Anche a noi è successo...

  • Riccardino
  • Avatar di Riccardino Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 86
  • Ringraziamenti ricevuti 123

Riccardino ha creato la discussione Anche a noi è successo...

Ciao, mi chiamo Lorena, ho 31 anni e sono di Palermo.
E sono anche io, da soli 10 giorni, una mamma "speciale" anche se avrei preferito non esserlo.
A marzo di quest'anno , dopo averci provato per soli 2 mesi, il test era positivo.
Gioia infinita e tanta paura di non essere all'altezza ma credo che questo accomuni un pò tutti noi.
Ho vissuto questi 8 mesi felicemente, con una gravidanza da manuale, crescita del mio piccolo amore da manuale, peso preso da me da manuale. Insomma, tutto troppo perfetto perchè restasse così!
Al quarto mese ci dicono il sesso del miracolo: è un maschietto!!
Per giorni e giorni ci siamo scervellati per trovare il nome che più ci piaceva e che, al solo suono, ci strappava un sorriso ebete: RICCARDO, SI CHIAMERà RICCARDO!!!!
Eravamo la felicità in persona!
A 39 settimane più 3 giorni, io e mio marito ci rechiamo dal ginecologo per l'ultima ecografia, per sapere insomma peso e altezza di Riccardino( dato che 2 settimane prima era perfettamente sano ) ed è stato lì che il nostro incubo è iniziato!!!
Dopo ore di attesa, il ginecologo entra nella stanza, io mi stendo e gli dico che di recente Riccardino non si era fatto sentire; non mi ero neppure preoccupata dato che sapevo, adesso dico erroneamente, che gli ultimi 10 giorni si sente meno.
Il dottore comincia l'ecografia e vedo la sua faccia diversa, accigliata, preoccupata. Mi chiede esattamente da quanto tempo non lo sento e gli rispondo che l'ho sentito nelle primissime ore della stessa mattina.
In quel momento comincio a realizzare che qualcosa non va, lui dice a bassa voce " non si muove proprio", prova ad ascoltare il battito ma si sente solo un fruscìo.
" non c'è battito" mi dice, NON C'è BATTITO!
Noi siamo morti in quel momento, in quell'istante il nostro mondo si è sgretolato!!!!!!
Dico al ginecologo di volere il cesareo, di dormire, di tagliarmi e fare quello che devono mentre io dormo, non devo sentire e non devo vedere! Voglio solo dormire, tanto!
Ci manda in ospedale per il ricovero e lì , inizialmente confusa e frastornata, firmo per un cesareo.
Più di una persona ha provato a farmi ragionare.. la mia ostetrica, colei che ha tenuto il corso preparto a cui abbiamo partecipato io e mio marito, è volata in ospedale da me ed è stata la prima a cercare di tranquillizzarmi, ha lasciato che la mia decisione fosse la mia ma che io fossi conscia della scelta.
Mio marito esattamente la stessa cosa solo che ha cercato di farmi capire che non era ciò che volevo, che avrei dovuto aspettare più tempo per un fratellino , che avrei guardato la cicatrice e che mi avrebbe fatto male.
Mi conosce, conosce la mia storia di donna con attacchi di panico e psicosi varie e sapeva che me ne sarei pentita!
Abbiamo discusso, con mio marito, con la mia ostetrica e successivamente con anestesista e ginecologo e abbiamo convenuto che volevo fare il parto naturale!!!
Il giorno dopo hanno cominciato con l'induzione e il 19 novembre alle 21.45 è nato il mio meravgliosissimo amore, il bambino più dolce della terra, con quelle guanciotte da mangiare e il nasino da stritolare!!!!
Anche la scelta di vederlo non è stata immediata;
Non volevo vederlo, avevo paura che , vedendolo, avrei ricordato quel momento per sempre e che mi avrebbe fatto male! meno male che alla fine ho scelto di tenerlo in braccio, di cullarlo, baciarlo e dirgli tutte le parole dolci del mondo! perchè è proprio grazie al fatto che l ho visto e baciato e annusato che non ho rimpianti!me ne sarei pentita per sempre!
Il mio bambino aveva il cordone, ad un centimetro dall 'ombelico, nero, per 7 cm. Nero, nero come la morte, nero!
In un primo momento si è pensato fosse a causa di un trombo, dopo una prima e macroscopica "occhiata" durante il riscontro diagnostico, ci è stato detto che SI è ROTTA A VENA DEL CORDONE, SI è ROTTA UNA VENA! Io ho avuto il cateterino venoso per 3 giorni e spesso me ne dimenticavo facendo movimenti bruschi e la mia vena era sana, la sua si è rotta!
é incredibile! Io stento a crederci e la cosa mi fa impazzire!
Ancora aspettiamo l'esito dell'istologico che avremo tra un mese e non so se augurarmi che ci sia dell'altro perchè non mi do pace che una vena si sia rotta! quella che lo nutriva si è rotta! E con quella maledetta vena si è rotto il nostro cuore!!!
Il nostro desiderato, amato e splendido bambino è volato via ed io non posso crederci!!!!!!!!!!!!!!
Ovviamente le cose che mi ripetono tutti è di non mollare, di andare avanti, di pensare che siamo giovani e che potremo presto avere altri bambini. ma nessuno è lui, Riccardino di mamma e papà suo non c'è più, quello che mi prendeva a calci non c'è più, quello che si grattava nelle mie costole è volato via da noi!!!!!!
Ci dicono che ora è il mio angioletto credendo che la cosa possa farmi piacere; IO avrei dovuto essere il suo , non lui il mio!
Vorrei solo svegliarmi da questo incubo!
Mercoledì seppelliremo il nostro bambino, la cosa più innaturale della terra, noi seppelliremo il nostro miracolo ed il solo pensiero mi manda al manicomio!
So che qua siamo tutti nello stesso dolore ed è per questo che mi sono iscritta; è triste da dire e pensare ma ho tanta voglia di avere attorno a me gente che riesca a capire che dolore stiamo provando!E , sempre grazie alla mia ostetrica, sono venuta a conoscenza di questo sito!
Vi chiedo scusa per essermi dilungata e a dirla tutta, continuerei a scrivere in questo momento all'infinito, anche solo il nome del mio bambino in eterno,RICCARDO!
Vi abbraccio tutti
Lorena
#153404
Ringraziano per il messaggio: antoefranco, IFM, ile, Butterfly68, Chiara_Claudio, Kevin, Stella Camy, maryd29, smaiorano, Adel e questo utente ha 1 altri ringraziamenti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 108
  • Ringraziamenti ricevuti 190

