La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

  • Posts 290
  • Ringraziamenti ricevuti 160

Sarita72 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Carissima Amica - lo sai che ti penso tanto, ma ieri sera piu' che mai. Ti ho pensata mentre ho spaccato cocci, bruciato calendario, mangiato lenticchie e brindato a un anno migliore. Un anno che spero ci porti serenita' e salute.

Carissima amica, vorrei tanto essere li' vicina, solo per stringerti la mano. Alle volte al telefono mi sento inadeguata......

Io vorrei fare eco alle parole delle altre mamme, specialmente quelle di Claudia quando dice "Cadere, rialzarsi, aggrapparsi a tenui speranze, urlare per l'ingiustizia e per le assurde spirali del destino. E' tutto dentro questo momento".

La vita e' davvero un "flusso" come l' ha giustamente descritta Alison (mamma della piccola Amalia volata via il 14.10.10), niente e' permanente, tutto cambia......e quindi speriamo che il dolore si faccia un po' piu' sopportabile e che vi porti un po' di respiro.

TI abbraccio forte forte.
Sara
#69249

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 849
  • Ringraziamenti ricevuti 120

Monica04 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Cara Ale,

Anche io ti ho tanto pensata...questo anno cosi strano che hai vissuto...pieno di contrasti....
Io voglio unirmi alle altre nel dirti che le cose non possono e non devono andare sempre cosí....dobbiamo aiutarti a sperare che un domani diverso e sereno arriverá presto.... Come sappiamo tutte...e per te purtroppo ancor di piú....ci vuole tanta pazienza e coraggio e fiducia.....tutte cose che adesso uno vorrebbe proprio fare a pezzi!!!!!!!!! Eppure solo cosi si puo´camminare e andare avanti...avere fiducia che la Vita puó regalare anche la gioia e la serenitá....
Facile dirlo....ma io spero che qualcosa dentro, che Thomas e Nicholas ti diano la forza di fare questo cammino....con la tua famiglia...
Come sai bene il dolore non lo si puó scavalcare, ci si deve purtroppo passare dentro...per uscirne dall´altra parte... Ma sappiamo anche che essere ottimisti a volte é davvero diffcile...ma é l´unica via....il pessimismo non porta nulla di meglio....solo la Speranza aiuta....

Siccome trovo difficile dire qualcosa di davvero utile...provo a cercare se altri hanno detto qualcosa di bello sulla speranza...vediamo....

Un grosso abbraccio, Monica

?Mai nessuna notte è tanto lunga da non permettere al sole di sorgere.?
Paulo Coelho

?Non possiamo sapere cosa ci potrà accadere nello strano intreccio della vita. Noi però possiamo decidere cosa deve accadere dentro di noi, come possiamo affrontare le cose, e quale decisione prendere, e in fin dei conti è ciò che veramente conta.?
J.F. Newton

?Mai nulla di grande è stato realizzato se non da chi ha osato credere che dentro di sé, ci fosse qualcosa di molto più grande delle circostanze.?
Bruce Barton
#69261
Ringraziano per il messaggio: labruse, Alisa, moniama

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 343
  • Ringraziamenti ricevuti 160

Annina74 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Ale, il riassunto delle cose accadute nell'ultimo anno..la somma dei dolori che solo a sentirli raccontare sembra impossibile che siano capitati ad una sola persona in così poco tempo..Eppure tu, che li ripercorri con parole e pensieri nel tuo post nell'ultimo giorno dell'anno, facendo a noi gli auguri di un anno migliore.
Ti ringrazio tanto, per gli auguri e per quello che ogni volta mi insegni, e ti voglio dire che in te il seme della speranza già c'è. Sono sicura che hai anche la forza per coltivarlo e farlo crescere. Spero che tu non lo ignori e non abbia pudore di riconoscerlo e di fargli spazio, perché tutto quello che di bello puoi immaginare che accada, da oggi in poi, non sarà mai un'offesa per i tuoi dolcissimi bambini, un dispetto a ciò che sembra che a loro non sia stato concesso di vivere..tutti voi ne avete diritto e ve lo meritate.

