L'inganno della scaramanzia

  • Posts 52
  • Ringraziamenti ricevuti 50

SALVALIDIA ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Dopo i primi 4 mesi sn iniziati ad arrivare i primi regalini per il mio piccolo da parte di nonni e zii, con il suo papà abbiamo aspettato il "dopo" morfologica,così dopo i 6 mesi e dopo ke la dott.ssa ci ha tranquillizzati sul peso(aveva un peso sufficiente x nascere...!!!) abbiamo comprato 2 tutina: una gialla per il primo giorno e una celeste per il suo ritorno a casa.in estate abbiamo prenotato il tris ke abbiamo ritirato intorno al 10 settembre e preso anche il fasciatoio;fine agosto abbiamo sistemato il fasciatoio con tutto il corredino, abbiamo sterilizzato biberon,tettarelle e ciuccetti,abbiamo sistemato i tre sacchetti(ricamati con il nome da mia mamma) per l'ospedale, pannolini, creme,salviette e naturalmente la mia valigia.......
la prima cosa ke ho detto a mia sorella tornata in camera è stata quella di far sparire tutto da casa mia.
lei, aiutata da mia cognata e mio papà ha impacchettato tutto(mi ha fatto sparire persino l'amuchina!!!), sn riusciti a restituire il tris senza problemi anzi la proprietaria ha mantenuto l'acconto per il prossimo tris....
si, è vero x il prossimo si dovrà fare tutto ciò,ma x il momento nn riesco neanche a pensarci. spero di cambiare idea, ma per il momento io e mio marito abbiamo pensato che per il/la prossimo/a il tris lo compreremo solo tornati a casa,,(per uscire dall'ospedale userò quella di mia sorella),nn comprerò nulla ma userò le cose che già ho e che tengo custodite gelosamente,nn preparerò nessun sacchetto e nessuna valigia.....
so che nn sarebbe giusto,magari è la rabbia e la delusione che ci fa dire questo più che la scaramanzia e che il nn fare tutto questo nn previene nulla e nn ci salvaguardia da un altro dolore,che chi verrà dopo nn ha nessuna colpa e merita tutto quello che è stato fatto x il suo fratellino, ma adesso è presto troppo presto.....riuscirò a pensare in modo positivo e godermi tranquillamente un'altra gravidanza senza pensare alla prima??
#109697
Ringraziano per il messaggio: Stef

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 277
  • Ringraziamenti ricevuti 349

laura75 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Io ho vissuto la mia prima (e fin'ora unica) gravidanza pensando che sarebbe stato meglio non comprare nulla, almeno fino a che non fossero passati i primi mesi. Ogni volta che passavo davanti a un negozio per neonati morivo dalla voglia di comprare qualcosa..ma mi frenavo. Sono riuscita a rispettare quella regola, fatta eccezione per un unico pigiamino bianco, con tante stelline che comprai d'impulso. Ricordo che quando arrivò natale e i miei familiari mi regalarono tanti pacchetti pensati per la nascita della piccola, mi arrabbiai e divenni triste perchè pensavo che erano appena passati tre mesi ed era troppo presto..mi avevano comprato persino la vestaglia per l'ospedale..Quando feci l'ultima ecografia, uno dei primi pensieri fu a tutti quei regali scartati prima del tempo e a quella vestaglia che avrei portato in ospedale per far nascere la piccola ben prima del tempo dovuto. Più tardi, però, mi è dispiaciuto il fatto di essermi trattenuta tanto durante la mia gravidanza e di non aver creduto fino in fondo al fatto che la nostra bambina, in realtà, era già arrivata. Il pigiamino è un ricordo molto tenero e sono contenta di essermi lasciata andare il giorno che lo acquistai. Se dovessi restare incinta ancora, vorrei dedicare al mio bambino ogni singolo minuto della gravidanza, viverlo fino in fondo e non trattenermi pensando che forse potrebbe succedere qualcosa di terribile. Credo sia molto importante vivere il momento presente e godersi il rapporto con i propri bimbi fin dal primo attimo.
#111250
Ringraziano per il messaggio: GIORGIA, Ileana, dany78.com@gmail.com