smaiorano ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Cara Lorena ti accolgo in questo luogo non luogo, ti abbraccio e..vorrei fare di più ma non posso. Stai vivendo il momento più terribile, come dici tu è un incubo, perchè è inaccettabile e devastante perdere un figlio. Spesso chi ci sta attorno non sa gestire e ha paura di confrontarsi con persone che come noi vivono l'evento più traumatico per un genitore, e con raffazzonata leggerezza spara bestialità inutili nel tentativo di "tirarci su", senza capire che è vivendo tutto e percorrendo passo dopo passo questo lungo percorso e i suoi alti e bassi che potrai trovare il modo per riemergere. Non rinnegare, vivi tutto quello che sta succedendo. Ma ora è troppo presto per parlare di questo. Adesso stai vivendo l'uragano, il momento in cui l'artiglio affonda dentro l'anima e quasi ti toglie il respiro.
Io sono Sara, mamma di Giorgio, un topino guerriero nato a 25+3 il 6 giugno e morto 17 giorni dopo.Ti porgo la mia mano per percorrere insieme questa strada, la mia spalla per sorreggerti, qui troverai sostegno, aiuto e soprattutto ascolto non giudicante. Non ti scusare per quanto hai scritto, scrivi di più se è questo che ti serve, scrivi il nome del tuo amatissimo bambino Riccardo mille volte se ti può far stare meglio, qui puoi tutto.

un caloroso abbraccio cara Lorena e un bacio tra le stelle al tuo amato Riccardo

Sara, mamma di un topino guerriero
#153405
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 21
  • Ringraziamenti ricevuti 19

