Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

  • Posts 90
  • Ringraziamenti ricevuti 127

Riccardino ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Piccolo grande amore di zia, raccolgo le mie forze per mandarti un abbraccio e baci infiniti e per dirti che ti voglio bene davvero !
Tesoro dolce, la tua mamma, il tuo papà, hanno bisogno di sentirti ... hanno bisogno di sentire che ci sei e che li ami quanto loro amano te!
Ti posso veramente assicurare, ma so che lo sai, che sono 2 genitori fantasmagorici! Dovresti vederli come si prendono cura l'uno dall'altro ed insieme, dei tuoi 2 cagnolini.
Kevin pulcino, puoi essere fiero di loro e del loro immenso amore!
Ti prego.. stai loro vicino!
Buon terzo anniversario tra le nuvole campione, sei nel mio cuore e nei miei pensieri.
Tu voglio tutto il bene del mondo, ricordalo sempre!
#157339
Ringraziano per il messaggio: LucyA, Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 798
  • Ringraziamenti ricevuti 392

LucyA ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Ciao Kevin, oggi per i tuoi 3 anni voglio raccontarti una favola, una cosa che ha combinato Aurora il giorno in cui ha compiuto 3 anni in cielo, e per la cronaca tu la avevi appena raggiunta tra le stelle (non era passato neanche un mese).....
Era il 20 dicembre del 2014 ed era un sabato, io ero a casa da sola con Francesco che aveva 4 anni e cercavo di non pensarci troppo per non soffrire; a pranzo avevo preparato un brodino vegetale e quando ho tirato fuori le verdure cotte mi sono accorta che c'era un pezzo di patata levigato dall'acqua a forma di cuore: con la pelle d'oca mi sono voltata verso l'orologio della cucina, era l'una precisa, lo stesso giorno e la stessa ora in cui l'emorragia mi aveva portato via Aurora, 3 anni prima. Ed io ho capito che ovunque siate, per voi la percezione di quello che è successo è diversa, noi siamo pieni di dolore mentre per voi è diverso, siete protetti dal dolore nell'ovattata tranquillità del nostro amore e dei ricordi che custodiamo gelosamente nel cuore...

Buon compleanno Kevin, ovunque tu sia!!!

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

#157340
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 76
  • Ringraziamenti ricevuti 34

MartinD ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Buon compleanno piccolo Kevin ...un bacio ovunque tu sia!!!
#157341
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 96
  • Ringraziamenti ricevuti 171

SabriGio ha risposto alla discussione Re:Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Caro piccolo Kevin ..

Già 3 anni in cielo. Ne parlavamo insieme con mamma qualche giorno fa.. non ci sembra ancora vero nulla, eppure tu e Gio siete volati via in un batter d’ali, lasciando noi con un dolore immenso che ancora fatichiamo a gestire.
Kevin, dolce angelo, stai vicino a mamma e papà nel tuo modo speciale.. fatti sentire perché è importantissimo per loro.
Rosy, tesoro, a te va il mio abbraccio più intenso forte e sincero. Conosco bene la tua sofferenza e... spero ancora.

Vi voglio tanto tanto bene.

Sabri con Gio


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
#157342
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 797
  • Ringraziamenti ricevuti 1235

