Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

  • Posts 284
  • Ringraziamenti ricevuti 304

pinocchio ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

Sentirgli dire qualche settimana dopo l'accaduto, che SI SENTE PAPA', mi ha fatto esplodere il cuore di gioia e dolore!!!!
E ripenso a quella frase, ogni volta che i suoi silenzi, le sue evasioni, e le sue frasi dure mi colpiscono.
#111531
Ringraziano per il messaggio: claudia, Maria, antoefranco, Lina78, GIORGIA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 52
  • Ringraziamenti ricevuti 50

SALVALIDIA ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

mio marito ha affrontato e sta affrontando tutto con rabbia tanta rabbia.
sin da subito mi è stato molto vicino e ha cercato di proteggermi da tutto e da tutti,abbiamo pianto tanto insieme... tornati a casa abbiamo affrontato la cosa in modo diverso,io volevo e voglio sempre parlare del nostro piccolo giovanni e nn necessariamente piangendo,lui invece no. io ero un continuo di domande...all'inizio mi infastidiva il fatto che nn volesse parlarne perchè avevo l'impressione che lo volesse dimenticare, poi ho capito,ma a fatica,che nn era nostro figlio che voleva dimenticare ma quello che gli era successo, che il parlarne lo faceva arrabbiare ancora di più,lo faceva stare più male;adesso cerco di capire(anche se nn sempre ci riesco) quando posso parlare con lui di nostro figlio e anche se nn sempre ne parliamo riusciamo a farlo,io nn voglio forzarlo nn voglio urtare la sua sensibilità. so che soffre, soffriamo entrambe ma abbiamo imparato a prenderci cura uno dell'altro e a darci forza quando ad uno di noi manca.
#111691
Ringraziano per il messaggio: Giuseppa e Giuseppe, Lina78, GIORGIA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 284
  • Ringraziamenti ricevuti 110

leo ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

ciao il mio caso e diverso fino adesso sono stata io a tirare su tutti con giochetti visto che ce stefy di 9 anni e prenderlo abbracciarlo e sentirlo amato stuzzicarlo ma non e servito e come se ha messo un muro ...io e ste ridiamo anche per sciocchezze arriva lui e comincia fare diventare pesante laria e buttarci giu non lo vedo giusto io per ora non ho voglia di organizzare cene tra amici in casa e fare grigliate pero glielo devo dire ogni volta non riesco a stare in casa pesa ogni parola durante la sett lo vedo per pranzo e cena e durante la giornata con ste siamo spensierati arriva e non partecipa niente ....la vedo dura ...boo io ogni sabato cercavo di organizzare le uscite ma anche per dialogare vedi che mette musone devo sempre specificare e poi come sempre la colpa di ogni minima cosa e mia io lho fatto per ste tutto cio ...ma mio marito non aiuta a fare sciogliere la tensione anzi la peggiora ed io non cela faccio da sola per tre nessuno mi tira su a me devo uscire da sola o metto musica ma nessuno chiede ei che ce dai ti porto qui li dove dici anche per staccare poche ore no no pero se lo invita qualquno e il primo e sorride come un ragazzino e allora ...lui risponde solo cosi (ascolta ognuno reagisce come si puo )ma che discorsi sono lui reagisce in un modo io unaltro stefy pure ma lunione la famiglia cose mandiamo tutto in aria perche secondo lui ognuno si arrangia come puo e no non e cosi ...tra noi posso capire ma ce ste e non ha 20 anni ...scusatemi ma ogni sabato e cosi ....
#111823

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 123
  • Ringraziamenti ricevuti 103

yaya80 ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Che strano, solo oggi mi accorgo di questo topic...forse perchè le altre volte l'ho evitato.
Come ha reagito mio marito?
Scappando!!!
Ha pensato bene che per superare tutto doveva girare pagina, cambiare compagna e avere con lei un altro figlio.
Ne abbiamo parlato proprio qualche giorno fa, lui dice di pensare ancora a Mario, io ci credo poco.
I primi giorni quel dolore ci aveva tanto uniti ma poi ognuno è andato per la sua strada. Lui si è rifatto una vita. Io sono ancora ferma.
E oggi fa male, ancora tanto male.
#112970
Ringraziano per il messaggio: Cinzia65, Annina, GIORGIA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Maria
  • Avatar di Maria
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • 37 settimane di puro amore
  • Posts 2632
  • Ringraziamenti ricevuti 1960