Alice87 ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Cara Lorena benvenuta io mi chiamo Alice e sono la mamma di Vittoria volata in cielo il 23 settembre a 30+5 di gravidanza senza un perché.
Ho letto la tua storia e mi sono commossa posso capire benissimo cosa stai provando ma solo il fatto che sei entrata qui e hai raccontato la tua storia significa che sei una mamma forte e anche se adesso non te ne rendi conto vedrai che questa forza crescerà sempre di più grazie all amore per il tuo piccolo Riccardo.
Qui troverai mamme pronte ad accoglierti e ascoltarti quando vorrai.
È un percorso lungo e in salita per me sono passati solo due mesi ma stare qui mi sta aiutando anche se ovviamente ho le mie ripetute cadute piango ancora tantissimo ho mille sensi di colpa che mi inseguono ma spero che tutte assieme riusciremo a tornare a sorridere un giorno.
Lo dobbiamo fare per i nostri bambini.
Ti abbraccio forte cara mamma e mando un bacio al tuo Riccardo.
#153406
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 787
  • Ringraziamenti ricevuti 1223

Kevin ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Mammina dolcissima, ti accolgo con una carezza e che, spero possa asciugare qualcuna delle tue innumerevoli lacrime. Io sono Rosy, mamma di Kevin, un delizioso bambolotto di quasi tre chili, venuto al mondo senza il suo pianto di vita, il 23 novembre 2014 dopo un incantevole sogno durato 37 settimane più Quattro giorni, per un distacco intempestivo di placenta, che ha distrutto i nostri sogni più belli e che ha messo fine alla preziosissima vita del nostro adorato bambino. Perdere un figlio è l'evento più atroce che possa colpire un essere umano, soprattutto il cuore di una mamma. La disperazione, lo sconforto, le domande senza nessuna risposta, le notti senza sonno, le giornate che scorrono prive di senso, le braccia vuote, il desiderio fortissimo di voler correre a perdifiato per l'universo se questo servisse per ridare la vita ai nostri figli, L'indifferenza altrui, le parole dette spesso con troppa superficialità, sperando di donare conforto ma che poi si rivelano fonte di nuovo dolore perché sminuiscono la nostra tragedia, sono solo alcuni dei tantissimi sentimenti che caratterizzano questo dolore. Non esiste alcuna consolazione mi ha cara compagna di questo faticosissimo viaggio perché un figlio avrebbe solo il diritto di vivere accanto ai suoi genitori e due genitori avrebbero solo il dovere di prendersi cura ed il diritto di godere dei sorrisi, delle gioie, Dei progressi, della vita di quel figlio amato e desiderato ancor prima del test positivo. Carissima, la strada dell'elaborazione del lutto è davvero difficile: dobbiamo imparare innanzitutto a sopravvivere senza i nostri piccoli, dobbiamo imparare a conoscere e convivere con le nuove donne che siamo diventate, dobbiamo considerarci sempre e comunque mamme, anche se la maggior parte del mondo non ci considera tali solo perché noi, non spingiamo una carrozzina, dobbiamo gestire al meglio la miriade di sentimenti che, anche in una stessa giornata siamo chiamate ad attraversare, però qui ci siamo noi e sappi che non sarai mai sola! Questo feroce dolore va attraversato fino in fondo senza scorciatoie, senza reprimere alcun sentimento, senza rinnegarlo, per cui Cara mamma, esterna tutti i tuoi sentimenti anche se spesso ti sembreranno solo negativi, anche se sembrerà che le lacrime non ti abbandonino, anche se avrei timore di non farcela, anche se hai perso fiducia nel futuro, anche se i sensi di colpa attanagliano la tua vita, piano piano, passo dopo passo, caduta dopo caduta, ti accorgerai di avere risorse inaspettate. Ecco la mia mano tesa per te: prendila ed anche se è è ancora fragile e tremante, proviamo a camminare insieme lungo questa strada tortuosa e difficile, fatta di ripidissime salite, ma anche di zone pianeggianti in cui fermarsi, riposare, riprendere fiato per poi ripartire un po' più forti e consapevoli. Allungo le mie braccia fino a te per avvolgerti in un abbraccio sincero e per dirti che da oggi il mio cuore avrà un posto importante anche per il tuo meraviglioso Riccardo a cui mando tantissimi baci con le ali. Coraggio mammina cara e buon cammino. Insieme sarà un po' più facile. Con affetto.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#153407
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Riccardino
  • Avatar di Riccardino Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 86
  • Ringraziamenti ricevuti 123

