Siamo Speciali

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha creato la discussione Siamo Speciali

Ciao a tutte voi mamme speciali.
Mi chiamo Alessandra ed è da qualche settimana che sto leggendo le vostre storie, di voi e dei vostri figli. Sono entrata in punta di piedi nelle vostre vite per cercare un’isola in cui rifugiarmi e dove trovare conforto.
Ho perso anch’io mia figlia, Margherita, la mia unica figlia, due mesi e 6 giorni fa ed ancora mi sembra di vivere in un incubo dal quale tutte le mattine spero di svegliarmi. Ma invece i giorni passano e trasmettono sempre lo stesso film, il più drammatico che sia mai stato scritto.
Amore della mia vita ti dedico i versi di una delle poesie più belle che conosco. Ed anche se è stata scritta per un amore finito, con queste righe voglio fermare l’istante in cui invece è nato il mio amore per te ed estenderlo fino alla fine dei tempi.

“Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Pensare che non l’ho più, sentire che l’ho persa. Sentire la notte immensa, ancor più immensa senza di lei.
[…]
Poco importa che il mio amore non abbia saputo fermarla. La notte è stellata e lei non è con me.
Questo è tutto.
Lontano, qualcuno canta. Lontano.
La mia anima non si rassegna d’averla persa.
Come per avvicinarla, il mio sguardo la cerca. Il mio cuore la cerca, e lei non è con me. La stessa notte che sbianca gli stessi alberi.
Noi, quelli d’allora, già non siamo gli stessi.
[…]
La mia voce cerca il vento per arrivare alle sue orecchie.
[…]
La mia anima non si rassegna d’averla persa!.
(P. Neruda)

Ti amo amore della mia vita
#156383
Ringraziano per il messaggio: LucyA, marislux, Tra cielo e terra, Antonellina86, Liesel, MartinD

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 112
  • Ringraziamenti ricevuti 151

marislux ha risposto alla discussione Siamo Speciali

...
#156392

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 2020
  • Ringraziamenti ricevuti 3552

claudia ha risposto alla discussione Re:Siamo Speciali

Cara Alessandra un abbraccio a te e un bacio alla tua piccola. Benvenuta tra noi.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Claudia
Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio e la forza per cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza per conoscere la differenza tra le une e le altre e intravedere le scelte dove pensavo non ce ne fossero\"
#156393
Ringraziano per il messaggio: Liesel

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 112
  • Ringraziamenti ricevuti 151

marislux ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Cara Alessandra,
leggere il nome di tua figlia è stato un colpo al cuore. E vedendo il tuo nickname per un attimo ho pensato fossi io...mio marito si chiama Alessandro e io e lui insieme siamo sempre stati AleMari...E il nome della mia bambina ho riflettuto qualche tempo dopo averlo scelto ha le stesse iniziali del mio. Per una razionalista come me, che ha iniziato a non credere più alle "coincidenze" da quando lei ha iniziato a farsi strada pian piano dentro di me per farmi scoprire il valore della sua presenza oltre le apparenze fisiche...
Ebbene, ti accolgo con un abbraccio in questo luogo che cura la nostra anima ferita...qui troverai mani tese, ascolto rispettose, parole che fanno bene al cuore...e anche quando la strada per ridare pace alla tua vita ti sembrerà lunga, dura e costantemente in salita, quando ti sembrerà di inciampare ad ogni passo, quando ti arrabbierai per l'indifferenza del mondo che imperterrito continua a girare, quando ti ritroverai senza fiato e penserai di aver finito ormai tutte le tue lacrime...ricordati di aprire queste pagine..un piccolo sollievo arriverà fino a te. E piano piano riuscirai a ritrovare un sorriso velato, a vedere una piccola luce tra le stelle quando penserai a lei, ti arriverà una brezza leggera e profumata che avrà il suo odore. Lei non ti lascerà mai, ti aspetterà, come ha fatto la mia, con la pazienza che solo i bimbi sanno avere nei confronti degli adulti che non vedono le cose semplici come le vedono loro.
Un abbraccio forte a te e un bacio soffiato alla tua splendida bimba..
Marina
mamma di Margherita
#156396
Ringraziano per il messaggio: LucyA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Quant’è difficile, amore della mia vita, affrontare il mondo fuori di qui, fuori di casa, fuori da quest’isola.
Come fanno le persone a non accorgersi che non ci sei?!
Come fa il resto del mondo a vivere senza di te? È tutto così assurdo, così crudele, così meschino.
Niente ha più senso. Tutto quello che faccio, lo faccio senza di te.
Senza di te è come se dovessi imparare di nuovo a parlare, a camminare, a scrivere e a leggere.
Margherita, mi manchi amore della mia vita.

