Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 787
  • Ringraziamenti ricevuti 1223

Kevin ha creato la discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Carissimi genitori speciali. Ormai tutte le notti, mi tenete compagnia. Volevo fin da subito poter raccontare e condividere la nostra storia in questa categoria, ma ho dovuto prima imparare l'uso di questo sito. Innanzitutto mi presento: mi chiamo Rosy ed ho 34 anni. Sono una ragazza non vedente fin dalla nascita. Ho studiato in un istituto per ciechi a Napoli e grazie agli insegnamenti di operatori ed insegnanti, sono cresciuta tenace, grintosa e con tanta voglia di realizzarmi. 8 anni fa, contro il volere di tutti e soprattutto senza l'appoggio della mia famiglia che non ha mai sostenuto le mie scelte, mi sono trasferita in Toscana e precisamente a Siena dove lavoro come impiegata. Devo confessarvi con grande umiltà e sincerità che affrontare completamente sola la quotidianità, non è stato facile. Nel 2007 ho conosciuto Yuri, con cui è cominciata una bellissima storia d'amore. Le nostre giornate erano caratterizzate da emozioni semplici, ma intense: a lui piaceva molto farmi conoscere la natura, facevamo lunghe passeggiate insieme, mi ha fatto conoscere le montagne del Trentino con la loro speciale magia, ci divertivamo a costruire pupazzi di neve, mi faceva toccare i fiori, le statue o dei plastici se s'andava a visitare dei musei, era entusiasta di farmi accarezzare degli animali allo zoo di Fasano, con tanta tenerezza mi descriveva i panorami dell'Irlanda o il meraviglioso mondo marino dell'Egitto, era felice di insegnarmi ad impastare gli gnocchi, insomma voleva che il sorriso tornasse sul mio viso. Il nostro progetto di vita insieme si concretizza nel 2009 quando finalmente riusciamo ad acquistare il nostro nido e ancor di più il 20 agosto del 2011, con il nostro matrimonio. Una cerimonia da favola con tanto di carrozza e cavalli bianchi. Quel giorno anche i miei occhi potettero vedere, grazie ad un intervento a cui fui sottoposta qualche mese prima delle nostre nozze, che mi regalò la possibilità e la GIOIA di conoscere la luna, le nuvole, i nostri volti e appunto il nostro matrimonio. La nostra felicità, però, durò poco.Solo 3 giorni dopo le nozze, ho avuto il distacco di retina che mi fece piombare nuovamente nel buio. Furono momenti terribili fatti di sconforto e crisi, ma la mia voglia di vita, vita e ancora tanta vita, ebbe la meglio e mi sono rialzata pronta a ripartire. Dentro di noi, sbocciava proprio come un bel fiore il desiderio di diventare genitori. Un dolce piccino da stringere e cullare sui nostri cuori già uniti, ma desiderosi di diventare un tutt'uno con una parte di entrambi. L'11 aprile 2014 finalmente il test era positivo. Ricordo ancora quel venerdì mattina, giorno in cui sarebbe dovuto arrivare il ciclo. Decidemmo di non andare a lavoro e alle 9, dopo qualche mia insistenza, Yuri era già in farmacia per comprare il test. Io aspettavo a casa, ma sentivo il cuore fremere e una vocina dentro di me che mi diceva che lui c'era. L'emozione di Yuri, quando mi comunicò l'esito fu grande. Non c'era bisogno di sguardi, il nostro lunghissimo abbraccio diceva tutto. Da allora hanno avuto inizio le 37 settimane più magiche della nostra vita. Aspettammo con gioia la prima ecografia durante la quale quel vivace cuoricino si fece sentire con tutta la sua forza. Ho vissuto una gravidanza perfetta: i controlli andavano sempre bene, il piccolo cresceva, la ginecologa ci diceva che era 10 giorni più avanti rispetto all'epoca di gestazione e noi eravamo molto felici. I mesi trascorrevano tra progetti del nostro futuro in 3 e continue emozioni, come i primi movimenti. Non potevo conoscere le sue sembianze con le eco, ma tra noi c'era un legame fatto di dolci carezze che facevo al pancino, a cui Kevin rispondeva sempre più spesso con calcetti, pugnetti e singhiozzi. Frequentavo il corso per le gestanti in piscina e anche lì con grande gioia Il mio piccolino mi faceva sentire quanto gli piacesse il contatto con l'acqua. Cominciammo a comprare tutto ciò che occorreva per la sua cura e il suo corredino. Che emozione indescrivibile poter scegliere accuratamente con le mie mani tutine, accappatoio, scarpine, culla,carillon, carrozzina, sempre sicura e felice che quelle cosine tanto amate da noi, presto sarebbero state intrise del suo odore di neonato. Il corso di preparazione al parto, è stata un'esperienza meravigliosa, soprattutto quando ci hanno fatto conoscere tutti gli strumenti di cui tutte noi ormai con i nostri pancini belli grandi, avremmo potuto servirci durante il travaglio. Circa un mese prima della dpdp, prevista per il 10 dicembre 2014, ho lavato tutto il suo corredino. La valigia era ogni giorno un po' più piena e in casa ormai si respirava un delicatissimo profumo di bambino. Di notte, quando Yuri dormiva, mi piaceva tanto