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

ciao Kevin! Avrei dovuto parlarti con la vocina tenera e le facce buffe, avrei dovuto avere il cuore intriso di emozione prendendoti in braccio, avrei voluto piangere di gioia osservando le tue manine mentre avresti scartato i regali, avrei voluto chiedere al babbo di descrivermi mille volte il tuo sorriso o il tuo sguardo rapito difronte alla torta di compleanno. Avrei desiderato sentirti soffiare sulle tue tre candeline e gridare a tuutti:
"ora io sono grande, perchè ho 3 anni"! Avrei voluto tanto farti conoscere le bellezze del mondo anche attraverso il tatto, l'olfatto, il gusto e ludito oltre che attraverso i tuoi occhi di bambino, avrei voluto raccontarti della magia di quando eri solo un minuscolo germoglio, di quando scalciavi nel mio pancino, avrei voluto raccontarti del tuo primo dentino, della tua prima parolina, dei tuoi primi passi, del tuo primo giorno di nido ed avrei tanto voluto insegnarti ad amare la diversità meravigliosa della nostra famiglia: mamma che legge con le dita e il babbo che, anche se non guida la macchina, con amore si prende cura dei fiori, delle piante e degli animali. Avrei immensamente voluto farti giocare in piscina con Bianca, avrei desiderato festeggiarti con il tuo cuginetto Gianluca che come te, compie gli anni oggi e quanto mi sarebbe piaciuto vederti impastare le tagliatelle con la nonna o contare le uova fresche delle gallinelle del nonno! Quanto sarebbe stato bello se, Emilia, avesse potuto insegnarti i versi degli animali, se Camilla avesse potuto farti divertire con i suoi bimbi qualche pomeriggio! Avrei voluto portarti con me a lavoro e vederti ridere giocando con Alessandra che ti stava aspettando, avremmo desiderato tanto portarti a scoprire le meraviglie del Trentino con le sue cime innevate, i suoi boschi colmi di alberi, i suoi prati e i suoi paesini splendidi come presepi. Avrei voluto conoscere il mondo di un bimbo vivo di 3 anni e invece mi ritrovo qui da sola, smarrita senza di te, con un dolore grande, con il respiro rotto dai singhiozzi, a celebrare il tuo ricordo insieme al babbo ed ai nostri 2 adorati cagnolini. Kevin, io non ho nessuna certezza: non so se potrò mai incontrarti, non so se in qualche forma tu esisti ancora, non posso sapere se vivi in un posto incantato senza sofferenza, non so se sei un angelo o magari sei pura energia. Non so se puoi riconoscermi o se io sono stata solo uno strumento che ti ha permesso di proseguire il tuo viaggio, non so se conosci la paura, la nostalgia, la speranza e il sorriso. Non posso sapere se sogni, se puoi ammirare il mare, se davvero hai stelle che sanno ridere, Non so se davvero in qualche modo hai scelto il tuo destino, nessuno può saperlo! Quando eri nel mio pancione ti dicevo sempre che accanto a noi, non avresti mai dovuto temere nulla, ti sussurravo che avresti sempre potuto contare su di noi e che ti avremmo sempre protetto e provato in ogni modo a preservarti dal male. No amore, mamma non ti ha mentito perchè, finchè mi è stato concesso, ho mantenuto la mia parola, ma poi qualcuno o qualcosa ha scelto per noi e io, non ho potuto far niente per sottrarti alla morte. Però l'amore no Kevin, l'amore per te nessuno può ucciderlo! nè una placenta che si stacca, nè un cuoricino che non batte, nè un silenzio che prende il posto del pianto, nè la distanza che ci separa! Certo, io non so se questo amore può raggiungerti, nessuno può saperlo, però posso testimoniare che grazie a questo amore io esisto ancora, grazie a questo amore io e il babbo esistiamo ancora, grazie a questo amore tu cresci e oggi compi 3 anni, non solo nel mio cuore, ma in tantissimi cuori a cui io dico grazie perchè se Kevin continua a vivere nei cuori di chi lo ama, io trovo la forza per non morire! Grazie bimbo grazioso perchè tu, sei la bellezza, la purezza, la pienezza e l'immensità di ogni mio respiro.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#157343
Ringraziano per il messaggio: SabriGio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 797
  • Ringraziamenti ricevuti 1235