Grazie per l'amorevole accoglienza.
#156399
Ringraziano per il messaggio: Antonellina86

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 799
  • Ringraziamenti ricevuti 393

LucyA ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Ciao Alessandra....
Mando un bacio ankio a te e alla tua Margherita. Eh si, siamo speciali..... Il nostro è un amore speciale che molti non riescono a vedere e comprendere.
Ankio avevo notato l'intreccio di nomi con Marina, siamo davvero speciali ragazze! <3 <3 <3

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

#156401

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Ringrazio tutte voi e mi dispiace per il pri pro quo è solo che io sono Alessandra, il mio compagno si chiama Mauro e mia figlia si chiama Margherita. Con AleMar ci siamo tutti e tre!
Oggi è stata una giornata buona e mi sento male … è come se mi sentissi in colpa perché oggi non ho pianto per la morte di mia figlia. Quando invece vorrei credere che è Margherita a darmi la forza di sorridere.
Quella stessa forza che ho avuto oggi dal fisioterapista che non sapendo dell’accaduto e che alla vista della “pancetta”, mi ha chiesto se ero incinta (magari potessi tornare indietro nel tempo!!!!!!!!!!!!!!!). Pur di toglierlo dall’imbarazzo ho minimizzato la cosa ed ho pensato che sono una pessima persona. Avrei voluto urlargli tante cose, invece sottovoce dicevo “Margherita dammi la forza”.

Ti amo amore della mia vita.
Tua mamma Alessandra
#156407

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 2
  • Ringraziamenti ricevuti 0

vervia ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Grazie per la bellissima poesia. Sento che in parte mi appartenga, per il mio dolore per Carlo Alberto. Un dolore vorace che credo abbia divorato il mio cuore. Ma poi c'è l'amore per le altre due bambine che la vita mi ha Donato... ed allora mi convinco che la mia vita valga la pena di essere vissuta.
#156415

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 9
  • Ringraziamenti ricevuti 4

beapav ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Ti stringo in un forte Abbraccio...
Grazie per questa poesia splendida...
Purtroppo non posso dirti che passerà, ma i giorni passeranno, e noi conviveremo con questo dolore, ci stanno giorni dove staremo meglio e giorni dove crolleremo di Nuovo..

Io sono 4 mesi che ho perso la mia piccola Viola...
E il senso di vuoto ormai fa parte di me...
Ma noi siamo Mamme speciali, perché abbiamo la forza dei nostri piccoli intorno a Noi.. Sono loro che ci fanno continuare a Vivere..
Ti abbraccio
#156416

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Il sole che invade questi giorni non mi si addice affatto, anzi non lo tollero proprio. E pensare che tra un po’ sarà primavera e poi estate... non ci posso credere …. Quanti progetti abbiamo fatto con tuo papà e con la mia famiglia per queste belle stagioni! Avevamo pensato di prendere una casa al mare solo per noi… invece sarà tutto come sempre e così sarà per sempre. Io con l’inverno nel cuore e il gelo nell’anima!
Ti amo Margherita, amore della mia vita.
Tua mamma Alessandra
#156417
Ringraziano per il messaggio: Antonellina86

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Amore della mia vita questa è per te

"Ti manderò un bacio con il vento
e so che lo sentirai,
ti volterai senza vedermi ma io sarò li
Siamo fatti della stessa materia
di cui sono fatti i sogni
Vorrei essere una nuvola bianca
in un cielo infinito
per seguirti ovunque e amarti ogni istante
Se sei un sogno non svegliarmi
Vorrei vivere nel tuo respiro
Mentre ti guardo muoio per te
Il tuo sogno sarà di sognare me
Ti amo perché ti vedo riflessa
in tutto quello che c’è di bello
Dimmi dove sei stanotte
ancora nei miei sogni?
Ho sentito una carezza sul viso
arrivare fino al cuore
Vorrei arrivare fino al cielo
e con i raggi del sole scriverti ti amo
Vorrei che il vento soffiasse ogni giorno
tra i tuoi capelli,
per poter sentire anche da lontano
il tuo profumo!
Vorrei fare con te quello
che la primavera fa con i ciliegi.