andare ad accarezzare quelle morbide tutine e con il cuore colmo d'amore mi dicevo che abreve avrei accarezzato il mio tenerissimo sogno. Venerdì 21 novembre visita di controllo superata a pieni voti, tant'è che la mia fidatissima ginecologa mi disse che Kevin era ormai pronto e che probabilmente non avrebbe aspettato il 10 dicembre. Il sabato sono andata in piscina e dopo il mio racconto della visita del giorno prima, le compagne mi ripetevano che forse alla prossima lezione io non avrei partecipato perché magari sarei stata in ospedale con il mio principino da cullare. Quel pensiero mi accompagnò per tutto il pomeriggio. La sera dopo aver ascoltato qualche canzoncina insieme a Kevin che scalciava felice regalandomi anche il suo singhiozzo, andai a letto. Intorno alle 4 del mattino della domenica 23 novembre, mi sono svegliata preoccupata dal fatto che Kevin non mi avesse dato il buongiorno con i suoi movimenti dal momento che sapeva che la sua mamma non fosse mai stata una dormigliona. Dopo qualche ora non sentendo niente, ho svegliato Yuri, ma lui con dolcezza mi rassicurava dicendomi che magari dormiva. Ogni tanto qualche pensiero negativo si affacciava alla mente, ma con forza lo cacciavo, ricordandomi il vigore del suo cuoricino ascoltato solo 2 giorni prima. Dopo pranzo, non riuscendo più ad essere tranquilli, ci rechiamo in ospedale. Sinceramente pensavo a qualche problemino o magari all'avvicinarsi delle contrazioni, ma assolutamente mai avremmo potuto essere preparati al silenzio di quel tracciato. La ginecologa di turno, peraltro dolcissima, ne eseguì 2 e dopo l'ecografia, ci disse che avremmo dovuto prepararci a qualcosa di veramente terribile.Il nostro tenerissimo sogno era svanito. Kevin senza aspettare un nostro bacio, senza poter ricevere le nostre coccole, senza farmi conoscere la sensazione della sua boccuccia sul mio seno, senza farci ascoltare il suo pianto di vita, senza potermi chiamare mai mamma, senza poter crescere, senza mai potermi regalare il suo sorriso o la sua manina per farmi evitare qualche giocattolo lasciato distrattamente in giro, era volato via. In un attimo la disperazione si impadronì di noi. Io ho chiesto a gran voce il mio amato parto naturale e soprattutto il mio tanto sognato contatto pelle a pelle, ma la mia pressione inaspettatamente ed improvvisamente troppo alta e le mie piastrine pericolosamente basse, hanno deciso per me, facendo optare i medici per un cesareo d'urgenza. Mi hanno sedata, quindi non ricordo nulla, ma prima di entrare in sala operatoria, chiesi di poter conoscere Kevin. L'hanno messo nelle mie braccia tenero, morbido e caldo. Era meraviglioso: il completo che avevamo scelto di fargli indossare quando saremmo usciti dall'ospedale gli stava d'incanto. La forma della sua bocca e del suo nasino sono identiche a quelle della sua mamma.Gli ho dato un delicato bacio sulla guancia e spero con tutto il mio cuore che lo accompagni per sempre ovunque si trovi, come un tatuaggio indelebile del mio amore per lui. Dopo il parto non ho potuto neanche avere accanto Yuri per condividere il dolore, in quanto le mie condizioni di salute si sono ulteriormente aggravate, a causa del sopraggiungere della sindrome di hellp che mi ha costretta per 3 giorni in rianimazione, dove ho rischiato molto seriamente la vita. Il 26 novembre, c'è stato il battesimo del desiderio di Kevin a cui non ho potuto partecipare perché i medici non hanno dato il consenso. Il ritorno a casa è stato atroce come tutti voi purtroppo sapete. La senzazione di vuoto, dolore, Il desiderio di correre a prenderlo al cimitero per scaldarlo con il mio immenso amore, le lacrime che non mi lasciano mai, se non per pochi momenti. Tantissime domande a cui non trovo risposta, la nostra vita nuovamente a 2, il mio pancino pieno di quella piccola e preziosissima vita mi manca incredibilmente, questo inverno che stiamo vivendo solo nei nostri cuori perché fuori spesso c'è il sole e avremmo dovuto portarlo in giro con la sua bellissima carrozzina, la gente avrebbe dovuto fermarsi per ammirare il nostro piccolo e invece ora si ferma solo per dire qualche frase che troppo spesso mi ferisce soprattutto perché qualcuno pensa di avere la soluzione alla nostra sofferenza invitandomi a dimenticare. Oggi sono trascorsi 2 mesi e 4 giorni e in tutto questo buio interiore, io ho trovato Ciao Lapo. So che tante volte avete sentito ringraziamenti e parole di questo tipo, ma credetemi le storie di tanti genitori che come noi non hanno accanto i propri amori, ma che allo stesso tempo sono stati prescelti ognuno dal proprio bimbo per donare amore, dolore e condivisione, mi aiuta e fa tanto bene al mio cuore sanguinante. Accompagnate anche me, se vorrete, nella mia lunghissima, tortuosa e difficilissima strada verso la rinascita che non mancherà di ostacoli e cadute. Grazie per il vostro prezioso ascolto. Un caldo abbraccio. Rosy