Riccardino ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Le vostre parole mi danno forza!
E vi ringrazio!
Provare questo dolore non è naturale! Io credo che impazzirò!
Sogno bambini che muoiono ma che poi resuscitano ed io sono invidiosa perchè la meravigliosissima anima del mio Riccardino è volata e non tornerà più!
E alterno momenti di relativa lucidità a ore di sconforto più nero con smanie e incredulità!
E scrivo, mi va e scrivo! Ho scritto una lettera al mio Amore e gli scriverei continuamente ma finisco col tenere per me quelle parole d'amore per lui!
Mi sembra passata un'eternità, mi sembra di soffrire da sempre ed invece è passato troppo poco tempo!
Mercoledì lo rivedrò per l'ultima volta e so che non sarà facile; il pensiero mi fa tremare e venire un fortissimo dolore allo stomaco e al cuore!Dio mio , ma perchè??? Perchè? Non faccio altro che chiedermi perchè!
E ho paura. Proprio paura fisica. Ho paura di tutto, dei rumori, del buio , di stare sola.
é un maledettissimo incubo!
Capita di distrarmi con le persone che vengono , mi parlano, scrivono e telefonano e immediatamente mi assale un senso di colpa infinito perchè non sto pensando a lui!
La dottoressa psicologa e la mia ostetrica mi hanno detto di vivermi tutte le emozioni e non di reprimere nulla ma io mi sento una mamma schifosa quando mi ritrovo a sorridere per una parola detta o una battuta!
Quando guardo al futuro vedo solamente un telo nero pesantissimo, nero come il cordone del mio amato Riccardo!
Santo cielo che schifo! Che schifo! che rabbia! Il mio bambino!
Grazie di cuore a tutti, grazie davvero.
Un abbraccio
#153409
Ringraziano per il messaggio: antoefranco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 30
  • Ringraziamenti ricevuti 23

SERENINA ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Un forte abbraccio cara mamma, ti sono tanto vicina...purtroppo siamo tutte qui con storie diverse,unite dallo stesso dolore e a chiederci il perché di tutta questa sofferenza...
Un bacio a te e al piccolo Riccardino <3.
Serena con Davide <3
#153412
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 18
  • Ringraziamenti ricevuti 17

GiulianaC ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Cara, dolce Lorena. Mi sono riletta in ogni tua singola parola. Anch'io sono una mamma speciale da pochissimo, appena due mesi e mezzo, e riconosco i sensi di colpa, le paure, il fastidio per le parole che dicono le persone. ..
Posso dirti che a poco a poco andrà meglio. Riuscirai a essere serena senza sensi di colpa. E ci saranno momenti di buio totale (per quanto mi riguarda, ahimè, piu frequenti rispetto all'inizio ) ma dobbiamo sperare che passeranno. Ho capito che vi vuole molto coraggio a reagire e molto impegno per andare avanti ma ce la faremo, ne sono certa.
Rifugiati qua ogni volta che ne sentirai il bisogno. Noi ci siamo sempre.
Giuliana.
#153413
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Riccardino
  • Avatar di Riccardino Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 86
  • Ringraziamenti ricevuti 123