(Pablo Neruda, Il Bacio)

Ti amo amore della mia vita
Tua Mamma Alessandra
#156428
Ringraziano per il messaggio: Antonellina86

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Ho scelto “Siamo Speciali” come titolo di questa conversazione perché proprio “Siamo speciali” è quello che ho detto a tutti coloro che si chiedevano e che ci chiedevano perché è successo.
È il 13 dicembre quando l’amore della mia vita è uscita da me in silenzio. Il mio giorno più bello. Il mio giorno più brutto. Il giorno che più ho aspettato con emozione, ansia e paura. L’ultimo giorno di un’attesa perfetta, da manuale come mai mi sarei aspettata.
Sono Alessandra, la mamma di Margherita, l’amore della mia vita. Ho 39 anni, il cuore spezzato e l’anima in frantumi.
Margherita, il mio regalo più bello che si aggiunge ad una grande storia d’amore che dura da 11 anni.
Ho sempre pensato di non poter avere figli a causa di una patologia che può causare sterilità. La maternità è stata sempre un’utopia. Poi un piccolo miracolo, rimango incinta. Anche se solo per una settimana. Questo ha aperto uno spiraglio di speranza e infatti dopo pochi mesi ecco di nuovo il test positivo ma questa volta la gravidanza continua.
Faccio gli esami e le ecografie tutto sempre perfetto. Faccio l’amniocentesi. Tutto ok. È femmina mi dicono. La chiameremo Margherita, come ho sempre sognato.
La pancia cresce, lei cresce. Cresce bene. Cresce perfettamente. È tutto nella norma. Ad ogni controllo dal medico andavamo con una paura incredibile che qualcosa non andasse, invece, ogni volta una certezza, una meravigliosa sorpresa. Dalle ecografie si fanno sempre più nitidi i suoi lineamenti, sempre più perfetti. Il nasino e la boccuccia, quella manina con cui si copriva gli occhi.
Abbiamo accolto questa gravidanza con enorme felicità e stupore considerando i numerosi tentativi, la mia patologia e, ahimè la mia età. Siamo stati sempre consapevoli che qualcosa poteva andare storto (ci sembrava un dono così enorme per cui potevano non essere meritevoli) e perciò ci siamo sempre lasciati un margine di imponderabilità.
Nonostante fosse impossibile, cercavamo di non farci prendere la mano e contenere la nostra gioia in tutto, dal comunicarlo ad amici e parenti, dal fare acquisti e progetti per il futuro. Abbiamo aspettato tanto prima di prepararle la stanza, comprare la culla, tutine, cappellini.
All’ottavo mese, all’ultima visita pesava 2,8 kg ed era lunga 40 cm. Poteva nascere anche allora e vivere con noi la sua vita. Ero tranquilla! Era fatta!
Il nono mese stava passando lento ma non mi sono mai lamentata. Stavo bene. Lei mi rendeva migliore. Non mi sono mai stufata di portarla in grembo nonostante fosse diventata un po’ ingombrante. La notte non riuscivo a trovare una posizione per dormire, mi alzavo tante volte per andare a fare la pipì, avevo preso circa 18 kg, avevo visto qualche smagliatura sulla pancia, le gambe con un po’ di cellulite, ma non mi interessava di niente. Ero bellissima!
Nel giorno della data presunta del parto ho fatto la lista nascita e ho messo tante cose per amici e parenti che avessero voluto farci un regalo. L’evento era imminente e in molti ci chiedevano cosa ci servisse.
Inizio i monitoraggi. Tutto bene, il suo cuore batte forte. Si muove tanto, anche all’ultimo mese si muove tantissimo. Non è vero quando ti dicono che più cresce meno si muove. Lei si è sempre mossa tanto fino all’ultimo giorno.
Il 12 dicembre a 40 + 5 mi ricovero in ospedale per iniziare l’induzione del parto. Margherita vuole stare con me.
Sono emozionata come mai in vita mia e allo stesso tempo terrorizzata per il parto. L’ho sempre vissuto attraverso i racconti delle mie amiche. Non so cosa mi aspetta ma sono contenta di essere sveglia per vivere tutta questa esperienza, gioie e dolori.
Sono contenta di essere sveglia e presente così da memorizzare ogni cosa di lei e per lei, da raccontarle una volta cresciuta, da condividere con le amiche, con mia madre e mia sorella.
Sono contenta di essere sveglia per poterle gridare “benvenuta Margherita, benvenuta amore della mia vita”.
Sono contenta di essere sveglia per avere il contatto pelle a pelle.
Sono contenta di essere sveglia e attaccarla al seno subito.