Un abbraccio e auguri di cuore.
Annalisa
#69280

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 1290
  • Ringraziamenti ricevuti 829

chia ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Un anno che ti ha donato e tolto molto, cara Ale..
TI dico solo che i doni resteranno, mentre i dolori lentamente si trasformeranno..
E noi saremo sempre accanto a te..
Con il più dolce degli abbracci
Chia
#69289

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Giuseppa e Giuseppe
  • Avatar di Giuseppa e Giuseppe Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Posts 372
  • Ringraziamenti ricevuti 1044

Giuseppa e Giuseppe ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Sì, la vita dopo Nicholas va avanti... ma con quanto dolore...

Il futuro arriverà... continuo testardamente a ripeterlo. Ma quanto è dura intanto stare nel presente...

Come dice Claudia, la vita dopo Nicholas è fatta di Nicholas, è con Nicholas... come dopo Thomas è stata con Thomas.
Come la mia vita dopo Nora è stata immensamente piena di Nora.

Ale, amica cara,.... vorrei esserti di maggiore aiuto...

vi abbraccio con infinita dolcezza
#70591

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 918
  • Ringraziamenti ricevuti 150

jenny72 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

sono passati 1 mese e 12 giorni dalla morte di nicholas.
non riesco a risalire, ne fisicamente ne di testa.
nicholas ha lasciato un vuoto che non riesco a colmare con niente.
i primi 10 giorni dopo la sua morte li ho vissuti protetta da una corazza che mi negava la realtà, poi sono iniziati i disturbi fisici......dolori di natura mai chiarita, io pensavo fossero coliche di reni e di aria, febbre e poi in ultimo una trombosi venosa profonda alla gamba con un embolia polmonare, ho rischiato la vita mi dicono i medici, lo so ma a me importava poco, nella peggiore delle ipotesi avrei raggiunto finalmente i miei figli.
10 giorni di ospedale e poi il ritorno a casa, di nuovo in quella casa e inizio a pensare che sia la casa che mi porta male.
non ho voglia di niente, non mi interessa nulla. che senso ha adesso la vita?
un medico mi ha detto che non posso più rischiare la vita per avere un figlio.
che ci sono altre alternative.
un altra pugnalata, anche se altri medici mi danno ancora qualche speranza.
mi sento inadeguata, inutile e sfigata. ho paura ad uscire ed essere additata dalla gente che conosco, io non voglio fare compassione.
con thomas ero combattiva, speravo nel futuro, parlavo con il mio piccolo, gli scrivevo piccoli messaggini, con nicholas non riesco, da quando non c'è più non sono ancora riuscita a parlargli, ho un blocco. guardo le foto e sto malissimo non posso accettare quello che è successo, credo che le metterò via, è una tortura averle davanti agli occhi ogni momento.
non riesco ad andare al cimitero.....con thomas andavo tutti i giorni e mi dava serenità, ora no.
ce la farò?
ma che vita è senza nicholas?

DAL CIELO IN TERRA VOLAI, ERA PIU BELLO IL CIELO E LI RITORNAI

quando guardo il cielo cerco te, distrattamente guardo il cielo e cerco te.......e mi sollevo ........su con te. (giorgia)

al mio piccolo thomas n.m il 27/02/2009
al mio piccolo nicholas n. il 25/11/2010
m. il 10/12/2010
#71570

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 576
  • Ringraziamenti ricevuti 66

Lucy ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

vorrei trovare le parole più adatte per riscaldare un po' il tuo cuore ma non ne sono capace o forse non ce ne sono...
sono però sicura che ce la farai, sei veramente una persona speciale, una "tipa tosta"....
ti mando una grande abbraccio, non servirà a molto ma spero che tu possa percepirlo e che possa darti un po' di conforto.
Lucy
#71572