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 1325
  • Ringraziamenti ricevuti 338

spilla75 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Condivido in pieno ciò che hai scritto Claudia, la gravidanza è un periodo unico, IRRIPETIBILE e STUPENDO, ma come hanno scritto molte prima di me...tra il dire e il fare......
La mia gravidanza con Cesare è stata fondamentalemnte il riflesso del mio modo di essere e di pensare e cioè completamente privo di scaramanzie , superrstizioni o cazzate del genere........ho fatto il test al mattino, e al pomeriggio mezzo mondo già sapeva della mia gravidanza.......ho perso il mio amore a 27 settimane e già la casa era piena di tutto e di più per lui..........ma Cesare è morto, è questo è un evento che inevitabilmente ti cambia e non sempre in modo razionale.; quindi la mia gravidnza con Davide....
non dico che sia stata l'esatto opposto, diciamo che durante tutta la gravidanza ho avuto comportamenti schizzoidi. Apeena fatto il test ad esempio l'ho comunicato subito anche questa volta, ma solo a voi mamme di CL, ma qui nella mia vita quotidiana non l'ho detto a nessuno!, nemmeno ai parenti, salvo genitori...pura
follia!.......avevo poi un rapporto dolce e meraviglioso ma esclusivo con Davide ( per fortuna perchè è un ricordo magnifico!), ma solo quando eravamo io e lui, in mezzo alla gente invece guai se qualcuno mi chiedeva anche solo "come stai", mi veniva l'ansia e solo perchè era una domanda di routine quando aspettavo Cesare.........quando aspettavo cesare , chiunque mi toccavo la pancia, con Davide guai se qualcuno si azzardava!, ho tranciato la mano di netto a una vecchietta mentre ero in fila dal macellaio solo perchè stava allungando la mano sulla mia pancia! :ohmy: .....pura follia!, lo so ma questi gesti irrazionali e folli mi hanno evitato (nel mio caso) momenti inutili e NOCIVI di ansia ulteriore, sembrerà paradossale ma è stato così per me.
La valigia poi l'ho preparata già alla 29 settimana, ma non l'ho detto a nessuno!, nella più totale segretezza!! :ohmy: :blink: :silly:
devo dire che tutto sommato mi sono goduta la gravidanza con davide, ma ho anche tanti "rimpianti", rimpianti per aver fatto vincere l'ansia e la paura che inevitabilmente mi hanno tolto gesti e emozioni che non tornano :dry: ......come ad esempio camminare a tre metri da terra con in mostra il mio bellissimo pancione, come facevo con Cesare......
non so se il futuro mi donerà un altro figlio, o meglio non so se un altro figlio mi sceglierà come madre, ma mi piacerebbe riuscire a godermi veramente e pienamente tutto il meraviglioso periodo della gravidanza e del parto ;)
...mille baci mamme, Elisa
#111286
Ringraziano per il messaggio: Maria, GIORGIA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 396
  • Ringraziamenti ricevuti 852

Nico79 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Mai stata superstiziosa in vita mia,non in maniera conclamata almeno...
devo aver avuto anche io degl'attimi di esitazione lungo il percorso delle mie gravidanze,ma più per rispetto dei rituali altrui che per paura che la felicità di essere in viaggio con le mie figlie nella pancia si potesse fermare lungo il tragitto...
Sono felice degli acquisti fatti e dei preparativi ultimati per tempo...il mio nido era pronto per accogliere la vita e questo oggi mi fa un gran bene al cuore...
Matilde è anche lì,nelle cose che abbiamo fatto per lei,nell'amore che viviamo ogni giorno quando questo nido abbraccia il suo cuore...e so che lo fa continuamente...
I primi giorni sono stati difficili perchè tutto testimoniava che lei doveva essere qui a casa con noi e non in viaggio per cieli a me sconosciuti...
Oggi guardo l'amore che ho messo anche in quei preparativi e ne sono felice...testimoniano la vita terrena che ci ha unite nel fisico dopo che nell'anima...
Cosa farò alla prossima gravidanza?Amerò questo bambino alla follia,come ho fatto con le sue fratelline,preparerò un nuovo nido che possa contenere anche la sua venuta...forse incrocierò le dita e gli chiederò di restare con me...ma questa non sarà scaramanzia...sarà solo una mamma che vuole abbracciare il proprio figlio e fargli conoscere quel nido...
#111290
Ringraziano per il messaggio: Maria, Annina, GIORGIA, monik_79

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 35
  • Ringraziamenti ricevuti 32

Michela4febr ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Grazie Claudia per queste parole... è proprio quello che continuo a ripetermi io.
Avevo preparato babaglie ricamate con il nome, il suo fiocco e comprato vestine uguali per lei e la sua sorellina più grande e alla fine non mi è servito nulla.
Continuo a pensare che non comprerò nulla e che non vorrò sapere nemmeno il sesso così non sceglierò il nome e non mi ci affezionerò più di tanto....ma come si può chiedere al proprio cuore di NON amare una creatura che cresce dentro di me?!?!
Anche i miei genitori stanno soffrendo molto, perchè ho vissuto con loro ogni istante dei nove mesi di Ilaria, mi hanno chiesto di non dir loro nulla per il più a lungo possibile, ma come si fa??
Avremo tutti tanta paura, ma vogliamo riprovare ad avere un altro bimbo e adesso più che mai sappiamo che non va sempre bene, ma non ci rinunceremo lo stesso e quindi lo ameremo comunque dal primo istante...
Adesso naturalmente è facile a dirsi, ma come scrivi tu sono ancora nella fase difensiva e quindi penso che non vorrò fare quello e l'altro.... Spero che quando saremo pronti sia cambiato anche questo essere "scaramantici".
Grazie!
#114239