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

26 novembre 2014: siamo ancora in ospedale, insieme. io, ancora in terapia intensiva per qualche ora, tu amore, ancora per qualche istante nella cella frigorifera dove ti hanno messo dopo la tua nascita silenziosa. Che dolore Kevin, che dolore straziante per il cuore di una mamma pensarti lì al freddo invece che in una calda tutina mentre prendi il latte dal mio seno. oggi pomeriggio, ci sarà il tuo funerale, ma io non ho avuto il consenso dei medici per partecipare. sono tanto, troppo debole: ho rischiato la vita, la sindrome di hellp, ha ridotto al minimo le mie piastrine e subito dopo averti preso in braccio, mi hanno trasferita in rianimazione, perché ero completamente scoaugulata e le trasfusioni di sangue e plasma, solo dopo due giorni mi hanno salvato la vita. no Kevin, no vita mia purissima, non posso e non voglio lasciarti andare senza salutarti ancora una volta! “ dottore, la prego, mi dia il permesso di recarmi nella camera mortuaria a dare l’ultima carezza a Kevin”.” Rosi, non è il caso di andare, sei troppo fragile e da medico, temo che tu non regga”. “ ascolti dottore, è il mio cuore di madre che le parla: mi conceda di andare dal mio bambino perché, anche se è morto, il mio piccolo ha bisogno di me e soprattutto io ho un disperato bisogno di essergli vicina”! “d’accordo Rosi, però verrò anche io, ti porteremo sulla sedia a rotelle, verrà anche tuo marito e così potrai fare da mamma al tuo bimbo”. “ grazie dottore, sapevo che lei avrebbe capito, sapevo che lei avrebbe fatto prevalere la sua grande umanità, sapevo che lei è un uomo speciale, me ne sono resa . quella notte in cui lei, con voce paterna, mi incoraggiava a lottare quando la mia vita era appesa un filo”. “ mi creda dottore, il suo grande cuore,fà di lei un grande medico”! eccomi sulla carrozzella con la flebo e un’infusione nella giugulare, pronta a correre da te amore mio immenso”. mi sembra di percepire ancora nitidamente sulla pelle il gelo di corridoi Che conducevano all’obitorio. la porta di una stanza si apre e tu sei lì poggiato su un tavolo in una piccola bara bianca troppo ingiusta, troppo fredda, troppo priva di sentimenti, troppo ingrata per la tua piccola e preziosa vita che, avrebbe meritato solo di essere illuminata da gioia e sorriso. sono braccia di legno che ti avvolgono e loro no, quelle braccia di morte, non possono donarti il calore che potrebbero offrirti le mie braccia di mamma! come posso spiegare al mio cuore che quella piccola cassa sarà la tua culla per sempre? non c’è tempo per le lacrime, non può prevalere il tormento in questo momento, ora devo dedicarti il mio amore che dovrà accompagnarti nel tuo volo! “ ciao Kevin, sono qui, ti porto le mie carezze e voglio sussurrarti che ti voglio bene”. poi, il babbo mi parla:” Rosi, non temere, ho pensato a tutto, non ho dimenticato nulla, Kevin è stato avvolto nella copertina, accanto all’lui c’è un carillon come tu hai chiesto, ci sarà il trenino di Maddalena che gli farà compagnia con le sue melodie e poi Rosi, magari a te non piace perché credi che i fiori non siano adatti per un bambino, però, io farò riempire la chiesa di rose bianche, perché nostro figlio possa sentire il mio amore per la natura ed è proprio nella natura a Rosy, che io desidero immaginare Kevin”. Yuri, marito mio, mi dispiace infinitamente non averti potuto sostenere come avresti meritato, ma la salute non me lo ha permesso! quanta pioggia che sento scendere mentre si sta svolgendo il funerale del mio dolce bimbo grazioso! anche il cielo piange perché no, no, no, no, no, no, no, proprio no, i bimbi non dovrebbero conoscere la morte. Kevin, il babbo ti ha portato in braccio con tanta delicatezza ed infinita dolcezza, come se tu fossi vivo; ha fatto adornare la chiesa di fiori, un grande cuore di rose bianche adagiato sulla tua bara e poi, alla fine della celebrazione, lui, così timido e riservato, lui che spesso affida ai gesti quello che non riesce ad esprimere con le parole, il tuo meraviglioso babbo, ha preso la parola e ti ha dedicato delle frasi piene di amore che io, anche se ero in ospedale, ho potuto ascoltare grazie alla sua registrazione.è stato il tuo babbo, con le sue mani ad adagiare la tua piccola bara al cimitero prendendosi cura di te, con forza e tanto coraggio. sono trascorsi tre anni Kevin e noi, più di allora ti amiamo e te lo diciamo in ogni lacrima, in ogni goccia di pioggia che scende come quelle giorno, in ogni raggio di sole che scalda il nostro amore di genitori orfani.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#157345
Ringraziano per il messaggio: LucyA, SabriGio, MartinD