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 1553
  • Ringraziamenti ricevuti 1750

antoefranco ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

ed eccomi qua a scriverti amica mia...
in questi casi le parole non riescono a consolare
...ti vorrei abbracciare, tenerti la mano e in silenzio passare la serata con te..
non c'è un perchè, non c'è una consolazione... c'è solo che Nicholas c'è.. non è solo corpo...la sua essenza è in te.... lo so che vorresti essere con loro... e come vorrei esserti accanto fisicamente per offrirti le mie spalle per poterti sorreggere ...
cara datti il tempo..questo tempo, il tuo cuore ha bisogno di essere consolato, prima di consolare... ha bisogno di essere abbracciato... il tuo bimbo ama tutto ciò che sei...
sei nel mio cuore...anzi siete nel mio cuore... Anto


Angelo dj, maestro dell'anima mia, mi riempi la giornata con l'essenza di eterno..
#71574

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 2392
  • Ringraziamenti ricevuti 772

ele73 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Ale tesoro,
sai che alle tue domande non ci sono risposte... o meglio... non ci sono risposte valide per tutti, ognuno trova la sua.
Ora soffri atrocemente e non penso che ci siano consolazioni facili da potere usare. Si può solo starti vicini, come si riesce, come si può.
Insieme la risalita (che, anche se ora sembra impossibile, ci sarà!) è meno faticosa.
Ti voglio bene, ricordalo sempre!
Ciao Thomas, Nicholas: state vicini più che potete alla vostra mamma.
Ps: per il futuro, ora non ci pensare. A suo tempo ti rivolgerai a un buon centro specializzato con in mano la tua cartella clinica (come sai, penso a Mello, che non è distante da te, oppure si vedrà quale) e tutto verrà valutato con calma e cognizione di causa. Frasi affrettate, anche se fossi medico, io non ne direi. Stiamo a vedere come si mette...

Per Andrea, il mio bambino fra le nuvole, n.m. il 27.2.09 (37 settimane), tutto l'amore di questo mondo da mamma Elena, papà Paolo, Angelo (il suo fratellino di 20 mesi più grande) e i nonni Angelo e Lucia che sono già lassù con lui
#71575
Ringraziano per il messaggio: labruse, antoefranco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • utente disabilitato
  • Avatar di utente disabilitato
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
  • Posts 1987
  • Ringraziamenti ricevuti 1157

utente disabilitato ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

ti abbraccio stretta piccola Ale...
io trovo tanto di NICHOLAS
nelle nostre conversazioni al telefono che partono dalla tristezza e finiscono in una risata,
nella pioggia che ticchetta sul tetto della mia camera e io giro lo sguardo e vedo sul mio letto il piccolo Nic che sembra sorridere,
nell'affacciarmi alla finestra e ammirare la neve che copre come un manto lamontagna qui vicina,
nel ronf ronf di Enea che apsetta coccole e carezze,
nelle nostre chattate che parlano di lui,
nei canti della messa...
proprio stasera ho pensato a lui, mentre gli scout cantavano "raggio che buca le nubi ed è già cielo aperto..."

tvb piccola!
#71579

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • LoLaMa
  • Avatar di LoLaMa
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • mamma di Lorenzo, Mattia e Stellina
  • Posts 665
  • Ringraziamenti ricevuti 283