Riccardino ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Infinitamente grazie per le vostre parole!
Mi sento capita e confortata!
Purtroppo mi rendo conto che non è facile che qualche parola mi faccia effetto realmente e m rendo conto che molta gente fa quel che può sparando corbellerie(per nn dire parolacce) infinite.
Tra queste , m hanno consigliato di lasciare MIO FIGLIO in in ospedale tanto ci pensano lì a SMALTIRLO oppure frasi del tipo "strano nn è mai morto nessuno nella famiglia ... .(cognome di mio marito),come se nella mia ,un bambino su 2 nascesse morto! So che è l ignoranza che parla ma so anche che,considerato come sto, alla prox cavolata faccio la strage!
Comunque, in questo momento m sento leggermente serena.. poco fa ho avuto un segno del mio bambino;
7 anni fa è morto un mio carissimo zio, con cui avevo un feeling particolare da vivo e che negli anni , dopo la sua morte,ho sentito vicino più volte. Era devoto a krishna.
2ore fa , prima di entrare in doccia,ho chiesto a Dio un segno, un qualsiasi segno che m desse un briciolo d serenità. Ho acceso la radiolina da doccia ed è iniziata una canzone in inglese; non essendo proprio madrelingua inglese ho pensato : va beh, chissà che dice.. sentivo my love(che poi era my lord) e ho pensato che non era sicuramente il segno che aspettavo. Ma improvvisamente ho sentito le due parole che m hanno fatta piangere e sorridere: hare krishna! Era una canzone per krishna, una di quelle canzoni che ascoltava mio zio, che non trasmettono mai in radio. E non era una stazione radio di tipo religioso , era "solo" il mio segno!
Ancora una volta mio zio mi ha detto che è al mio fianco e sono sicura che il mio splendido bambino è seduto sulle sue gambe!
Sta cosa mi ha rasserenato.. non so quanto durerà ma mi va bene perché sto prendendo un po di fiato prima di ritornare sott'acqua!
Vi abbraccio con il cuore e vi ringrazio ancora di esserci!
#153414
Ringraziano per il messaggio: antoefranco, maryd29

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 214
  • Ringraziamenti ricevuti 276

maryd29 ha risposto alla discussione Re:Anche a noi è successo...

Cara Lorena... Ti accolgo con un forte abbraccio... La tua storia .. Il tuo dolore.. Le tue emozioni... Sono qui che scrivo e piango per te , per il tuo bambino, per il dolore che so fin troppo bene com'è fatto, in ogni suo angolo ... Io sono Mary, e Sono 5 mesi e mezzo che sono la mamma speciale di tommasino, un bambino bellissimo nato il 10 giugno dopo 38+4 settimane di gravidanza. Mi sono rivista così tanto nella tua storia, anche io ero lì per una visita, e anche io lo sentivo poco e pensavo che gli ultimi giorni fosse normale E non gli ho dato chissà che peso... Tanto che oltretutto proprio quella notte stavano iniziando le prime contrazioni ... E invece ... La terribile notizia è arrivata, così , nel modo in cui tu hai descritto benissimo. Sono però contenta che tu sia riuscita a trovare un'ostetrica cosi speciale che ti è stata vicina, ti abbia convinta a partorire il tuo bambino, per il tuo bene e anche per Riccardino.. E che sia riuscita a fare tutti quei passi che sembravano così tanto difficili ma che sono riusciti a darti in qualche modo un po' di pace nonostante la tragedia.. Sono cose così importanti per questo percorso. Io non sarò mai grata abbastanza con la mia ostetrica per averci guidato con così tanto affetto ed empatia in quel buio di quei giorni.
Anche io scrivo tanto, tutti i giorni quasi, i primissimi mesi continuamente. Prendi tutto l'aiuto che ti serve, e non aver nessun timore o remora nel chiederlo, è vero che ci sono tante persone che purtroppo parlano un po' a sproposito, e che ti faranno più male che bene, ma vedrai che ci saranno anche persone che sapranno starti accanto, in modi diversi ma che a loro modo saranno un piccolo tassello di questa nuova vita che ti aspetta. E qui troverai sempre conforto, insieme potremo costruire delle nuove basi, con tutto l'amore che abbiamo per i nostri adorati bimbi... Ti abbraccio forte cara Lorena


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
#153415
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Riccardino
  • Avatar di Riccardino Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 86
  • Ringraziamenti ricevuti 123

Riccardino ha risposto alla discussione Re:Anche a noi è successo...