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#149277
Ringraziano per il messaggio: labruse, antoefranco, rossy, lory792010, Rosanna71, franci81, ela, mari78, devastator, silvia13 e questo utente ha 10 altri ringraziamenti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 140
  • Ringraziamenti ricevuti 84

memole ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Dolcissima mamma Rosy, la tua vita, la tua storia lasciano senza fiato!!ti abbraccio forte forte!

[Url = http: //lilypie.com] [img] http://lagf.lilypie.com/UYENp2.png [/ img] [/ url] [[img]http://lagf.lilypie.com/uJVRp2.png[/url]
#149280
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 71
  • Ringraziamenti ricevuti 32

je ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Ti abbraccio e ti terrò la mano in questo lungo cammino!
Jessica
#149289
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Alessia Pertoldi Di Niso
  • Avatar di Alessia Pertoldi Di Niso
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 10
  • Ringraziamenti ricevuti 9

Alessia Pertoldi Di Niso ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Cara Rosy...non ci possono essere parole per lenire il vostro dolore. Ci vuole tanto tempo... noi ci stiamo lottando da 4 mesi. Arriverà un po' di serenità, anche se è difficile vederla in questo momento.
Un forte abbraccio
#149302
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 33
  • Ringraziamenti ricevuti 105

nonnadideny ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Cara mamma di Kevin,
da quando ho letto la tua storia ti penso, credimi, ti penso tanto; non vorrei mai che qualche altro bimbo raggiungesse la mia piccola nipotina Deny per giocare assieme........ma purtroppo accadde ed è doloroso, molto ...