LoLaMa ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Cara Ale,
Io ho perso 3 bambini. Dopo aver perso Lorenzo a febbraio dell'anno scorso ho avuto un crollo emotivo. Il dolore mi stava soffocando.
Trascorrevo le mie giornate in casa a piangere, non volevo vedere nessuno.
Non potevo e volevo credere che fosse successo ancora, ancora a me...
Frustrazione, incredulità, fallimento erano le emozioni che mi accompagnavano quotidianamente. Avevo paura ad uscire di casa ed essere additata proprio come te, anche io non volevo fare compassione. E poi? il tempo Ale, il tempo e l'aiuto di una bravissima psicologa mi hanno aiutato moltissimo. Io le foto di Lorenzo sono riuscita a vederle dopo 10 mesi! Prima sarei morta di dolore nel guardarle, ma piano piano si risale. Non forzarti in nulla, ogni cosa richiede il suo tempo e ognuna ha il proprio.
Non affliggerti se non riesci ad andare al cimitero, anche per me era troppo doloroso, ma anche in questo il tempo ti aiuterà.
Credimi Ale anche se ora ti sembra impossibile, uno spiraglio di luce c'è e il dolore lascerà spazio all'amore per i tuoi dolci bimbi. Ora tutto è offuscato dal dolore , ma poco a poco queste nebbie che ora ti avvolgono si diraderanno.
Come dice Elena, al futuro ci penserai, tutto insieme è troppo. Ora pensa alla tua salute e a riprenderti e poi consulterai i migliori specialisti.
Ma ora è il momento di svuotarti di tutto questo dolore. Noi siamo qui ad accompagnarti in questo percorso.
Ti abbraccio con tutto il cuore e il mio pensiero vola a Nicholas e Thomas:kiss: :kiss:
Laura

Lorenzo, Mattia Stellina angeli meravigliosi avete riempito la mia vita d'amore e questo immenso amore vi accompagnerà in eterno. Mamma.
#71589
Ringraziano per il messaggio: labruse, antoefranco, Manu75, annalisa72

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 445
  • Ringraziamenti ricevuti 793

katia mamma di angelo ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Cara Ale,come vorrei stringerti forte forte!!!
Come ti ha detto Ele,quando ti senti perche'non provi ad andare dal Mello a farci una chiacchierata?
Lui non e'solo bravissimo,ma e'anche tanto umano e paterno.
Ne approfitto anche per dirti che eventualmente potresti (se te la senti)passare qualche giorno qui con me...si e'vero non ci conosciamo molto,ma da quel giorno che ti ho incontrata ho capito che non bisogna per forza conoscersi da una vita per riuscire a stare insieme.
Potremmo parlare dei nostri bimbi,condividere quei giorni in tin che abbiamo trascorso con loro...sicuramente piangeremo ricordando quei momenti,ma e'sempre un modo per tirare fuori tutto quello che abbiamo dentro.
Ale,tesoro,io son qui per te sempre...in qualunque modo e in qualsiasi momento.

Ti abbraccio fortissimo!!!
Ciao Thomas,ciao Nicholas.
#71594
Ringraziano per il messaggio: pepita, antoefranco, annalisa72

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Lucia
  • Avatar di Lucia
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • mamma di Alice in cielo e Agnese in terra
  • Posts 885
  • Ringraziamenti ricevuti 536

Lucia ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Cara Ale,
io non lo so cosa significhi tutto quello che stai provando ora, ma posso cercare di farlo e sapendo già di non riuscirci posso solo offrirti la mia presenza e la mia vicinanza di cuore.
di sicuro ci vorrà più tempo ora, dopo thomas avevi il futuro davanti e una speranza che poi ha preso le sembianze di nicholas. ora è tutto più difficile.
ma noi non ti lasciamo sola, te l'abbiamo promesso.
ora il dolore è tanto ed è difficile metterti in contatto con i tuoi bimbi, ma spero che possa succedere presto, che tu possa parlare anche con nicholas, che sono sicura ti sta aspettando.
io da quando nicholas ti ha lasciato, lo trovo nelle mattine di sole.
parto da casa e c'è un cielo spettacolare, con mille sfumature dal rosso al rosa...e non chiedermi perchè, ma questo cielo c'è solo da quel giorno....
un paio di volte l' ho fotografato, con il telefono, dalla macchina, quindi non rende, ma per me è il cielo di nicholas e io quando è così, lo saluto.
magari un giorno, quando lo vorrai, ti manderò questi scatti.
un abbraccio,
lucia
#71610
Ringraziano per il messaggio: jenny72, antoefranco, Manu75, annalisa72