Sì, è vero, nella sfortuna abbiamo avuto la fortuna di conoscere una persona tanto dolce e soprattutto competente. È grazie a lei se non mi sono fatta fare l episiotomia preferrndo una lacerazione che mi ha portato 2 semplici punti e soprattutto è grazie a lei se adesso ho le impronte delle manine e dei piedini del mio angelo Riccardo. È stata lei a dirci che potevamo farci fare le orme stupende del nostro amore! Qualcuno ha deciso che entrasse nella nostra vita per aiutarci a sopportare tutto questo male!
Anche se sappiamo benissimo che questo dolore che lacera anima e cuore nn andrà mai via!
Faccio l errore di aspettare un segno divino che mi faccia capire il perché di questa tragedia ma nn so se arriverà mai e dovrei cominciare a pensare da fatalista! Invece sono qui a dannarmi e a chiedermi perche e se ho fatto qualcosa per meritare questo affilatissimo coltello nel cuore!
Ti ringrazio infinitamente per le tue parole, sento in ogni vostra parola il mio stesso dolore e vorrei abbracciarvi una per una!
Grazie di cuore!
Aspettiamo tempi migliori, prima o poi tornerà il sereno anche se lo vedo davvero davvero lontano!
A presto!
#153419
Ringraziano per il messaggio: antoefranco, Kevin, maryd29

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 142
  • Ringraziamenti ricevuti 146

Stella Camy ha risposto alla discussione Re:Anche a noi è successo...

Ciao Lorena,
ti accolgo a braccia aperte in questa grande famiglia fatta di genitori speciali e angeli meravigliosi.
Mi presento, sono Fabiola mamma di un Cuoricino che ha smesso di battere a 10 settimane nel novembre 2013 e di Camilla morta inspiegabilmente a 37 settimane di gestazione a Maggio di quest'anno.
2 morti differenti, 2 eventi molto diversi, un raschiamento e un parto naturale indotto ma il dolore che li accomuna è troppo grande, immenso, atroce.
La strada da percorrere per elaborare il lutto non è facile ma grazie a noi e alle persone care che ti sono vicine ti sentirai meno sola e soprattutto compresa.
Cerca di evitare tutte le persone che saranno capaci solo di "parlare facile", complicano solo il tuo stato d'animo.
Per qualunque cosa tu abbia bisogno contattami senza problemi.
Un abbraccio fortissimo!

Inviato dal mio D6503 utilizzando Tapatalk
#153421
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Riccardino
  • Avatar di Riccardino Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 86
  • Ringraziamenti ricevuti 123

Riccardino ha risposto alla discussione Re:Anche a noi è successo...

Grazie mille Fabiola!
Hai detto bene ,il dolore è immenso e atroce e noi non possiamo fare nulla se non subirlo e cercare di andare avanti!
Io ho tanta paura di non farcela, di cadere.. fino ad ora sto reagendo "bene", sto cercando di vivermi questo dolore tutto, prendendolo di petto, guardando le foto del mio amato bambino e tutto quello che mi ha accompagnato durante quei 9 mesi magici; ne parlo , piango, mi estraneo e poi mi distraggo . E poi ne riparlo, ripiango e mi ridistraggo ma ho paura!
Domani faremo la cerimonia di benedizione e lo porteremo al cimitero accanto alla mia amata nonna ma so che domani sarà la grande botta! Dovremo veramente lasciare andare per sempre il nostro cucciolo e chiuderlo in una baretta bianca .. l 'idea mi manda al manicomio e mi fa venire fortissimi dolori allo stomaco e al cuore!
Mi sembra tutto allucinante. Un incubo. e vorrei tanto svegliarmi ed essere ancora incinta e col mio bimbo che mi da calci come ha sempre fatto!
Ti ringrazio di cuore per le tue parole ed il tuo appoggio.
Ti abbraccio forte
#153422
Ringraziano per il messaggio: antoefranco, Stella Camy

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 214
  • Ringraziamenti ricevuti 276

maryd29 ha risposto alla discussione Re:Anche a noi è successo...