Maria ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Cara Ilaria ho letto il tuo post nella sezione dei papa' e volevo risponderti li, ma non era il posto giusto per me e quindi ho atteso e ti ho rivista qui. Si dice ( credo per finto buonismo) che i grandi dolori uniscono, be credo che sia una grossa sciocchezza. In questi quattro anni di CL ho purtroppo visto tante coppie che si sono divise a seguito della morte del proprio figlio/a, non che le separazioni di altre persone ti debbano dare conforto ( lungi da me questo pensiero) ma questo per farti capire che purtroppo anche in questo caso non sei ''sola''. Mi piace virgolettare questa ultima parola perche' da quando Mario e' arrivato nella tua vita non sei e non sarai mai piu' sola, devi cercare ancora la tua strada, sicuramente sara' complicato ma non devi demordere. Non ti ho mai vista di persona ma da quello che scrivi e dalla foto mi sembri proprio una bella persona oltre che ad essere una bella mamma ;) . Forza amica cara non ti lasciare andare ce la farai a trovare un altro amore e magari a tornare ad essere mamma. In bocca al lupo di tutto cuore
:kiss: a Mario da parte mia
Ross
p.s. ogniqualvolta che scrivo Mario mi viene naturale cambiare la vocale finale :blush:

Nessuna Notte e' tanto lunga da non permettere al Sole di sorgere ancora...
#112972

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 123
  • Ringraziamenti ricevuti 103

yaya80 ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Cara Rossella, hai ragione tu, da quando Mario è entrato nella mia vita non sono più sola, c'è lui, con la sua presenza/non presenza a farmi compagnia.
E' vero devo cercare ancora la mia strada ed è dura, ogni giorno di più. E' come se percorressi un tunnel e quella luce che indica l'uscita sembra allontanarsi ogni giorno di più.
Devo trovare la forza e il coraggio di ricominciare a camminare e di rischiare in una nuova vita, un nuovo amore che magari mi permetterà di essere mamma anche in terra.
Un bacio tenero alla piccola Maria e un abbraccio a te

P.S. E' bello e naturale che ci sia quel cambiamento di vocale finale :kiss:
#112976
Ringraziano per il messaggio: stesa77, Annina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 863
  • Ringraziamenti ricevuti 450

stesa77 ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Concordo con le parole di Rossella......non è scontato che una coppia esca piu' unita da un dolore cosi forte,possono esserci problemini precedenti che si ingigantiscono ,ma anche soltanto un allontanamento momentaneo proprio nel momento piu' delicato !!! Come racconti tu Ilaria ,anche col mio compagno i primi mesi c'è stata un' unione incredibile quasi simbiotica ,che io avevo scambiato per una visione identica alla mia della tragedia .....invece era un modo per sostenermi e aiutarmi a rialzarmi ,non che lui non soffra o non abbia sofferto ,ma col tempo ho capito in maniera molto diversa !!!!!! Infatti dopo i prmi sei mesi ,vedevo che lui aveva detto basta alla sofferenza dandoci un taglio netto .......io non ci sono riuscita e ancora oggi fingo male ,questo ci ha fatto allontanare per dei mesi sinchè non ho capito che cosi perdevo anche lui ,ed allora ho accettato il suo modo di amare nostro figlio.....
Scusa mi sono dilungata ,ma volevo solo dirti che ti sono vicina , non hai nessuna colpa e ti auguro tantissimo amore ,
un abbraccio sincero ,
Stefy
#113057
Ringraziano per il messaggio: Maria