Sono contenta di essere sveglia e poter sentire il pediatra dire che è perfetta.
Sono contenta di essere sveglia e godermi a pieno mia figlia, il mio compagno e quel momento.
Nel primo pomeriggio del 13 dicembre 2016, giorno della nascita di Margherita, iniziano le contrazioni. Quelle vere. Quelle da spinta. Anche Margherita inizia a spingere. Vuole uscire.
Anche lei vuole conoscermi!
Tra poco potrò tenerla tra le braccia!
Si rompono le acque e nel giro di 2 ore sono pronta. Siamo pronte. Corriamo direttamente in sala parto senza passare per la sala travaglio. Sono le tre del pomeriggio. Mi metto sulla poltrona e inizio a spingere ad ogni contrazione. Spingo, urlo e sudo per due ore. “Si vede la testa! Stai andando bene continua così, mancano poche spinte!” grida l’ostetrica. Poi le contrazioni si fermano. Altri farmaci per aumentarle. Ma ancora niente. Mi fanno un’ecografia e poi ancora un’altra. Il dottore chiama in disparte il mio compagno, Mauro, che torna da me con un’espressione abbastanza eloquente. È successo qualcosa di brutto. Margherita è morta. Non riesco più a pensare. La mia mente rifiuta ogni cosa. Nonostante i forti dolori, del cuore e dell’anima, e le perdite di sangue riesco a mettermi su una sedia a rotelle e mi portano in sala operatoria. Qualcuno inizia a farmi domande; se sono allergica a farmaci, se ho allergie, cosa ho mangiato. È l’anestesista. Mi infila un ago dietro la schiena e sento subito un forte calore salirmi dalle gambe. In quel momento è un sollievo. Sono congelata. Per la fretta di andare in sala parto ho dimenticato di mettere i calzini. Mi distendo sul lettino e sento che qualcuno mi batte sulla pancia e vedo che qualcun altro stende un telo verde davanti alla mia faccia. Poi mi addormento sperando che tirino fuori Margherita ancora viva.
Mi risveglio intorno alle nove di sera mentre mi riportano in stanza. Ma non è la stessa stanza. È una singola, appartata. Ci sono tante persone che mi aspettano, amici e parenti. Io non ci capisco niente. So che Margherita non c’è più. E non mi sembra vero. Non può essere vero!!!
L’imponderabile, a cui avevamo lasciato un piccolo angolo della nostra mente, accade.
Rottura irreparabile dell’utero la causa che mi ha portato via Margherita. Un evento raro, rarissimo. Mi dicono che avrei potuto perdere la vita anch’io. La mia vita che se n’è andata con lei.
In stanza con me le persone più care con espressioni rasserenate nel vedermi viva. Tutti temevano per me, per la mia vita e al mio risveglio hanno tirato un sospiro di sollievo ed hanno pianto per Margherita, e tuttora piangono per lei. Lei che avrebbe cambiato le vite di tutti noi. Lei che avrebbe migliorato la nostra esistenza e ci avrebbe accompagnato come un faro in un cammino che ora è solo tristezza.
La sera stessa le ostetriche ce la portano in camera. Avrei voluto aspettare il giorno dopo per vedere mia figlia. Volevo essere più in forma. L’anestesia e il taglio cesareo mi impedivano molti movimenti, ma hanno insistito per la sera stessa. Ce la portano. Oddio! È uguale all’ecografia! Stessa espressione, stesso naso e stessa bocca. Assomiglia al padre. È bella come lui. È perfetta. È meravigliosa! 3,2 kg e 52 cm. È vestita con il completino del 1° giorno, una tutina bianca con brillantini sulla pettorina, un cappello bianco e rosa come i calzini. Li sfilo e apro la tutina per vederle le gambe. Perfette. Ha dei piedi lunghi e meravigliosi e senza odore. Le tolgo la cuffietta. È mora come noi. Ha pochi capelli e corti e una bella stempiatura come quella del padre. Meravigliosa. Non ricordo nulla delle mani. Le ho viste di certo ma non ne ho memoria. Facciamo delle foto. Ma io sono attaccata al letto e non posso muovermi tanto, per cui quasi tutte sono nella stessa posizione.
Ne facciamo una io e lei. Io e mia figlia Margherita. L’unica foto per tutta la vita.
Il mio compagno fotografava e non se n’è fatta nessuna con lei.
Peccato. Avevamo l’ansia che di doverla restituire, avevamo l’ansia di toccarla, per chissà quale motivo poi, per fortuna nessuno ci ha messo fretta.
Non l’ho baciata. Peccato. Ma quanto l’ho amata. Quanto l’amo. Quanto l’amerò. Quanto l’ameremo.
Margherita, l’amore della mia vita, nata il 13 dicembre 2016.