Ti vorrei abbracciare forte dolce Rosy, solo abbracciare e non dire niente perché conosco questo dolore, non perché lo ho vissuto io ma mia figlia!
Troverai tanti silenzi e imbarazzi sul tuo cammino ma vai avanti, non ti arrendere; ricordati che sei una MAMMA speciale e sempre e per sempre una MAMMA!!!!!!

Di nuovo un forte abbraccio a te e un bacio soffiato al tuo piccolo Kevin che è vicino a te e ti seguirà sempre per proteggerti!

ciao

Tiziana la nonna di Deny
#149305
Ringraziano per il messaggio: Rosanna71, Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 12
  • Ringraziamenti ricevuti 2

ElisaPer ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Cara Rosy un abbraccio forte. Non ci sono parole che alleviano il tuo dolore ma qua avrai tutta la comprensione di cui necessiti. La sai una cosa?anche io venerdì 11 Aprile ero con un test di gravidanza positivo!anche io ho saputo del mio Alex proprio quel giorno, anche se in realtà era da un bel po che i giramenti di testa mi aveva avvisata di lui, ma io ho partorito il mio bimbo il 29/07/14 a 20+3. Non sai quante volte, come te ho pensato a come sarebbe dovuto essere questo inverno così gelido dentro......un bacio nel vento per Kevin e uno qua per te.

Elisa con Cuoricino ed Alex nel cuore
#149306
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 15
  • Ringraziamenti ricevuti 7

Gepisa ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

ciao cara mamma Rosy, ho appena letto la tua storia, che ho letto tutto di un fiato piangendo. mi sono sentita davvero vicina a te perchè la cosa sconvolgente è che negli stessi giorni di due anni prima ho vissuto circa le stesse terribili emozioni e sofferenze. ti sono davvero molto vicina e ti mando un grande abbraccio se vorrai potremo continuare a sentirci. un forte abbraccio a te tuo marito e i nostri piccolini che giocano la su tutti insieme.
Jessica by Gepisa
#149311
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 3
  • Ringraziamenti ricevuti 7

Carmen P ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Con un grande sospiro carico di emozione la prima cosa che mi sento di dirti è che ce la fari. Un abbraccio grande Rosy!
#149317
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 2020
  • Ringraziamenti ricevuti 3549

claudia ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

rosy GRAZIE di avere scritto! Un abbraccio!

Claudia
Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio e la forza per cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza per conoscere la differenza tra le une e le altre e intravedere le scelte dove pensavo non ce ne fossero\"
#149319
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 787
  • Ringraziamenti ricevuti 1223

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Carissime e dolcissime tutte. Mi lascio avvolgere dal caldo ed Accogliente abbraccio che mi avete regalato. Sono certa che la condivisione e l'ascolto non giudicante, siano strumenti validissimi Per l'elaborazione del dolore di tutti noi. Ricordiamoci, però, di ascoltarci naturalmente tenendo conto ognuno dei propri tempi.tutti affronteremo momenti di dolore puro, in cui la tristezza, l'incredulità, le lacrime,accompagneranno le nostre giornate, ma riusciremo a vivere anche momenti in cuila voglia di ricominciare a vivere non solo perché si respira, farà timidamente capolino.proviamo, ciascuno con i mezzi a propria disposizione e soprattutto non lasciandoci abbattere e spaventare se, spesso i progressi ci sembrano pressoché nulli, ad affidarci gli UNI agli altri,includendo anche le persone annoi più care. La certezza assoluta di amare all'infinito i nostri bambini ci accompagnerà per sempre. Proviamo a ricordarci che ognuno di noi,dentro di sé, possiede delle risorse che sono state inaspettatamente e violentemente calpestate da questo immenso inspiegabile dolore. Tali risorse piano piano, con i tempi e le modalità giuste, dovranno venire fuori. Tutti noi abbiamo il diritto inviolabile di soffrire e piangere per i nostri bimbi, ma abbiamo anche il diritto e il dovere di rinascere. Tutto questo lo dobbiamo ai papà dei nostri bambini, proprio ai bimbi che porteremo per sempre nel nostro cuore, ai fratellini e sorelline se presenti, A noi stessi e alla nostra preziosa vita.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#149325
Ringraziano per il messaggio: Stella Camy