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 521
  • Ringraziamenti ricevuti 1374

franci81 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Anche io voglio fermarmi a riflettere su questo.. mi ritrovo molto nelle parole di Elisa (Eli72), ribadite in parte anche da altre mamme..

Con Fabrizio il giorno dopo il test tutti conoscevano l?esistenza del mio piccolo! Come voi non avevo il minimo dubbio che a dicembre mio figlio sarebbe finito tra le mie braccia e ho vissuto ogni istante, ogni giorno, gustandomelo nel profondo.. quasi dispiacendomi che il tempo passasse, pensando che in fondo 9 mesi passano così in fretta.. io avrei voluto protrarre questo stato di grazia per un sacco di tempo!

Ho comprato delle cose per Fabrizio. Il mio compagno niente, non riusciva a toccare nemmeno la pancia (sapevamo che avrebbe subito un?importante operazione alla nascita). Io no, anzi credo che coi miei acquisti volessi ?far finta? di avere un?attesa normale, come quella delle altre mamme, e non volevo neanche prendere in considerazione l?idea che potesse andare diversamente.. ricordo un giorno in cui qualcuno fece una battuta sulle notti in bianco con il piccolo ed il mio ?suocero? se ne uscì con la frase ?eh, vi auguro che questi siano i vostri unici pensieri?.. quella frase mi è arrivata nel petto come una coltellata, sento la sensazione di disagio ed il dolore che ho provato ancora adesso.. perché mi metteva di fronte all?eventualità che il mio bambino avrebbe potuto morire, idea spaventosa ed inaccettabile.

Ora so che i bimbi possono morire, anche nella pancia delle loro mamme. Ma questo non mi ferma dal lasciarmi andare con questa piccola. In verità non ho comprato molto: anzi, pensandoci per ora (sono alla 22+5) ho preso solo dei libri di filastrocche scelti per lei ed un doudou (quei pupazzetti a fazzoletto per neonati).
Ma non perché mi voglia trattenere o limitare, forse perché mi sembra ancora presto per i vestitini, mi sembra debba passare ancora tanto di quel tempo! Non so, non ne sento l?esigenza.. Amo fermarmi a pensare a lei, al suo nome, le sto scrivendo una fiaba (che racconta di Fabrizio e di lei, della nostra famiglia), le sto iniziando a cucire un pupazzetto di stoffa a forma di ape.. ma niente di ?concreto? o ?utile? tipo tutine, scarpine, lettino.. no, per quello c?è tempo, io ho bisogno di nutrirla d?amore, già adesso, attraverso i miei gesti per lei, attraverso i miei pensieri che le dedicano canzoni o storie.. per esempio ora sto valutando se comprarle una copia del Piccolo Principe, per cominciare a leggerglielo la sera prima di dormire.. la sua copia, che leggeremo e rileggeremo fino a farcela uscire dalle orecchie.. mi piace pensare che un giorno sappia quanto l?ho pensata fin dai primi giorni, quanto la sto già amando e come è stato bello anche questo periodo con lei dentro di me, che comunque non tornerà più!

Ma forse faccio anche un po? fatica a vederla come una neonata vera, che ha bisogni materiali e veri.. io sono abituata a questo rapporto astratto e spirituale con mio figlio e forse non sono capace di pensare che il mio rapporto con lei diventerà anche altro..
Vi abbraccio care mamme, grazie di avermi fatto fermare a pensare a questo.
Franci

E ancora proteggi la grazia del mio cuore
adesso e per quando tornerà l'incanto.
L'incanto di te...
di te vicino a me.

