Le reazioni dei padri

  • bimbamorgana
  • Avatar di bimbamorgana Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 111
  • Ringraziamenti ricevuti 1

bimbamorgana ha creato la discussione Le reazioni dei padri

Alfredo, parlavi di diverse modalità di reazione, tu come hai reagito?
mio marito s'è tenuto tutto x sè, e dopo un paio di settimane, ad una mia domanda, m'ha detto di aver metabolizzato..ma io non so se crederci.
#4634

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • alfredo
  • Avatar di alfredo
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Un viaggio di mille miglia inizia con un passo
  • Posts 316
  • Ringraziamenti ricevuti 367

alfredo ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Cara Barbara,
ti rispondo volentieri, ma mi piacerebbe che anche gli altri padri che frequentano il sito dicessero la loro sull'ergomento.
Come ho detto altre volte, ognuno reagisce \"come gli hanno insegnato\". Questo vale sia per le madri che per i padri naturalmente, ma spesso in questo campo i padri sono più suscettibili agli stereotipi che la società ci impone.
Purtroppo la società occidentale non si aspetta che un uomo grande e grosso pianga come la sua piccola e fragile moglie, si aspetta che metta il suo dolore da parte per sostenere la moglie \"che ha bisogno di lui\" etc etc.
E questo in parte è vero. E' quello che tutti facciamo all'inizio e che secondo me va anche un po' fatto. All'inizio anch'io ho pensato come prima cosa che dovevo sostenere Claudia e Giulio per cercare di proteggerli da questo dolore, senza far pesare a loro il MIO dolore. Rispetto ad altri padri però sono stato facilitato dalla nascita della Associazione, che ha richiesto da parte mia lo \"studio\" di tutto il materiale presente online scritto soprattutto dalle associazioni inglesi, americane e australiane. Così ben presto ho capito cosa stava dietro questa cosa e ho potuto rendermi contro che anche il mio dolore doveva avere un suo spazio, a rischio altrimenti di commettere errori.
Tipo ad esempio lasciarmi andare alla rabbia, oppure pensare di potermi buttare tutto dietro le spalle in poche settimane dandomi al lavoro (non sono un amante di vini o liquori, altrimenti anche quella è una strada molto battuta dai padri in lutto) oppure credere di \"aver metabolizzato\" un evento del genere soltanto perché riesci a non pensarci, deviando altrove la mente.
I rischi di tutte queste false \"tecniche\" sono simili a seppellire una bomba sottoterra pensando che così non scoppi, ma rischiando in realtà che scoppi mesi o anni dopo facendo saltare anche tutta la terra che ci abbiamo messo sopra.....
Qual è però il paradosso di tutta questa situazione?
Che i padri che girano su internet, si informano, leggono e scrivono sul nostro sito, più o meno questa cosa la sanno. Quelli che \"si nascondono\", credendo di fare il bene loro, della moglie e della propria famiglia, non lo sanno, non lo vogliono sapere e spesso se la moglie glielo fa notare si incavolano anche.....
Francamente in questi casi non so che fare. Ci sto pensando, ma non ho ancora le idee molto chiare.....
Mi piacerebbe conoscere il parere degli altri padri e anche delle nostre psico-consulenti.

Ciao ciao

Lasciarsi andare alla rabbia è come afferrare un carbone ardente con l'intento di gettarlo a qualcun altro.
Sei tu il solo a bruciarsi.

Gautama Siddhartha Shakiamuni
#4667

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 6
  • Ringraziamenti ricevuti 0

tox ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Ciao Barbara
Era un po che non scrivevo niente sul forum perchè sinceramente (e senza volere assolutamente \"offendere\") il forum mi sembrava un po troppo al femminile... e non mi ci trovavo benissimo.
Però vedo che adesso un po di padri bazzicano quindi riprendo a scrivere.

Per quel che riguarda la mia reazione, inizialmente è stata emotivamente molto forte: ho un ricordo chiarissimo dell'assoluto sconforto e dell'incontrollabile angoscia che mi ha preso quando ho saputo che la nostra piccola Franca era morta (era l'ottobre 2006). Poi però il mondo ti tira per il collo... e se sei uomo ancora di più perchè devi essere forte, di sostegno a tua moglie... lei si che ha diritto di soffrire dato che lo portava in pancia, ma tu... tu perchè dovresti soffrire... Ad esempio quando incontravo qualcuno, nessuno mi chiedeva come stavo o come stavamo al limite. Tutti a chiedere \"come sta Cristina?\" e tutti a dire \" Ah, devi cercare di tenerla su, di farla distrarre e di su e di giù\". E così ci ho provato per un po ma poi ho capito che non ce la potevo fare: non riuscivo nemmeno a tenere su me.. come potevo tenere su lei ? quindi alla fine ho trovato un compromesso: con mia moglie dicevo (e dico) quello che provo davvero e all'esterno invece faccio l' \"uomo\" : tutto ok.. tutto passato
In questo modo io e mia moglie siamo riusciti a sostenerci a vicenda senza fingere o nasconderci.. e con il resto del mondo sono riuscito anche a evitare frasi del \"bip\" xchè li interrompevo subito dicendo TUTTO OK.