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 584
  • Ringraziamenti ricevuti 241

annalisa72 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Carissima Ale, io non sono tanto brava con le parole, ho sempre paura di dire quelle sbagliate e di non riuscire a trovare le parole giuste per esprimere il dolore che sento ogni volta che una mamma perde il proprio bambino. Quando ho saputo che il tuo piccolo Nicholas non ce l'aveva fatta, ho pianto tanto e mi sono anche arrabbiata...arrabbiata si...con la vita...perchè il destino si deve accanire due volte sulle stesse persone, era già stato crudele una volta, non poteva bastare??? No, invece di nuovo, una mamma che ha già dovuto sopportare la sofferenza per la morte di un figlio, si vede di nuovo portare via la sua creatura...e di nuovo sofferenza e dolore su dolore...non è giusto...non è giusto!!!!!
Io, in questo momento non posso dire di capire quello che tu stai provando, perchè non riesco ad immedisimarmi in questo tuo "dolore doppio", perchè già il dolore di avere perso un bimbo per me è grandissimo, perderne due...non so se io lo sopporterei...Ale ti ammiro tantissimo, sei una grande donna e una grande mamma e Thomas e Nicholas saranno sicuramente fieri di avere una mamma come te, ti sono vicina con tutto il cuore. Spero di essermi espressa bene, spero di non avere detto niente che ti abbia offeso o ferito e, se involontariamente l'ho fatto, ti chiedo perdono.
Io, come tutte le altre mamme, ci sono e ci sarò sempre per offrirti il mio aiuto, e per ascoltarti quando avrai bisogno di parlare.
Ti mando un abbraccio fortissimo e due baci grandi al cielo per i piccoli Thomas e Nicholas.
Annalisa con Federico in terra e Alessia nel cuore
#71614
Ringraziano per il messaggio: jenny72

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 290
  • Ringraziamenti ricevuti 160

Sarita72 ha risposto alla discussione La vita dopo Nicholas (quando muore un bambino-compagno di pancia)

Carissima Ale, come vorrei abitare ancora a Luni, cosi' ti verrei a trovare, e come diceva AntoeFranco, verrei solo per tenerti la mano e abbracciarti forte forte.

In questi giorni, dove il dolore ti soffoca l'anima e offusca la mente, bisogna solo cercare di concentrarsi a superare ogni minuto, che poi a sua volta si trasforma in ore, in giorni e cosi' via. Capisco come il commento di quel medico possa aver scaturito ansie e inquietudini, ma come diceva Elena, quello fa parte del "dopo". Ora devi risalire (per usare un tuo termine) e il dopo si vedra'. Fare questo immagino sia durissimo, e forse le mie parole faranno eco alle tue 'la fai facile tu a dire cosi'....'.

Volevo anche dirti una cosa sulla compassione. Nella mia umile opinione, aver compassione per il prossimo e' un bellissimo dono. Pieta' no, ma compassione si. Quando si sente compassione, si cerca di capire il dolore, l'ansia, l'inquietudine di un'altra persona. E secondo me, questo ci porta a poi mandare amore verso quella persona, augurarle che tutto si risolva al meglio. Io quando provo compassione per una persona, ho l'immagine del mio cuore e delle mie braccia aperte che accolgono la persona che sta soffrendo, tenendola in qualche modo al calduccio, volendo proteggerla dal dolore. Non so se mi sto spiegando. Questo solo per dirti che se qualcuno prova compassione per te, e' perche' viene dall'amore che sentono verso di te......E non c'e' nulla di vergognoso in questo.

Se invece ti riferisci ai classici "pettegoli", beh, cerca di lasciar correre, quel tipo di gente trova il tempo che trova. Tu lo sai bene che hai solo dato amore e solo amore ai tuoi piccoli.

Carissima, mi unisco alle voci delle mamme speciali che ti hanno gia' detto di darti tempo, che e' normale non essere gia' sul cammino della risalita, e' passato troppo poco tempo, non sei stata bene, ma ce la farai. Sei forte e corraggiosa.

Ti abbraccio fortissimamente.
Sara
#71629
Ringraziano per il messaggio: jenny72

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.285 secondi