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 123
  • Ringraziamenti ricevuti 103

yaya80 ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Cara Stefy, a volte è difficile credere di non avere colpa. Sapessi quante volte mi sono domandata cosa sarebbe successo se avessi visto nel suo comportamento un modo diverso di amare Mario. Se avessi finto di stare bene. Se qualche volta avessi taciuto piuttosto che rispondere.
Ma poi ci ripenso bene e mi dico che il problema non è stato Mario nè il mio dolore per la sua perdita.
Forse lui doveva solo credere un pò di più nella nostra unione. Doveva capire che è semplice trovare serenità in una nuova storia, un nuovo amore, quando tua moglie è a pezzi, quando nella tua vita è crollato tutto...ma i sogni si ricostruiscono, con fatica, con dolore, con il tempo e soprattutto stando insieme.
E io un giorno ci riuscirò, forse. Con l'aiuto di Mario e il suo ricordo vivo dentro di me.
Grazie di cuore per le parole dette
Ilaria
#113123
Ringraziano per il messaggio: stesa77

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 863
  • Ringraziamenti ricevuti 450

stesa77 ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Allora diciamo che se colpe ci sono sono in tutti e due ,proprio nella coppia quel delicato equilibrio ,cosi difficile da mantenere in queste circostanze......sapessi quante volte ho finto e fingo di stare bene,quante volte mi sono morsa le labbra......ma consapevolmente e sapendo che era la cosa giusta ,dare anche quando in realta' si avrebbe piu' bisogno di ricevere......per fortuna grazie a CiaoLapo ho trovato in parte il sostegno necessario.....
Comunque sono sicura che troverai la tua strada ,l'amore che hai per tuo figlio ,non puo' che illuminare la tua vita !!!! Ti auguro tanta serenita' e felicita'...
Stefy
#113130

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 73
  • Ringraziamenti ricevuti 63

pappiana ha risposto alla discussione Re: I vostri mariti e compagni

Care mamme speciali, avete mai sentito dire che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere? (John Gray). Purtroppo è così anche in questa occasione. Mia moglie va al camposanto ogni settimana e in chiesa ogni domenica. Io al camposanto è da febbraio che non ci vado piu perché ogni volta che ci andavo mi sentivo peggio mentre lei si sente confortata e in chiesa da novembre quando è successa la disgrazia non ci sono piu andato.
Lei ha fotografato i nostri figli alla camera ardente e ogni tanto riguarda le foto, io alla camera ardente non ci sono andato e le foto non ho voluto vederle.
Potrei continuare con altri esempi ma mi basta dirvi che non c'è un giorno che io non pensi ai nostri figli ma il loro ricordo lo porto nel cuore, com'è anche dei miei nonni e di altri familiari che non sono piu tra noi. Non ho nemmeno una fotografia di un morto esposta in casa, ma non per questo non ci penso.
Abbiamo modi di reagire diversi ma non per questo siamo meno addolorati o abbiamo smesso di amarci....io poi non potrei nemmeno fare un figlio con un'altra perché le diffcoltà a concepire le ho io, non lei. Lei potrebbe farlo ma non lo fa perché mi ama. Insomma spero di esservi stato d'aiuto e se avete domande chidetemi pure
#115977
Ringraziano per il messaggio: Maria, GIORGIA, OSCAR

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 48
  • Ringraziamenti ricevuti 48

valeria76 ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

Il mio uomo all'inizio ha pianto come e più di me. per fortuna, l'abbiamo fatto a momenti alterni, sorreggendoci l'un l'altro. questo bambino era desideratissimo, da prima che ci conoscessimo. Concepirlo era stato così facile che ci eravamo sorpresi. Adesso lui sembra più "saldo" di me, visto che io miro e rimiro la foto del nostro bimbo, cerco notizie mediche, scrivo qui sul forum, mi informo circa altre possibilità terapeutiche qui in Danimarca...

EPPURE

sabato scorso eravamo al matrimonio di mio fratello, e c'era mio cugino con la sua bimba di un anno, bellissima e tenera, che giocava con il figlio del mio compagno, come fossero stati fratellini. In quel momento ho colto una luce strana nei suoi occhi. Solo qualche giorno dopo, quando eravamo a casa, ha avuto il coraggio di dirmi che si era sentito male perche' quella bimba che mi somigliava così tanto avrebbe potuto essere nostra, e perche' era un peccato che il nostro bimbo non avesse potuto godere della tenerezza e dell'amore che tutti i miei parenti riversavano ora su quella bambina...