Naturalmente non so se ho fatto bene o male a fare così... magari gli psicologi non lo consiglierebbero ma almeno per me è stato un buon compromesso, che seguo ancora ora, dato che è passato 1 anno e mezzo, abbiamo appena avuto il nostro splendido Davide (2 mesi) ma il dolore, la rabbia e il senso di ingiustizia che provavamo allora si è attenuato ma non è assolutamente sparito.

Ciao, Fabio
#4818

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 143
  • Ringraziamenti ricevuti 40

maxxpat ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Ciao Barbara,

Sono Massimo, Babbo Speciale di Dario, che mi ha lasciato 16 mesi fa.
Il mio bimbo bello come il sole e la luna, l'ho salutato tenendogli la manina nell'incubatrice fino a quando il neonatologo non gli ha staccato la spina dicendomi che , dopo 17 ore e tre attacchi \" non c'è più nulla da fare...\"
Questo dopo una bellissima gravidanza di nove mesi, quando durante il parto programmato i medici non valutarono sufficientemente una grave sofferenza fetale....
Come reagisci a questo...?
Prima di tutto devi dire alla tua dolcissima compagna, guardandola negli occhi stanchi, che il suo bimbo non c'è più...
Da allora in poi è una lotta costante fra la voglia di essere di appoggio alla tua compagna e l'incapacità di vivere questo dolore devastante giorno per giorno..... avevo messo tutto me stesso in quella creaturina, il sole sarebbe sorto e tramontato con il suo sguardo.... che non ho mai visto...
Cerco di vivere, amica mia, di andare oltre questa montagna di Dolore:
Da Essere Umano... non da Maschio!
Qui i ruoli vanno a rotoli... certo dal primo momento ho sentito di dover dare qualcosa di più per confrontarmi con il Dolore immenso di una Madre che ha sentito crescere in Lei per nove mesi il bimbo, una Madre che io ho visto contorcersi fra i dolori dell'ossitocina...
Ma questa non è una gara a chi soffre di più.
E' una gara a chi Ama di più.

Ciao
Massimo
#4821

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • bimbamorgana
  • Avatar di bimbamorgana Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 111
  • Ringraziamenti ricevuti 1

bimbamorgana ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

tanto x cambiare leggendo ho pianto :blush:

vi ringrazio di cuore x le vostre testimonianze, girerò la pagina a mio marito, sperando ke si convinca ad aprirsi almeno con me

vi abbraccio forteforte
#4840

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 214
  • Ringraziamenti ricevuti 35

Syl ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Grazie ai papà per quello che avete scritto,
ho pianto leggendo le vostre parole perchè mi hanno fatto vedere le cose con gli occhi di un compagno.
Per noi mamme è così importante capire che cosa provate voi papà e capire che anche il vostro dolore è presente e profondo (anche se poco esternato) ci aiuta tantissimo.
Spero ci raccontiate ancora di voi.
Un abbraccio ai vostri piccolini...
Syl
#4851

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • bimbamorgana
  • Avatar di bimbamorgana Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 111
  • Ringraziamenti ricevuti 1

bimbamorgana ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Syl ha scritto:

Grazie ai papà per quello che avete scritto,
ho pianto leggendo le vostre parole perchè mi hanno fatto vedere le cose con gli occhi di un compagno.
Per noi mamme è così importante capire che cosa provate voi papà e capire che anche il vostro dolore è presente e profondo (anche se poco esternato) ci aiuta tantissimo.
Spero ci raccontiate ancora di voi.
Un abbraccio ai vostri piccolini...
Syl



..è quello ke cerco di far capire a mio marito, qnt sia importante x me poter condividere qst con lui..ma lui mi disse ke io ho più diritto di lui di soffrire xkè l'ho vissuto sulla mia pelle..non capisce qnt mi fà male ke mi tenga fuori :(
#4883