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 797
  • Ringraziamenti ricevuti 1235

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

caro, carissimo babbo Natale! Lo so, ti sembrerà strano, però chi ti scrive non è un bambino, ma una mamma senza il suo piccolo. sapessi quante volte, mio dolce babbo Natale, soprattutto nelle sere di nostalgia, io, mi domando se almeno tu con la slitta e le tue renne, puoi volare fin oltre l’arcobaleno Per portare un dono, anche minuscolo al mio bimbo.Sai, avrei dovuto scriverti ed inviarti la letterina da parte di mio figlio che sicuramente, come tutti i bimbi,ti avrebbe fatto lavorare tanto, chiedendoti molti regali invece non posso, perché io, i desideri di quel bimbo non li conosco. lo so, bellissimo babbo Natale, lo so benissimo che il tuo compito da sempre,è quello di far sorridere i bambini però questa sera, senza pretese, mentre scende una lacrima, io ci provo a chiederti un dono: non c’è bisogno che tu vada in giro per negozi, non serve incartare il mio regalo, non è importante che arrivi la notte di Natale, ogni notte per me va bene.è la possibilità di fare un sogno, quello che vorrei ricevere come regalo. vorrei incontrare il mio bambino almeno in sogno, vorrei stringerlo forte forte, vorrei cantare una ninnananna per lui, raccontargli una fiaba, sentire il suo profumo, sfregare la mia guancia contro la sua e poi, vorrei prendere la sua manina, poggiarla Sul mio cuore e dirgli: “ Kevin, mamma ti ama immensamente, non dimenticarlo mai, ti prego amore, mai”! babbo Natale caro, pensi che sia possibile ricevere questo regalo? voglio crederci, provo a crederci, ho tanto bisogno di crederci e allora, con la speranza tipica dei bambini, aspetto fiduciosa. grazie per avermi letta bellissimo babbo Natale, sappi che ti voglio bene, perché quel cucciolo che non può chiederti niente, sa insegnare ad amare.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#157350
Ringraziano per il messaggio: LucyA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 798
  • Ringraziamenti ricevuti 392

LucyA ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Ma certo che babbo Natale può volare fino oltre l'arcobaleno, ma certo che lo farà!
Un bacione e grazie mille per condividere i tuoi meravigliosi post con noi......

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

#157352
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 797
  • Ringraziamenti ricevuti 1235