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 787
  • Ringraziamenti ricevuti 1223

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Eccomi principino nel pezzettino di giardino speciale che mamma e papà hanno voluto dedicare a te, mio dolcissimo Kevin. Sai oggi la tua mamma ha vissuto una giornata molto triste e piena di lacrime. Al mio risveglio, stamani, mi mancavi incredibilmente. Sentivo il cuore che non riusciva assolutamente a contenere il dolore e allora giù fiumi di lacrime. Il tuo papà,è sempre pronto ad accogliere la tua mamma nelle sue braccia. Quando lui guarda il mio viso, mi dice sempre che ora io sono come un uccellino smarrito e senza piume, ma che le sue braccia sono come un nido caldo e accogliente pronto a proteggermi. Avresti avuto un babbo meraviglioso amore mio! Quanto avrei voluto metterti vivo, scalciante e urlante fra le sue braccia forti. Spessissimo mi sento terribilmente in colpa, per non esserci riuscita. Anche se sono sicura che tu già lo sai, ti racconto, così lo racconto anche ai genitori speciali che ci leggeranno, che abbiamo ritirato la cartella clinica e ripercorrere pagina dopo pagina, tutti i momenti della degenza ospedaliera, è stato dolorosissimo. Quando siamo arrivati alla scritta del tuo nome con accanto le parole nato morto a 37 settimane+4 giorni e assenza di parametri vitali, non so descrivere ciò che ho sentito nell'anima. Mille carboni ardenti, avrebbero fatto molto meno male! Il mio corpo e soprattutto quella placenta, se non si fosse staccata, avrebbero dovuto darti ossigeno per farti vivere e invece il mio grembo è stato la tua casina e anche la tua tomba! Kevin, con la tua presenza e con il tuo amore, ci avresti resi i genitori migliori del mondo, seppur con i nostri difetti e gli errori che avremmo commesso durante la tua crescita e invece non sbaglieremo mai, non ti baceremo mai, non sentirai mai la voce dolce del tuo papà mentre mi descrive un panorama, non potrai mai imparare a contare o a disegnare, non potremo mai farti dormire nel lettone abbracciati stretti stretti noi 3 insieme come una persona sola, non potrò mai aspettare di diventare vecchia e ricevere una carezza sulla mia testa ormai bianca, dalla tua mano forte e rassicurante come quella del tuo babbo. Sai frugolino di mamma, nella nostra casa da poche settimane è arrivato un bel cagnolino che il babbo ha voluto regalarmi per donarmi qualche momento di tranquillità. è bianco, piccino e davvero molto affettuoso e carino soprattutto con me. Spesso quando lo prendo in braccio, vorrei che al posto delle sue zampe e del suo pelo, avesse 2 manine, 2 piedini e una pelle tenera e profumata. Naturalmente i tuoi piccolino mio! Lo abbiamo portato da te al cimitero e anche lì, quasi ogni giorno, dopo aver sistemato i tuoi pelucke e dopo aver fatto suonare il tuo carillon, ti chiedo di insegnare alla tua mamma i modi più dolci per custodirti nel cuore come il tesoro più prezioso. So che sei piccolo e indifeso, ma l'amore che ci hai lasciato con il tuo breve, ma intenso passaggio nel mio pancino e nelle nostre vite,è davvero grandissimo e allora siamo certi che solo tu, bimbo purissimo e speciale, potrai insegnarci giorno per giorno a cullarti e a proteggerti nei nostri cuori. Sapessi quanto è difficile e quanto fa soffrire questo modo così particolare e speciale di amarti, ma tieni le tue manine su di noi e guidaci nel nostro difficile cammino. Ti amiamo di un amore che non conosce confini. Kevin saluta tutti i piccoli principi amichetti tuoi e fate i bravi lassù! Ciao amore d'oro. Mamma e papà con Kevin indelebile nel cuore.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#149447
Ringraziano per il messaggio: labruse