Fabrizio, 24/12/2010
#116010
Ringraziano per il messaggio: Maria, ela, Nico79, GIORGIA, sabrina13, chiara1979, Ileana, Erika_B, CieCi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 744
  • Ringraziamenti ricevuti 468

pao79 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

... passavo di qui e questa discussione ha attirato la mia attenzione perchè spesso mi ritrovo a riflettere su questo argomento
io non sono superstiziosa ...su niente... e quando ho saputo di essere incinta io e mio marito abbiamo fatto il classico pensiero di quasi tutti i neogenitori.... aspettiamo i primi tre mesi e poi lo diciamo.... bene io e lui abbiamo resistito i primi tre minuti e poi l abbiamo detto a tutti.... era una notizia così bella che non stavamo nella pelle....
sono contenta di averlo fatto e spesso mi domando da dove e da chi ci fosse arrivata l idea che è meglio aspettare i primi 3 mesi e poi...sei salvo.... come se prima dei tre mesi non ci fossero implicazioni emotive nella gravidanza che puoi accettare di perdere come se perdessi un semplice oggetto.... io ho sempre sentito fin da subito un forte legame con i miei bimbi e grazie al cielo mai ho messo in conto che non saremmo arrivati al termite ...
qualcuno mi diceva " non dirlo adesso è troppo presto" ... ora penso e vorrei rispondergli.... così posso far finta che non siano mai esistiti e tu non dovresti guardarmi con quegli occhi pieni di pena che sotto sotto dicono te l avevo detto .... davvero pensi che sarebbe meglio e che io potrei sentirmi bene ?!?!?!?
noi abbiamo salutato i nostri gemellini alla 18 sett. in effetti un po presto per aver fatto grandi compere e preparativi ... però nel momento che abbiamo saputo essere due io mi sono messa alla ricerca di quello che poteva servirci ..di grande.... tipo passegginop doppio o trio o due ovetti separati... due lettini .. due seggioloni...ecc.... per essere pronti a sostenere il cambiamneto gestionale degli spazi di casa e ,perchè no, anche farci un idea del carico economico....
fortunatamente una vicina dei miei che ha due gemelle saputa la notizia mi ha chiesto se ero interessata alla carrozzina e passeggino doppi che aveva messo via ... un po vecchio ma in buono stato.... e io ho accettato. così li abbiamo portati a casa e messi in garage ci sembrava troppo presto per montarli.... poi in un giorno di follia non abbiamo resistito e abbiamo voluto montarli per vedere che effetto faceva andare in giro con quel treno.... quanto ci siamo divertiti a provare a fare manovre .... e così le due navette sono arrivate nella loro futura cameretta .....
quando li abbiamo dovuti lasciare e siamo tornati a casa dall ospedale io sono stata grata di averle vistge nella cameretta è come se avessi avuto la conferma che davvero erano esistiti e in quei 4 mesi e mezzo avessimo costruito un rappoto con loro e gli avessimo dato tutto l amore che sentivamo.... quando poi abbiamo fatto la memory box mi è quasi dispiaciuto non avere più cose da conservare ... quelle che avevo in mente ma ancora nn avevo realizzato !!!
così quando sono rimasta nuovamente incinta il primissimo pensiero è stato quello di non dire .. non fare ... ma non mi sembreva giusto privarci della gioia che una gravidanza porta e privare christian dell amore spensierato.... è stato difficile .. viste anche alcune complicazioni.... alle volte ho dovuto costringermi a nn lascirmi andare ....ma mi risuonavano le miei parole " non voglio più di tanto implicarmi così eventualmente posso far finta che nn sia esistito ????" non potevo pensare questo per mio figlio e allora trovavo la forza ....
un giorno parlando con un " amica" con molta scioltezza mi ha detto " saranno state quelle due carrozzine a portarti sfortuna ...." questa osservazione mi ha fatto arrabbiare tantissimo ho sentito un fuoco dentro inaspettato .... purtroppo conosco fin troppo bene le cause della loro morte .... come si può pensare che sia un acquisto fatto o non fatto una copsa detta o non detta che ci porta via i nostri bimbi ..
forse sono proprio questi pensieri superstiziosi di cui è intrisa la nostra cultura ... che ci lasciano indietro rispetto alla ricerca scientifica - medica delle cause della morte in utero o dopo il parto .... e renderci " arretrati" nelle strutture e nelle modalità di conforto e di elaborazione di questo lutto!!!
io capisco benissimo perchè l ho provata la paura che sta dietro a due genitori speciali che affrontano un altra gravidanza e il non volerlo dire è più per la paura di sentirsio rivolgere domande dolorose che noi stessi ci facciamo e cui non sappiamo dare a volte una risposta e sentircele fare dagli altri ci pesa ..... manca una cultura dell elaborazione e spesso intorno siamo istigati a non dire e a non fare perchè hai visto com è andata a finire poi l altra volta !!!!! come se potessimo mai scordarcelo !!!
forse ho un po divagato ma è da un po che mi girano nella testa questi pensieri ... ora sto affrontando la seconda gravidanza del dopo anche questa con qualche difficoltà ... ma avendo portato a termine quella di christian mi sento più fiduciosa ... anche se qualche pauretta ogni tanto compare .... sono felice di aver conosciuto CL perchè mi ha aiutato ad affrontare sia il lutto sia le rinascite e penso che sia di questo che c' è più bisogno.... negli ospedali.... e non di frasi senza senso come " nei primi tre mesi può succedere non si preoccupi ...." oppure " prima se lo dimentica meglio è" perchè anche queste sembrano più frasi fatte .... ... quasi proverbiali..... e sinceramente possiamo aspettarcele dalla vecchina del paese ma non possiano e non dobbiamo accettarle da un medico da un professionista del settore ..... è triste e preoccupante pensare che anche loro si affidano alla scaramanzia anzi che alla realtà !!!
grazie per questo spazio di riflessione .. ci ho messo più di un ora a scrivere tutto questo... ho scriito ..cancellato..riscritto.. tanti pensieri che si accavallavano a cui dare un ordine.... ma mi è servito per avere un po di chiarezza come mi sono servite le parole e le riflessioni delle altre mamme !!! come sempre garzie
paola , i gemellini nel cuore, chri in terra e babypulce in pancia 25+3
#126242
Ringraziano per il messaggio: Maria, leuca, franci81, duefebbraio, silvia13, Glorius, di nardo, CieCi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 470
  • Ringraziamenti ricevuti 1151