Si... capisco bene... e non ti si può dire altro che hai ragione, fa male, tutto, e si ha quasi paura di impazzire, di non farcela, di cadere e di non rialzarsi. Come mi ha detto Claudia ognuno ha la sua strada, forse anche più di una. Piangi tutte le volte che ne senti il bisogno, sfoga tutto il tuo dolore, guarda la foto del tuo amato Riccardino, parla di lui. Ricordo bene i giorni dei primi mesi, anche se sono passati solo 5 mesi e mezzo a me sembra sia passata una vita intera... il dolore rimane dentro. Ma il dolore in qualche modo sta cambiando, come mi dicevano le altre mamme. I pianti e la tristezza sono ancora quasi quotidiani, le domande sono sempre mille, ma non so dirti bene qualcosa è cambiato.. sta cambiando... una certa consapevolezza di questa nuova me stessa, mi sono riscoperta mamma senza avere tra le braccia il mio bambino ma portandolo nel cuore e in ogni mio respiro. Mi sono avvicinata a Ciaolapo 40 giorni dopo la morte di Tommasino, prima nonc e la facevo, solo entrare nella prima pagina del sito e vedere quella frase .. mi dispiace non c'è battito... mi tagliava il respiro, da farmi girare la testa ... Ho seguito i miei tempi e quando mi sono sentita pronta per fare un passo in più mi sono iscritta, e ho trovato boccate di ossigeno puro. Sapere che c'è un mondo di donne che vive con lo stesso dolore che sento io mi spezza letteralmente il cuore... ma tutte qui sono state un tassello FONDAMENTALE per trovare la mia strada. Non sarò mai grata abbastanza a Claudia ad Alfredo e al loro Lapo per aver creato tutta questa rete. Qui, oltre a poter parlare di Tommasino e a dare sfogo alla mia sofferenza, ho imparato a seguire il mio ritmo.
Non riesco a credere che tutto accade per una ragione, non riesco a credere che il mio Tommaso sia morto per una ragione che ora non capisco, ma voglio credere che le persone che incontriamo nel nostro cammino possano darti molto se ti lasci aiutare. Per quante persone che ho incontrato che mi hanno detto le cose più sbagliate, più senza senso, persino più maleducate possibili, ne ho scoperte altrettante che coi loro abbracci, i loro pensieri, le loro lacrime anche e le loro parole sono fondamentali per tutto questo percorso. Ho lasciato spazio intorno a me solo alle persone che mi facevano realmente bene, ho allontanato le persone che mi erano scomode, che non hanno saputo prendersi cura di me e del mio dolore. Magari è un po' egoista, ma così mi sento meglio. Non si può essere davvero amici di tutti nella vita :) Ho conosciuto di persona alcune mamme che hanno dovuto dire addio ai loro bambini diversi anni fa e che ora mi stanno vicina tutte le volte che ne sento il bisogno, tutte le volte che cado, tutte le volte che ho dei dubbi su come si può vivere con un vuoto cosi grande. Sono mamme straordinarie. Una mia collega, che conoscevo solo di vista per i corridoi, è stata fondamentale nel mio rientro al lavoro. Ha detto addio alla sua bambina, Letizia, 12 anni fa e non so quante volte mi dice che tutte le mattine mentre viene in macchina al lavoro parla con la sua bambina, anche solo per salutarla... La consapevolezza che i nostri bimbi resteranno sempre nei nostri cuori e nei nostri pensieri a me personalmente aiuta tantissimo, i primi mesi avevo quasi paura di dimenticare.. come se il mio cervello per protezione rimuovesse questi ricordi... E invece strada facendo ho capito che non è cosi, che forse ora è il tempo che dobbiamo fare uscire tutto il dolore che abbiamo dentro per poi essere pronte a tenere dentro di noi tutto l'amore che i nostri bambini ci hanno dato... E sono sicura che il tuo riccardino te ne abbia dato tanto...
Un abbraccio, e un bacio soffiato verso l'ovunque
#153424
Ringraziano per il messaggio: mari78, Kevin, Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Riccardino
  • Avatar di Riccardino Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 86
  • Ringraziamenti ricevuti 123

Riccardino ha risposto alla discussione Re:Anche a noi è successo...