Sembra una roccia... ma non è un tenerone???
#119190
Ringraziano per il messaggio: niamh

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • di nardo
  • Avatar di di nardo
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Alessandro,sei la stella più lucente...
  • Posts 985
  • Ringraziamenti ricevuti 1795

di nardo ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

Il mio compagno ha pianto cn me e mi è stato vicino,è un uomo meraviglioso ed è proprio grazie a lui e alla sua dolcezza che mi sto rialzando.Piangiamo ancora insieme,soprattutto quando scrivo del bimbo o creo qualcosa di carino x lui.Ma le lacrime hanno un sapore diverso ora,siamo addolorati ancora,ma piangiamo soprattutto per l'amore che proviamo verso questo bambino che abbiamo desiderato,cercato ed è arrivato subito.Come saremo in futuro nn lo posso sapere,ma quello che so ora è che ci amiamo moltissimo e c'è un profondo rispetto x i momenti che vogliamo passare da "soli" cn i nostri pensieri...lui compone puzzle,io scrivo o faccio cose x il nostro bimbo.
#119192
Ringraziano per il messaggio: Cinzia65, valeria76

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 11
  • Ringraziamenti ricevuti 24

Bianca ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

leggendo le storie di tutti voi ho una sola grande certezza...che ognuno di noi è unico e speciale..un piccolo enorme universo in un mondo ancora più complicato!
uomini o donne che siamo, siamo diversi e unici! con tante di voi mi sento simile con altre molto differente...senza che ci sia MAI un modo migliore o giusto di reagire e vivere le emozioni!
e così, più che le differenze tra uomini e donne, vedo l'unicità di ogni persona!
detto questo, mio marito è stato ed è capace di stupirmi per quello che dice e per quello che fa! io e lui siamo sempre stati un libro aperto per l'altro e in quello che ci sta succedendo oggi lo siamo ancora di più!
non che le differenze non ci siano, ANZI! abbiamo reazioni diverse, tempi diversi, a volte la pensiamo allo stesso modo altre volte no, a volte abbiamo bisogno di parlarne entrambi altre volte uno dei due si chiude...ma abbiamo imparato a non nasconderci MAI! a essere sempre sinceri verso noi stessi e verso l'altro! anche e soprattutto nelle nostre differenze!
da quando abbiamo saputo di aspettare Anita siamo sempre stati insieme ad ogni visita, scelta, sensazione...in quel 26 febbraio in cui è nata e poi salita in cielo dopo poche ore e in tutte le fasi del prima e del dopo, dei colloqui con i medici, delle pratiche burocratiche, dell'affrontare la sepoltura, della gente lontana e vicina, del riprendere la vita di ogni giorno...insomma, in ogni cosa LUI C'E'! ed è PRESENTE con le parole ma anche con i silenzi, con i gesti ma lasciando i giusti spazi!
LUI con tutto il suo universo di qualità!
quello che voglio condividere con voi è che le differenze ci sono e per fortuna!
e quello che serve è solo la forza di ASPETTARSI e RISPETTARSI! di ASCOLTARSI e RACCONTARSI! in una sola parola AMARSI senza paura del dolore e forti di essere insieme! con la sincerità di essere quel che siamo, di far bene ma anche di sbagliare!
oggi sono innamorata più che mai di mio marito e stupita da quanto lui ami me!
e oggi che siamo solo all'inizio del nostro percorso di elaborazione del lutto andiamo avanti perchè siamo insieme!
state vicini e credeteci!
con affetto a tutti voi!
#119434
Ringraziano per il messaggio: di nardo, Ellis