silvia13 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Noi di Mirtillo l'abbiamo detto subito ai genitori, a mia sorella e a una coppia di amici che sapevano che stavamo provando a concepire un'altra vita.
Poi abbiamo aspettato l'esito della villocentesi, anche se nel frattempo qualche amico o amica che mi conosce bene (prima di 13 settimane!) mi ha chiesto se ero incinta e naturalmente ho confermato.
Più che la superstizione è stata un'autotutela dalle ansie altrui (bastavano le nostre) e soprattutto, visto che nel caso fosse risultato qualcosa di grave avremmo optato per l'ITG, e visto che comunque nei primi 90 giorni il rischio di perdita è più elevato, volevamo, in caso di disgrazia, riservarci il diritto di scegliere con chi condividere le emozioni e con chi no. E' un po' fasciarsi la testa prima di rompersela, più che superstizione.

La superstizione invece, essendo finora andato tutto bene ed essendo evidente la mia pancia, ci colpisce attraverso gli altri...stavolta non preparate niente...non scegliete il nome, ecc, ecc...
Dalla tentazione di cadere nella trappola della scaramanzia ci pensa a salvarci nostro figlio con il suo entusiasmo, che a scuola per esempio ha fatto l'albero genealogico disegnando accanto a sè come sorella e fratello una stellina da una parte e una pancia con una specie di fagiolo azzurro dentro dall'altra...

Ma per Irene una specie di scaramanzia c'era stata, silenziosa e solitaria, solo da parte mia, e per una persona razionale come me è ancora difficile parlarne, l'ho fatto solo con mio marito quando ero in ospedale...forse prima o poi ne parlerò anche qui.
#131761
Ringraziano per il messaggio: Doris, tanjagirgenti, Erika_B, di nardo, CieCi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • labruse
  • Avatar di labruse
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Sei meteore, Giulio e Lidia in terra
  • Posts 2845
  • Ringraziamenti ricevuti 2968

labruse ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Non sono superstiziosa, la mia formazione e il mio mestiere mi portano a ragionare sempre in maniera logica e razionale. Che non vuol dire fredda, vorrei sottolineare.

Verso la fine della mia ultima gravidanza, quella della mia Lidia, sono andata in una fumetteria di Sarzana a cercare un bel graphic novel che valesse la pena di essere letto.
Mi sono imbattuta in un romanzo a fumetti intitotalo "Lydie". Mi viene un brivido, dalla copertina si capisce che si tratta di una bambina.
Leggo la presentazione nella seconda pagina di copertina: Lydie è una bambina nata morta. Brividi su brividi ghiacci...
Leggo ancora. Nella città di Lydie, tutti i compagni di classe la vedono, le parlano, lei cresce con loro. Mi pare un racconto dolcissimo, di amore al di là della morte.
Sfoglio le pagine, mi ritrovo sotto il naso la vignetta di due lapidi: su una c'è scritto Lydie, sull'altra Laura...pazzesco...da perdere la testa.

Invece mi sono concentrata sul messaggio d'amore e non mi sono sentita a disagio, ma incoraggiata.
Incoraggiata a credere in Lidia, ad amarla nonostante tutti i rischi di perdere anche lei, a legarmi con tutta l'anima.
Ho creduto a mia figlia, concreta, vera, pulsante e coraggiosa.
E ce l'abbiamo fatta.