Ti amo Margherita
Tua Mamma Alessandra
#156429
Ringraziano per il messaggio: Kevin, Sara80, Antonellina86, Mamma di un sedanino volato via

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 166
  • Ringraziamenti ricevuti 148

Tra cielo e terra ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Ciao Alessandra,
Siamo speciali...si lo siamo, ma quanto avremmo voluto non esserlo...siamo anche fortunate..perché vedrai che la presenza di margherita ti renderà una donna migliore, forte e consapevole...ma quando avremmo voluto essere donne anonime fragili ma con le nostre piccole tra le nostre braccia..
La vita ci ha presentato una prova dura da accettare e da superare, ma con tempo capirai che la tua piccola è in voi, è presente, è amore e forza.
Sono Federica la mamma di Viola, volata via dalle mie braccia da 9 mesi e presente in me costantemente come un faro, una guida, una stella da inseguire.
Ti accolgo in questo luogo e accolgo la tua Margherita e vi stringo forte.

"Non devo dimenticarti per essere felice..devo portarti dentro per essere più forte "
Viola nell'anima
#156430
Ringraziano per il messaggio: LucyA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 799
  • Ringraziamenti ricevuti 393

LucyA ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Eh si siamo speciali….. Perché per vivere un amore (o più in generale) degli amori del genere possiamo essere solo speciali, ma tanto speciali!

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

#156433

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • AleMar
  • Avatar di AleMar Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 26
  • Ringraziamenti ricevuti 22

AleMar ha risposto alla discussione Siamo Speciali

Guardo la tua foto, Margherita, e faccio fatica ad immaginarti come una bambina normale... che fa quelle smorfie tipiche da neonata, che tira fuori la lingua, che strabuzza gli occhietti... sembri già grande con tutto il dolore del mondo addosso!
Amore della mia vita quanto mi dispiace non averti saputo difendere non averti protetto dall'esterno, dal mondo. Quanto vorrei averti qui! Quanto vorrei passare notti insonni a darti il latte e cambiare pannolini, litigare con tuo padre per farlo alzare la notte e farti coccolare, lamentarmi con tutte le mamme, come tutte le mamme, delle ore passate in bianco. Invece mi ritrovo qui in camera da letto a baciare e stringere una foto tutte le mattine e tutte le sere, sperando e pregando un dio che non c'è stato nel nostro momento più importante di sognarti e di farmi avere qualche segno della tua presenza. Ma che vita è quella che mi aspetta? Come si può accettare un dolore così grande... io così piccola, fragile e vuota. Io che non potrò più provare le sensazioni e le emozioni più belle del mondo. Io che non sono più…

Ti amo amore della mia vita
Tua mamma Alessandra
#156440
Ringraziano per il messaggio: Antonellina86

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.263 secondi