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

ancora una volta, per l’ennesima volta, le mie lacrime si tingono di rosso! quali parole posso trovare per esprimere la frustrazione e lo sconforto che sento nel cuore?a chi posso raccontare senza essere considerata stupida che mi sento sbagliata, difettosa, incapace di mettere un figlio vivo tra le braccia di mio marito? sono trascorsi tre anni: quattro volte, sì, ben quattro volte abbiamo assaporato la gioia indescrivibile del ciclo che non arriva però, la nostra casa è vuota, i nostri bimbi sono morti, tutti! Kevin, dopo 37 settimane +4 giorni, poi due gravidanze biochimiche e ancora pulce che, dopo otto settimane è volato via, riducendo in frantumi la nostra flebile speranza di un futuro possibile dopo un immenso dolore! perché non posso essere uguale alle altre? Perché il mio corpo mi tradisce da quando ho cominciato il mio percorso di genitorialità? perché io non ho il diritto di ritrovare un po’ di fiducia nella vita? sono stanca, sfinita, smarrita e fragile!!!!perché io non merito di scorgere i colori dell’arcobaleno? controlli, visite, esami, consulti, non abbiamo lasciato niente al caso e pure, ogni mese la solita condanna: mal di schiena, mal di pancia ed eccolo lì puntuale, il ciclo arriva e con lui le mie lacrime, la mia tristezza profonda, il mio senso di inadeguatezza, i miei sensi di colpa, il mio non sentirmi donna, il mio sentirmi come un deserto arido, solo una fabbrica di morte. quando sento le braccia di mio marito sempre pronte a darmi riparo, quando i suoi baci sono sempre lì instancabili ad asciugare il mio pianto a dirotto, quando, tra 1000 singhiozzi lo imploro di lasciarmi perché tanto io non servo a niente e lui con dolcezza infinita mi ripete che noi ci siamo scelti e che dobbiamo continuare a camminare insieme innamorati e per mano, quando sento che questo uomo e babbo meraviglioso prenderebbe volentieri sulle sue spalle la mia sofferenza per regalarmi un sorriso, in quei momenti io mi sento ancor più piccola e triste, perché, con tutta me stessa vorrei Che l’uomo di cui sono innamorata, smettesse di portare a spasso e coccolare solo i nostri meravigliosi cagnolini, ma che finalmente anche lui, potesse ammirare lo sguardo ed il sorriso di un bambino. perché, se qualcuno o qualcosa già sapeva che io non sarei mai più riuscita ad essere madre non mi ha lasciato almeno il mio amatissimo bimbo grazioso? Che ne sanno, che ne sanno, cosa ne sanno di quanto è difficile per una donna che ha conosciuto il dolore più atroce Dover fare i conti anche con l’infertilità? dolore che si aggiunge al dolore ed io rimango qui con la nostalgia struggente ed il desiderio fortissimo di quella parola meravigliosa, di quel mamma che io forse, non sentirò mai.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#157390
Ringraziano per il messaggio: SabriGio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Lisa2
  • Avatar di Lisa2
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Il dolore di ieri è la forza di oggi
  • Posts 27
  • Ringraziamenti ricevuti 18

Lisa2 ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Ciao, Rosy, leggo sempre i tuoi pensieri qui, perché mi piace molto la precisione con cui le tue parole riescono a descrivere le sensazioni che provi... è un dono che decisamente io non ho. E mi piace anche la delicatezza con cui riesci a esprimere la tua vicinanza alle nuove mamme speciali, come hai fatto con me. Purtroppo non so dirti parole di consolazione o darti consigli che ti possano aiutare.... quello che volevo fare è solo esserti vicina. E farti un augurio sincero, dal profondo del cuore, di sentire presto la voce di un bimbo che ti chiami "mamma".
Un abbraccio forte.
Lisa
#157394
Ringraziano per il messaggio: Kevin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Kevin
  • Avatar di Kevin Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 797
  • Ringraziamenti ricevuti 1235