Laura

Non c'è montagna più alta di quella che non scalerò.
#131774
Ringraziano per il messaggio: antoefranco, sabrina13, silvia13, Erika_B, di nardo, CieCi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • di nardo
  • Avatar di di nardo
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Alessandro,sei la stella più lucente...
  • Posts 985
  • Ringraziamenti ricevuti 1795

di nardo ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Io avevo comprato tutto e quando dico tutto,tutto(persino alcuni vestitini per l'inverno successivo,i calzini antiscivolo cn le renne e babbo natale),anche i pannolini.Avevo già sterilizzato i biberon,i ciucci,preparato la valigia per lui e per me...aspettavamo solo il termine.Aspettavamo lui,nient'altro.
Alessandro è morto a 38+3,al ritorno dall'ospedale ho voluto metter via io le sue cose,il lettino è rimasto nella sua cameretta,ho tolto solo le lenzuola per nn farle sporcare,ho ricoperto il materassino cn il cellophane e ho messo su una copertina a fiori,giusto x nn renderlo troppo triste,e l'ho riempito di peluche.Anche il fasciatoio è rimasto dov'era,cn tutte le cose per il bagnetto,il raccoglitore per i pannolini usati,lo scaldabiberon,tutto imballato e pronto per essere riusato.
Il mio voler tenere le cose a vista mi ha aiutato,sarò strana ,ma è stato così...forse perchè mi sembrava di fargli un torto,oppure perchè facendo il contrario avrei finito col dimenticarmi di lui.Volevo che rimanesse cn me,anche nelle sue cose.
Ora che aspetto quest'atomino nn ho nessuna forma di scaramanzia,certo,vivo giorno per giorno,ma nn gli faccio mancare nulla.Abbiamo persino ridipinto la stanza,e appena possiamo compreremo un armadio,una cassettiera e tutto quello che serve ancora.La cameretta era quella di quando io ero ragazza,quindi mi sembrava giusto disfarcene e rendere quest'ambiente più a misura di bimbo,che di adulto.
Una mattina mentre facevo la spesa ho notato un servizietto per la pappa carinissimo,e dietro insistenza di mio marito l'ho comprato.Ho comprato anche un libro di fiabe...tutto quello che nn ho potuto utilizzare per Ale ,vorrei poterlo fare per lui/lei(chiaramente se è un altro maschietto,se no mi limiterò a usare solo le cose unisex).
Beh la scaramanzia l'ho abbandonata appena ho saputo che ero di nuovo incinta,perchè privare questo esserino dell'attenzione che ha bisogno?...la cosa strana però è che sono gli altri a nn esultare,sono felici ma si limitano nell'esternazione,mah!
Aspettiamo che arrivi la fine di maggio,così come abbiamo aspettato l'inizio,lo scorso anno...nn vediamo l'ora di stringere questo sogno tra le braccia e... tacere la gioia,nn fare compere,nn accarezzarmi la pancia,nn parlare cn lui nn mi aiuterebbe a scacciare i pensieri cattivi che ogni tanto mi passano per la testa(perchè come tutte voi ho conosciuto il dolore),perciò mi godo ogni singolo giorno.
#131786
Ringraziano per il messaggio: LauraC, silvia13, Erika_B, CieCi, monik_79

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 234
  • Ringraziamenti ricevuti 207

CieCi ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Io quando aspettavo la mia bambina l'ho detto subito a mia mamma, poi l'abbiamo detto a mia cognata, e dopo la traslucenza nucale a mia suocera e l'altra cognata...
Poi mi sono messa in maternità e quindi l'hanno saputo tutti...
All'inizio ero molto trattenuta, però mi sono sempre accarezzata la pancia ed ho subito comunicato con lei, perché avevo letto che sentono da subito di essere amati e quindi non mi sono risparmiata...però ho iniziato a prendere le cosine dopo la morfologica, dopo le 20 settimane (sapevo a memoria le percentuali di morte dopo le varie settimane ed erano infinitesimali) ma poche...ho iniziato a prendere praticamente tutto quando dalle info che avevo, aveva raggiunto un peso stimato sopra il kg...quindi quando potenzialmente poteva nascere...
Da lì in poi mi sono rilassata... Dopo l'ultima eco ero oramai sicura che tutto sarebbe andato bene...
Chissà perché comunque non me la sono mai immaginata in braccio...infatti è stata una gravidanza lunghissima, vissuta bene fino alla fine, 42 settimane...
Non mi pareva vero che una cosa così bella potesse succedere nella mia vita...
In realtà era già "successa" perché comunque per tutto quel tempo c'è stata..
In una futura gravidanza non risparmierò niente per quanto riguarda l'amore e l'affetto ma penso che mi risparmierò per quanto riguarda gli acquisti...li farò in seguito...
Poi una cosa strana...ho sempre pensato che avrei avuto un maschio, invece era una bimba...ma sento che se succederà di nuovo sarà un maschio, non so perché...
#131890
Ringraziano per il messaggio: di nardo, monik_79