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 3
  • Ringraziamenti ricevuti 2

piccioni ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Cara mamma Rosy,
ti siamo fortemente vicini , ti abbracciamo dolcemente per condividere il tuo dolore . "Kevin" è come il nostro piccolo "Luca" la luce che ci guida ogni giorno.
Betty & Ale
#149475
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 93
  • Ringraziamenti ricevuti 168

SabriGio ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Cara Rosy. Mi chiamo Sabrina.. Leggendoti ho rivissuto il percorso che ho fatto con la mia piccola e dolcissima Giorgia. Ho scoperto di attenderla assieme al suo papà l'8 aprile e la data era la stessa di Kevin, il 10 dicembre. Stesse tappe, stesse sensazioni.. Gravidanza perfetta, calcetti, singhiozzi, la sua gioia nell'acqua ... La mia piccola ha atteso fino all'8 dicembre, calciava come sempre e stava cominciando a farmi sentire la sua voglia di uscire .. Contrazioni intermittenti per due sere e il 9 mattina ho pensato: amore sicuramente stasera verrai a conoscere la tua mamma.. Ma non sentendola muovere siamo corsi all'ospedale e ci hanno dato la più terribile delle notizie. Mi hanno indotto il parto poche ore dopo.. un parto praticamente in stato di shock, aiutato dal mio amore Fabrizio e dai bravissimi operatori. Mi si è stretto il cuore leggendo del tuo parto e delle complicazioni, il tuo Yuri è stato veramente forte.. Siete una coppia davvero meravigliosa. Durante questi due terribili mesi ho fatto i tuoi stessi pensieri .. Il Natale senza di lei, il mio compleanno inutile senza di lei, questo meraviglioso sole che lei si sarebbe goduta assieme a noi, le persone in paese che ci evitano o abbassano lo sguardo quando ci incontrano in passeggiata, la casa più grande comprata per lei.. Ancora il dolore è' troppo grande per consolarmi pensando che lei è sempre qui con me, confido che il tempo e l'abbraccio di chi mi vuole bene aiuteranno questo tremendo percorso. Cara Rosy, anche io ti abbraccio e ti sono vicina, vorrei davvero essere li' per stringerti forte, come una sorella maggiore. Sussurrandoti che la vita è un dono meraviglioso (tu sei Meravigliosa!) e sono sicura saprà riservarti splendidi regali. Non ho mai conosciuto una persona così forte e dolce al tempo stesso, meriti davvero tutto l'amore che trasmetti con le tue parole.. Saranno Due mesi domani. Un bacio grande dolce Rosy, anche ai nostri due angeli.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
#149500
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 137
  • Ringraziamenti ricevuti 125

MAVE ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Ciao Rosy,
nel ringraziarti, per aver raccontato la tua storia, volevo, allo stesso tempo, dirti che ti sono vicina.
Altre parole, le trovo inutili. Ti trasmetto tutto il mio affetto.
Sei una mamma speciale e una persona, da cui prendere esempio.
Grazie!
#149552
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 787
  • Ringraziamenti ricevuti 1223