Kevin ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Kevin, bimbo mio, quando eri nel mio pancione, ricordo che ti parlavo, ti parlavo tanto, tantissimo: ti raccontavo sogni, progetti, speranze, segreti fatti di parole che solo una madre in attesa conosce! riconoscevi la mia voce, mi sentivi ridere, cantare, attraverso di me percepivi le emozioni, insieme ascoltavamo il susseguirsi delle onde agitate nell’Argentario e poi il mare calmo di Corfù; quanti uccellini rallegravano I nostri risvegli, quante fantasie provando per gioco ad indovinare cosa stessero dicendo tra loro le fronde cullate dal vento durante le nostre passeggiate nei boschi e Che splendidi colori avevano i fiori, il sole, i tramonti, L’aurora, la luna, e cosa importava se non potevo descriverti le sfumature visibili agli occhi! noi, insieme, con i nostri cuori che battevano all’unisono, con i nostri respiri, con il nostro legame indissolubile fatto di calcetti, dolcezza, singhiozzi, gioia, canzoncine, stupore e meraviglia, sapevamo dipingere con i nostri colori inventati le più belle poesie insieme, riuscivamo a scorgere i colori degli arcobaleni inesistenti e sconosciuti per il mondo, ma splendenti e colorati da noi, solo per noi, io e te, mamma e figlio. poi, in un giorno senza colori sei morto il mio cuore si è spento, la mia vita si è spenta, perché non c’eri più tu ad illuminarla con i nostri colori magici. la nostra favola era finita amore, il nostro tempo insieme terminato, le nostre parole condivise spezzate ed interrotte da un silenzio assordante ed inesorabile. quante lacrime, quanto tormento, quanto dolore pensando che non avrei più potuto pensarti ad ascoltarmi mentre ti parlavo.la scrittura mi ha aiutata nei giorni, ma soprattutto nelle notti in cui credevo di impazzire: è stata lo strumento con cui ho continuato a parlarti, asciugando spesso, molto spesso le mie lacrime perché non sapevo, non so e non saprò mai se tu in qualche modo puoi sentirmi. Ho trasformato in parole le varie fasi del dolore: ho raccontato lo sgomento, la rabbia, incredulità, il senso di fallimento, lo smarrimento fortissimo, la nostalgia struggente, le braccia pesanti e doloranti che reclamavano la tua presenza; ho raccontato dei tanti, troppi sensi di colpa, delle domande,dei ma e dei se massacranti, delle notti insonni, del desiderio costante che avevo di accudirti e baciarti,ho dedicato fiumi di parole alla paura, all’indifferenza altrui, al dolore per la mia maternità non riconosciuta e poi,ho scritto della tua cremazione, del nostro incontro, della condivisione, della consapevolezza acquisita, ho raccontato di quanto è difficile rialzarsi dopo una caduta e quanto e tortuosa la strada di una madre in lutto Che, non può nutrirsi di abbracci e capricci, ma che, per sopravvivere, deve nutrirsi di ricordi, prendersi cura del dolore e diffondere l’amore che resta.Giorni, mesi, anni, tre per la precisione tanto, troppo, troppo, troppo, troppo tempo ingiusto senza di te ed oggi, in questo 23 così tanto doloroso e prezioso insieme, cosa posso raccontarti? ti racconto che mi hai insegnato più di quanto io non meritassi, Che faticosamente, sto imparando a pensarti con tenerezza infinita,con sincerità ti dico che soffro tanto al pensiero che io sono madre, però non posso fare la mamma, troppo riduttivo dirti solo che mi manchi incredibilmente, Che Natale senza di te non ho più avuto la forza di festeggiarlo, Che la solitudine mi accompagna, Che non so perché, però ho ancora bisogno di pensare a quanto sarebbe stato meraviglioso averti qui nel lettone, in braccio, all’asilo, davanti ad un regalo di babbo Natale, vederti crescere e sorridere. amatissimo bimbo grazioso, non posso né voglio ingannarti: vorrei tanto raccontarti che ci credo in un futuro possibile, che sono fiduciosa in una nuova opportunità di vita, però no, no Kevin, no amore, non riesco, mi sento disillusa e incapace di sognare ancora. ogni mia singola cellula straripa di amore per te, il mio cuore trabocca di amore per te Kevin, però mi piacerebbe respirare un po’ di normalità, sentire gridolini di gioia in questa casa troppo vuota, troppo fredda, troppo silenziosa. amore mio, credimi, quando la vita continua ad accanirsi, quando la vita continua a dire no, diventa difficile trovare un equilibrio. un’ultima cosa figlio mio, il destino, la morte, la vita, possono decidere su tutto e tutti, possono stravolgere il presente, annullare il futuro, privare qualcuno della felicità, però non hanno avuto, non hanno ne avranno mai alcun potere su un sentimento puro, limpido, profondo, immenso ed immortale come un amore! Kevin, sei tu la pepita doro, il diamante prezioso che trovo tutti giorni tra le pieghe del mio cuore ferito, tra le ceneri del mio grande dolore, tra le nostre parole, tra i nostri colori magici ornati di amore.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#157396
Ringraziano per il messaggio: SabriGio, andymara

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 90
  • Ringraziamenti ricevuti 127

Riccardino ha risposto alla discussione Kevin un delicatissimo profumo di bambino.

Pupo bello di zia, in questo 23 così triste e malinconico, ti mando tutto il mio amore e mille e più baci sul tuo splendido nasino!ti prego Kevin amore, Asciuga le infinite lacrime della tua mamma e del tuo papà e aiuta il tempo a scorrere veloce veloce per queste feste che per noi feste non sono! Ti voglio bene amato bimbo grazioso, sei nel mio cuore e nei miei pensieri più dolci.
#157397

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.261 secondi