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 28
  • Ringraziamenti ricevuti 17

ceci74 ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

Aspettavo Pier Paolo, lavoravo e qualche giorno prima di stare a casa per la maternità in classe mi si avvicinarono delle ragazzine con un biglietto azzurro. L'ho aperto e c'era scritto " E nato!!!" con tutte le firme. Ricordo di avere pensato subito che quel biglietto non avrebbero dovuto darmelo e ricordo anche le loro giustificazioni sul fatto che non ne avevano trovati altri. Lo portai a casa e lo appoggiai in cucina dove è rimasto fino a quando sono tornata a casa dall'ospedale. Pier è nato alla 33+6 per MEFl'1-1-2014. Una delle prime cose che ho fatto è stata stracciare quel biglietto, che assieme a tante altre cose penso mi abbiano portato " sfortuna", nel vortice di pensieri che faccio in queste giornate che non finiscono mai. Ma sicuramente non è per le cose che ho fatto o che non ho fatto,o che gli altri hanno fatto o detto che Pier non è con me oggi.
E' troppo presto parlare di una nuova gravidanza, ma quando i pensieri scivolano in quella direzione è quasi inevitabile per me pensare di agire in modo diverso rispetto a ciò che ho fatto con Pier.
UN abbraccio a tutte voi
Ceci
#144649

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 9
  • Ringraziamenti ricevuti 8

kikina ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

io non sono mai stata superstiziosa ... ma durante la mia 2^ gravidanza mi sentivo strana. facile dirlo con il senno di poi , ma tante cose mi facevano uno strano effetto.
prima di rimanere incinta io ero straconvinta che avrei avuto una seconda bimba (ne ho già una di quasi 14 anni) . rimasta incinta ero convinta che fosse maschio , ma io non mi vedevo con questa gravidanza, non mi ci vedevo con la pancia e soprattutto non mi ci vedevo con lui in spalla. quando ho fatto la villocentesi e ho saputo che era maschio mi sono sentita gelare. tutti i miei "non mi ci vedo" erano diventati ancora più forti e reali.
mia suocera mi ha regalato appena saputo che ero incinta il ciondolo con il richiamo degli angeli e io invece di essere contenta ho solo pensato "noooo porta sfortuna regalarlo così presto!!"
arrivo a casa una sera dal lavoro e cosa trovo attaccato al tavolo ? il seggiolino che era di mia figlia ... e ancora invece di gioire e pensare che tra qualche mese qual seggiolino sarebbe servito davvero ho solo detto "noooo tiralo via che porta sfortuna".
e come questi ho tanti altri episodi ... un altro pensiero che avevo prepotentemente in testa era "la vita da una parte ti da e dall'altra ti toglie" e prepotentemente ero convinta che qualcuno della mia famiglia avrebbe sofferto.
un altro esempio paranoico ??? a natale 2012 abbiamo prenotato le vacanze estive in gargano, io sono rimasta incinta ad aprile 2013. il primo pensiero che ho avuto quando ho fatto il test è stato "non devo partire" questo pensiero mi affliggeva, il mio sesto senso mi diceva di non partire. ma alla fine siamo partiti e purtroppo il 2° giorno di vacanza ero già all'ospedale .. da qui è iniziato il calvario che mi ha fatto perdere il mio Alex.
tutte queste saranno sicuramente coincidenze ma io ora come ora dico prepotentemente : SE AVETE UN ISTINTO ... SEGUITELO , ANDATECI FINO IN FONDO , SARA' PER NIENTE MA SEGUITELO.
scusate se mi sono dilungata ma questi folli pensieri non li avevo mai espressi a nessuno.
un bacio e un abbraccio grande a tutte.
tutti pensieri allucinanti da pazza , paranoica ... ma quando al 5° mese mi hanno detto "non c'è battito " tutti i miei timori sono diventati realtà.
#144651
Ringraziano per il messaggio: monik_79

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 27
  • Ringraziamenti ricevuti 17