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Mio dolcissimo Kevin, grazie a te e alla tua presenza speciale, la tua mamma può raccontare a tutti coloro che ci leggeranno, del caldo raggio di sole che le hai regalato. Tutto ha inizio mercoledì 11 febbraio: ho messo l'holter pressorio, tappa che ha segnato l'inizio della lunga serie di controlli che mi aspettano. So che per tanti un banale monitoraggio della pressione arteriosa è davvero poca cosa e soprattutto non comporta alcuna instabilità emotiva, ma credetemi, per noi è stato un grosso scoglio da attraversare e superare poiché proprio un picco pressorio improvviso con conseguente distacco intempestivo di placenta, ha causato la partenza di Kevin. Già la notte prima dell'esame clinico, il solo pensiero di dover affrontare tutto, mi creava molta ansia, anche se il desiderio di non lasciare nulla al caso è stato forte fin da subito. Prima di recarci in ospedale, sono stata al cimitero e sinceramente, contrariamente alle altre volte, non sono riuscita a comunicare verbalmente con il mio piccino. I pensieri nella mia mente si affollano, il carillon suona ed io sono solo riuscita a sistemare 3 peluche in modo che stessero abbracciati stretti, con i nasini vicini vicini per poter annusare il mio profumo che ho messo sulle mani prima di toccarli. Una calma irreale, inaspettata, ma graditissima, si è impadronita di me spazzando via, come per incanto, tutti i timori avuti fino a quel momento. Giunti in ospedale mi attaccano l'holter, dicendo di tornare dopo 24 ore per i risultati. Amore mio, come sempre e come sai, il tuo babbo è stato meraviglioso! Ha pensato lui alle faccende domestiche, ha letteralmente vegliato il mio riposo pomeridiano e mi ha confessato di aver attentamente ascoltato il rumore dell'apparecchio che si attivava ogni 15 minuti come una melodia e mi ha anche detto che ha avvertito tanta tranquillità. La giornata di giovedì appena trascorsa, è cominciata alle 8.15 con la telefonata dell'ospedale di Careggi che ci ha fissato l'appuntamento per cominciare tutte le indagini. Che emozione! Aspettavamo questa telefonata da diverse settimane e proprio quando stiamo affrontando il primo passo, è arrivata! Mi sono alzata e ho desiderato fare una lunga passeggiata nella natura, godendo del canto degli uccelli, del clima gradevole nonostante sia febbraio e soprattutto accarezzando col pensiero quella calma e quella serenità appaganti. Piccolo di mamma, ogni volta che l'apparecchio entrava in funzione, mi sembrava davvero di averti tra le mie braccia! Alle 13 ho tolto l'apparecchio il risultato è perfetto! Carissimi tutti, non posso evitare di dirvi che in quel momento, la tristezza ci ha travolti poiché l'atroce certezza che solo un terribile ed isolato evento, ci ha privati della gioia terrena più preziosa è arrivata. Comunque, usciti dall'ospedale, abbiamo entrambi espresso il desiderio di mangiare un panino in un posto dove lo fanno squisito! Proprio in quel posto avrei voluto portarti dopo l'ultima visita di controllo della 37sima settimana, ma nonostante ti avessi promesso che se fosse andato tutto bene e che se i chili presi non fossero stati troppi ci saremmo andati insieme, il freddo e la pioggia di quel venerdì pomeriggio mi fecero desistere! Ricordi, piccolo tesoro, ti assicurai che avresti assaggiato quel panino attraverso di me, la domenica successiva. Non abbiamo avuto tempo cucciolotto nostro! proprio quella domenica hai dovuto lasciare il mio pancino, solo pochi giorni prima di correre nella nostra vita. Bimbo nostro, sentiamo di doverti dire grazie perché nonostante tu sia piccolo, un batuffolo d'amore purissimo, sei riuscito a farmi sentire la tua presenza non attraverso una piccola farfalla, non attraverso un fiore dischiuso, né attraverso un arcobaleno di colori,, perché sai che i miei occhi non avrebbero potuto cogliere questi segnali, però hai comunicato con me attraverso l'amore che ci lega, donandomi quel raggio di sole di cui non posso definire il colore in quanto non esiste in natura, ma sei riuscito a farlo vedere al mio cuore! Kevin sei davvero la mia ragione di vita e proprio quando tu hai voluto e proprio quando io te l'o permesso,
ho compreso che se la tua mamma è viva, ha il compito di provare a vivere anche per te, trovando la forza durante i molti giorni di profondo dolore, di farsi scaldare ed avvolgere da quel raggio di sole, come se fosse proprio un tuo infinito abbraccio. Ci proverò con tutta la mia volontà e con tutto il mio amore. Piccolo principino, la mia mano avrebbe voluto accarezzare per sempre il tuo splendido visino e invece tu, hai accarezzato il mio cuore! Da ora, il tuo prezioso regalo, resterà indelebile nel tuo pezzettino di giardino e mi auguro di vero cuore che possa confortare e dare speranza a chiunque ne abbia bisogno. Kevin grazie anche per avermi suggerito le giuste parole da scrivere per condividere le mie forti e sincere emozioni. Mille baci d'amore per te, mamma e papà.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#149556
Ringraziano per il messaggio: antoefranco, LucyA, je, MAVE

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.333 secondi