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 81
  • Ringraziamenti ricevuti 196

marsala ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

..Eccomi...questo era il topic in cui cercavo di scrivere tutta l'altra parte della storia...
Sto con Andrea da 15 anni, ci vivo insieme da 10. Abbiamo Enrico un bimbo meraviglioso di 6.
Tra noi c'è un rapporto fortissimo ma allo stesso tempo difficile e conflittuale...
La gravidanza di Amelie è iniziata dopo anni di crisi, incertezze, liti...un progetto di famiglia sempre in bilico...Una serie di vicende che erano sfociate in una depressione...lieve.
La gravidanza ha acuito tutto. Andrea purtoppo non è stato un buon compagno durante gli otto mesi in cui con noi è stata anche Ameliè...L'ho sentito distante a volte ...pentito di questa nuova gravidanza...sempre in fuga...da una vita..normale..lverso qualcosa di astrato che non sapeva bene neanche lui.....insoddisfatto...sprezzante di quello che stavamo facendo...
In più occasioni ho desiderato andare via ..per arrivare più serena alla fine. Avevamo in ballo la ricerca di una casa..perchè dovevamo lasciare la nostra...e l'incapacità a fare dei passi iniseme...
...Stavo male...ma per lui ero un peso...mi viveva con insofferenza...e io ho vissuto tutto quel periodo in solitudine...nell'angoscia...verso la fine...non riuscivo nenache a rispondere al telefono ai miei genitori...(che vivono in Sicilia) e che io adoro...Ero annientata...L'unica cosa che è riuscito a fare è stata quella di portarmi dalla psichiatra che mi ha dato una cura lieve di farmaci.
...Quello che è successo ad aprile...ci ha subito unito...In ospedale e per i giorni subito dopo lui è stato un supporto vero. Presente, ha pianto, ha voluto bene ad Amelie, mi è stato accanto......
Poi...le scelte sulla casa incombevano e lui è ritornato ad essere l'anima in pena di sempre...non lasciando spazio al suo dolore...neanche al mio...e ha continuato ad essere inofferente per tutto quello che stavamo vivendo....
Per quanto mi riguarda penso che un lutto come questo ti permette anche di vedere i difetti dell'altro in maniera più chiara...e l'egoismo è una categoria che oggi non riesco più tanto ad accogliere...proprio per quello che è successo...Ho un altro bimbo e non posso fare cose non ben ponderate..ma mi chiedo ...e vi chiedo...se certi modi non cambiano davanti a queste vicende...c'è qualche speranza che cambino col tempo?
#126225
Ringraziano per il messaggio: Cinzia65

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 27
  • Ringraziamenti ricevuti 17

alessandraMattia ha risposto alla discussione Re: Come reagiscono i vostri mariti e compagni?

Ciao marsala..leggendo la tua storia mi si é stretto il cuore..mi dispiace tanto per come vadano le cose con tuo marito..leggendo che in ospedale ti é stato di supporto mi é tornato il sorriso, ma mi si é rispento leggendo le righe dopo.. Io non ti conosco, non sono una psicologa e non so come aiutarti..ma mi dispiace molto per quello che ti é successo..il post é un po' vecchiotto, di qualche mese fa..e spero vivamente che per te le cose siano cambiate..anch'io avevo iniziato come te..sono stata insieme al mio compagno x 4 anni, tra alti e bassi..gli alti erano stupendi..ma ogni tanto si allontanava da me, voleva stare solo..e io ci stavo male.. Poi un giorno abbiamo ripreso a sentirci ancora, una volta ogni tanto..ed é arrivato Mattia come un miracolo proprio..da li siamo cambiati entrambi, siamo diventati un'unica cosa, e la vicenda dell'ospedale (perché ho rischiato la vita anch'io) ha rafforzato il tutto..l'unica cosa bella che porto con me oltre al visino del mio bimbo sono le sue parole : "questi quattro giorni valgono piu di anni di convivenza".... Giá, noi non vivevamo ancora insieme, io mi vergognavo anche solo di fare pipí se nella casa c'era lui..e mi sono ritrovata a letto con lui che mi puliva, mi lavava e mi curava l'enorme ferita sulla pancia..... Secondo noi il nostro angioletto é venuto apposta dal cielo per farci tornare uniti ancora piú di prima.. Grazie Mattia
#137415
Ringraziano per il messaggio: marsala

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.285 secondi