alessandraMattia ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

É vero, se vogliamo vedere tutte noi che abbiamo perso qualcuno continuiamo a martoriarci con "dovevo fare cosi, non dovevo dire cosá" ecc..
E lo stesso vale per me,.mi sento veramente tanto in colpa per non aver vissuto come si deve la gravidanza..a sapere che sarebbe stato con me solo quei nove mesi, l avrei riempito d'amore fregandomene di tutto e di tutti..e invece come una scema, all'inizio ero spaventatissima, non lo volevo, io e ilsuo papá arrivavamo da un anno di rottura e ci eravamo riavvicinati da solo un giorno! Voleva dire comprare casa, passare la vita con lui (che ora di questo sono felicissima, ma all'epoca ne ero spaventatissima!) e continuavo a dirmi "lui è tornato da me e mi ama cosi tanto solo perché sono incinta ora? E se dovessi perderlo? Rimarrebbe con me o se ne andrebbe?? Che pensieri stupidi, da egoista.. Poi avevo paura a dirlo ai miei, ai parenti, agli amici..cosa avrebbero pensato di me? Che non ero sposata, che non eravamo nemmeno insieme quando é successo..ecc ecc..
La mia superstizione é stata proprio il "non voglio questa creatura" nei primi due mesi..e mi sento orrenda, stupida e tanto cattiva...
Col tempo l'amore verso mattia é cresciuto e ora é immenso..ora che non c'é piu peró..e mi torturo con questi pensieri...avrei dovuto fregarmene del resto e pensare a lui..non ho nemmeno una foto di me, il suo papá e il pancione....
Mi sono ripromessa che se mai ci riproveró, dedicheró tutto il mio tempo al nuovo fagiolino, lo dirò a tutti, entusiasta e felice, devo riprendermi tutto quello che non ho avuto, non voglio avere nessun altro rimorso o senso di colpa, voglio vivere la mia vita appieno...anche se saró pervasa dall'ansia, lo so, ma voglio smetterla di farmi questi inutili e cattivi pensieri..logorano solo l'anima e basta..
Grazie per aver aperto questo post, Claudia, credo sia veramente utile..
Un grosso abbraccio a tutte
#144672
Ringraziano per il messaggio: monik_79

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 48
  • Ringraziamenti ricevuti 50

CarlaD ha risposto alla discussione Re: L'inganno della scaramanzia

...quanto sono stata scaramantica anch'io.....persino con il colore delle cartelline portadocumenti per i referti dei vari esami.....e di cartelline ne ho 4: la prima è blu (ma puramente casuale, del mio primogenito Riccardo, bimbo MERAVIGLIOSO con cui condivido tutta la mia vita da ormai 5 anni); la seconda è verde (presa appositamente in "verde speranza")....... ma la mia pulcina l'ho persa a 11 settimane (26 mesi fa); la terza cartellina era quindi tutta un fiore, quadrifogli e coccinelle (aborto spontaneo prematuro all'8 settimana). La quarta cartella non l'ho proprio comprata, l'ho soltanto rinforzata con scotch trasparente perchè si trattava di una busta formato A4 dell'ospedale..... ma la mia Dalila è scivolata via dalla vita la sera prima del giorno previsto per la sua nascita, a 39 settimane, perfettamente sana...
Son quindi due anni che vivo nella perdita continua, sino ad arrivare all'insormontabile, all'insopportabile, al disumano.
La scaramanzia? Non ha alcun potere, sia nel bene che nel male. E credo pure che lo stato d'animo di noi mamme in attesa conti sino ad un certo punto: la gravidanza del mio primogenito è stata piena d'ansia, litigi col marito, corse al PS, riposata MAI (ho lavorato sino alla 39° settimana), eppure mio figlio è assolutamente perfetto, sereno, equilibrato, sanissimo e forte.
La gravidanza della mia Principessa volata tra gli astri alla 39a settimana (53gg fa) è stata assolutamente perfetta, stupenda, goduta in ogni istante: sono stati semplicemente i 9 mesi più belli della mia vita. Ma non è servito per tenerla in vita.
Ho dovuto imparare (ma ancora non l'accetto del tutto) che noi possiamo solo AMARE ED ASPETTARE, tutto il resto sono inganni della nostra mente che ci distraggono da quell'unica cosa che possiamo fare: essere grate d'esistere e di essere in grado di poter portare in noi una nuova vita, sin che dura, che sia per un solo istante o per l'eternità....
Ed amare significa anche sognare ad occhi aperti davanti ad una tutina, o a un corredino per il lettino..... Se sarò così fortunata da poter rivivere un'altra gravidanza, so che sarò impregnata di paura, ma almeno quanto la sarò anche di assoluto, infinito, immediato amore.... Non so sinceramente quanta importanza darò agli oggetti, forse nessuna o forse avrò la fortuna di incappare in una cosa che non potrò fare a meno di comprare....me lo auguro, con tutto il cuore che mi è rimasto.
Non c'è amuleto che tenga o gesto storto che provochi il tremendo imprevedibile: c'è solo l'occasione che ci viene data di amare, da subito, incondizionatamente. E non possiamo fare altro, per fortuna.
Vi amo immensamente figli miei...
La Vostra Mamma tra terra e cielo.
#146543
Ringraziano per il messaggio: Butterfly68, Michela1978, ElisaFabio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.332 secondi