Ogni tua parola mi entra dentro e si adagia nel mio cuore e ti ringrazio!!!!!
Io ho saputo la stessa sera della notizia più brutta della mia vita di ciaolapo e quasi subito mi sono iscritta, sapevo che altre testimonianze di genitori speciali che hanno combattuto e hanno ricominciato a vivere, mi ha spinta ! Ed ho fatto bene!
Purtroppo tengo lontano tanta gente; mi fa impazzire sentirmi dire " ti capisco" quando hanno famiglia con due/tre bambini perfettamente sani e felici! Mi fa impazzire sentirmi dire" reagisci, alzati da quel divano" da gente che piange per un' unghia rotta, mi fa letteralmente morire sentirmi dire" dai, con l'anno nuovo pensa ad una nuova gravidanza" benchè io desideri con tutto il mio cuore provare quella sensazione di amore travolgente e caloroso provata in sala parto" Ma quell'amore era per il mio Riccardo, per il pazzerello che ha fatto delle mie costole ciò che voleva!
Mi distraggo, spesso e anche se la realtà mi torna prepotente davanti, riesco a distrarmi ma il dolore che ho nel cuore è infinito!
Continuo a ripetermi che non è possibile, che non è vero e che non me lo meritavo(come se lo meritasse qualcuno!) !
Ieri ho cominciato a colorare di azzurro una scatola che mi ha costruito mio marito per mettere dentro le cosine di Riccardino, il suo vestitino ancora sporco di sangue che gli hanno messo dopo il parto; un diarietto in cui ho scritto per lui, il braccialetto dell'ospedale e i 2 album che mi hanno regalato per scrivere l'andamento della gravidanza; Ho fatto una super nuvola bianca con su scritto il suo nome ed è lì sopra che lo immagino, felice e con i miei nonni e mio zio. Non avrà il mio latte ma credo che lì non ne avrà bisogno!
Credimi, ho paura che questa mia sporadica e strana "serenità" sia fittizia e che a breve cadrò in una depressione profonda!
Poi mi dico che non cadrò e che sarò in grado di camminare sul filo senza inciampare ma non ho nessuna sicurezza!
Ho sofferto in passato di depressione e ho fatto percorsi su percorsi di psicoterapia; mi illudo di avere le basi per sapere gestire ed affrontare sto macigno ma ho troppa paura!
Voglio vivere ed andare avanti, per il mio amato bambino, per mio marito, per la mia famiglia, per me. Lo voglio, lo vorrei tanto ma al momento ho solo paura come credo sia normale! Non faccio che ascoltare tears in heaven, come se sta canzone la ascoltassimo io e Riccardino abbracciati, mentre lo cullo e gli dico quanto lo amo!
Ti abbraccio forte e ti ringrazio ancora per le tue parole!
#153430
Ringraziano per il messaggio: antoefranco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 787
  • Ringraziamenti ricevuti 1223

Kevin ha risposto alla discussione Anche a noi è successo...

Riccardo, che il fiore più bianco e più puro, possa accompagnare la tua anima candida nel viaggio che compirai da oggi e per sempre nel ovunque. Lorena, in questo giorno terribile, in questo giorno di dolore e lacrime, resto in silenzio accanto a te, però lascio che sia il mio cuore a parlarti: è il cuore di una mamma come te che bacia le tue lacrime, quelle lacrime che saranno per sempre cascate d'amore per tuo figlio; è il mio cuore che oggi accoglie la tua sofferenza e ti aiuta a sostenerla; è il mio cuore che oggi proverà a prendersi cura del tuo cuore straziato; saranno le mie braccia che oggi ti stringeranno in un abbraccio colmo di condivisione, da mamma a mamma. Appoggia la tua testa sul mio petto e parla all'infinito del tuo bambino ed io con infinito amore ascolterò le tue parole materne, Coccolerò Riccardino nei miei pensieri e lo custodirò nel mio cuore, come in uno scrigno prezioso.

Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
#153433
Ringraziano per il messaggio: Riccardino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.300 secondi