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 25
  • Ringraziamenti ricevuti 0

jusba ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

ciao a tutti. Sono Giuseppe e ho perso due figlie,Elena e Letizia.Il modo di reagire non lo saprei nemmeno descrivere. Ho attraversato l'apatia, la follia,la schizofrenia, la pazzia, la rabbia, la depressione, il rancore, l'odio, E non trovo altri sostantivi. Il tutto in tempi più o meno lunghi.Anche adesso che scrivo, a distanza di un anno e mezzo,non è che le cose vadano molto meglio. Ma devo pensare alla mia famiglia, mia moglie e mia figlia di 5 anni.Non è consentito mollare.O per lo meno soltanto per qualche momento, al massimo qualche ora, ma poi bisogna tornare alla realtà, la dura realtà. Ho quarant'anni e non avevo mai visto piangere mio padre, o almeno non davanti a me.Doveva morire mia figlia per vedere mio padre piangere.E nonostante tutto, uno accanto all'altro davanti al corpo di mia figlia, la prima cosa che mi ha detto è stato\"Non piangere, Giusè!Che piangi a fare...\" Le stesse identiche parole che mi ha detto quando ero più piccolo e per qualche motivo mi mettevo a piangere.Veniamo indottrinati a non piangere, a non mostrare quel lato \"femminile\" del nostro carattere.Io ho corroso le spalle di mia moglie per la quantità di lacrime versategli addosso!!!Ne avevo bisogno, dopo mi sentivo meglio.Ho pianto anche qualche giorno fa, in una di quelle giornate che nascono storte e finiscono peggio. E ho pianto con mia moglie. E spesso è successo che non sono servite a molto le parole. L'importante per noi è CONDIVIDERE quei momenti.Se poi si riescono a trovare anche le parole per esprimere ciò che si sente, bene. Altrimenti è uguale. Anche perchè io non è che sono un grande comunicatore...non lo ero nei momenti belli dell'innamoramento, figurarsi nel lutto! Ciao
#5047

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 227
  • Ringraziamenti ricevuti 4

Elo ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

coraggio a tutti i papà speciali! Il ruolo che la società vi attribuisce è duro! Vi abbraccio virtualmente. Eloisa
#5071

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • bimbamorgana
  • Avatar di bimbamorgana Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 111
  • Ringraziamenti ricevuti 1

bimbamorgana ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

alfredo ha scritto:

Cara Barbara,
ti rispondo volentieri, ma mi piacerebbe che anche gli altri padri che frequentano il sito dicessero la loro sull'ergomento.
.....
.....
Mi piacerebbe conoscere il parere degli altri padri e anche delle nostre psico-consulenti.

Ciao ciao


alfredo, non sono stordita più del solito :blink: , l'hai aperto tu questo forum vero?!io ricordavo di averti \"risposto\" :blink:
#5093

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • alfredo
  • Avatar di alfredo
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Un viaggio di mille miglia inizia con un passo
  • Posts 316
  • Ringraziamenti ricevuti 367

alfredo ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Sì, ho solo spostato la tua domanda in un posto dove fosse leggibile.....
Di là era in mezzo alle \"istruzioni\" e nessuno l'avrebbe vista.
Niente di preoccupante, non sei stordita :laugh: .....

Lasciarsi andare alla rabbia è come afferrare un carbone ardente con l'intento di gettarlo a qualcun altro.
Sei tu il solo a bruciarsi.

Gautama Siddhartha Shakiamuni
#5094

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • bimbamorgana
  • Avatar di bimbamorgana Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 111
  • Ringraziamenti ricevuti 1

bimbamorgana ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

alfredo ha scritto:

Sì, ho solo spostato la tua domanda in un posto dove fosse leggibile.....
Di là era in mezzo alle \"istruzioni\" e nessuno l'avrebbe vista.
Niente di preoccupante, non sei stordita :laugh: .....


:whistle: menomale..visto ke ho già combinato qlk casino mi ero preoccupata :blush: ..grazie x aver dato visibilità alla mia domanda, in effetti poter leggere l'esperienza di altri è importante ;) anke se nn molti se la sentono di condividere :( speriamo ke leggere degli altri e nn trovarsi faccia-a-faccia con qlcn aiuti i pàPudici :P
#5177

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 62
  • Ringraziamenti ricevuti 0

Vale08 ha risposto alla discussione Re:Le reazioni dei padri

Grazie
per le vs.testimonianze, anche il mio compagno si tiene tutto per sè l'ho visto piangere la sera in cui i dottori ci hanno detto che il cuore del ns.piccolo non batteva più e poi ha assunto un atteggiamento da uomo forte.dice che non può lasciarsi andare che per me sarebbe peggio, ma a me fa più male vederlo così distaccato non vuole neanche sentir parlare del bambino e questo mi dà la misura della sua sofferenza.non c'è niente di male a mostrare la propria sofferenza in due si reagisce meglio.Vorrei tanto che lo capisse .grazie ancora
#5225

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.278 secondi