Le bugie "bianche" ai genitori speciali

  • Posts 1108
  • Ringraziamenti ricevuti 962

duefebbraio ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

a me da subito mi hanno liquidato con "capita", sia la ginecologa che l'ostetrica che mi hanno seguito per tutte le gravidanze, forti del 4 che ho avuto 4 gravidanze andate bene, con problemi risolvibili ....ma io non mi sono accontentata, sono convinta che qualcosa sia successo e voglio capire dove il meccanismo si è inceppato.
Non senza dolore...perchè , come dici tu, Claudia, rendersi conto che il proprio corpo non ha saputo proteggere tuo figlio, non è bello per niente....
Mi sono fatta una lista di analisi ed ho praticamente costretto la ginecologa a prescrivermele. Anche con i risultati in mano, non ho ottenuto grande attenzione da lei e dall'ostetrica e non capisco perchè

Allora sono andata da un ematologo che sta dando importanza a quello che mi è successo, all'esame istologico, e alle analisi e me ne ha prescritte anche altre...
e poi ho preso anche appuntamento con un ginecologo esperto di gravidanze a rischio.

Pensando sia al passato che al futuro

un po' sconfortante che ci si debba dare da fare sempre da soli, lottando per qualunque cosa...

Ah per la cronaca è uscita fuori la mutazione del fattore II che , anche se non è certa la correlazione con la morte fetale, mi darebbe indicazione per eparina in gravidanza e puerperio.....non poca differenza rispetto al "rimani incinta anche subito, al massimo ti do la cardioaspirina..!

And everything we hoped that could never be
Will live inside of us for eternity
#90650
Ringraziano per il messaggio: gioeli, maggie4444

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 948
  • Ringraziamenti ricevuti 1450

eli72 ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Grazie Claudia per le tue preziosissime parole.
Noi abbiamo in mano un referto autoptico (Demetrio era perfetto, a livello macroscopico, microscopico e cromosomico) e l'istologico sulla placenta; una placenta semidistrutta da un secondamento manuale effettuato d'urgenza (questo poteva inficiare gli esiti, siamo stati allertati da subito), ma che, comunque, parrebbe con uno sviluppo non corretto. La ginecologa che mi ha refertato gli esami mi ha detto che e' una pura casualita'; ho gia' avuto due gravidanze perfette; la prossima andra' benissimo. Quando le ho chiesto cosa potrei fare o quali farmaci assumere per una eventuale prossima gravidanza, la sua risposta e' stata: 'niente; tutt'al piu' potremmo darle della cardioaspirina, ma solo per effetto placebo; certe placente, seppur con un aspetto terribile, non sono causa di morte'.
Devo ancora vedere il mio ginecologo, che sono sicura sapra' dirmi qualcosa di piu', ma non capisco che senso possa avere darmi della cardioaspirina, dicendomi gia' in anticipo cha ha solo un effetto placebo...
Ora so per certo che il rallentamento di crescita e la morte di Demetrio sono state causati dalla placenta e quindi la prossima volta (che spero ci sara', perche' lo desidero infinitamente), faro' di tutto affinche' i medici non la perdano mai di vista, affinche' venga monitorata, nutrita e controllata.
Fin da subito il mio ginecologo ci ha detto che la placenta e' prodotta dal bambino, che sono un tutt'uno, pero', nonostante questo, molto spesso mi sento in colpa verso Demetrio, per essere stata capace di concepire, nutrire, crescere e mettere al mondo i suoi fratelli e di non essere riuscita a fare a lui lo stesso regalo...

Grazie ancora per le tue parole, Claudia, che sono davvero una luce nel buio.
Elisa
#90693
Ringraziano per il messaggio: gioeli, moniama

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 52
  • Ringraziamenti ricevuti 14

fra ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

sapere di avere fatto tutto il possibile per evitare la morte del proprio figlio è la chiave di tutto..io, da parte mia purtroppo l'ho capito a mie spese dopo 5 interruzioni di gravidanza entro pochissime settimane.
e l'ho capito da sola, non perchè qualche medico mi ha consigliato che cosa e come fare.
l'ho capito perchè non voglio più "tentare la sorte" come mi è stato consigliato finora. perchè ho realizzato di essere io responsabile di mio figlio sin dalle prime ore di vita e che il caso non c'entra proprio niente!

purtroppo ho trovato dei ginecologi che non solo mi hanno detto un mare di bugie (è solo una casualità, non facciamo la coltura sul feto perchè tanto non si risale a niente..), ma si sono anche opposti a farmi fare gli esami del caso..solo insistendo, dopo il terzo episodio (mi dicevano "fino a tre aborti non si può parlare di poliabortività e quindi non sono previsti esami"), sono riuscita a farmi segnare tutti i possibili esami. li ho fatti, tutto regolare. a quel punto il ginecologo insite nuovamente per riprovarci senza seguire alcuna terapia, e io, rassicurata dalle analisi fatte, ci ricasco...e poi ci ricasco un'altra volta.
adesso basta!
alla ultima visita di controllo il ginecologo mi dice ancora che ci devo riprovare il prima possibile, stavolta con aspirinetta e deltacortene perchè sono le uniche cose che posso prendere, viste le analisi perfette..ma non mi dà nessuna garanzia che possa bastare. ecco le testuali parole: "stavolta ci riprovi prendendo queste cose e se poi va male andrai in un centro per poliabortività"..
vi rendete conto? secondo lui dovrei mettere a repentaglio un'altra vita solo per vedere come va a finire..roba da matti!
credo che se avessi incontrato dei dottori più preparati, non solo non avrei rischiato così per 5 volte, ma avrei capito prestissimo che non è il caso, ma sono io ad essere responsabile del benessere dei miei figli!
#90721
Ringraziano per il messaggio: labruse, gioeli, moniama

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 90
  • Ringraziamenti ricevuti 58

Dudi ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Grazie di cuore Claudia...da questa mattina leggo, rileggo, spunto e sottolineo le info che hai condiviso con noi...voglio essere armata fino ai denti per la prossima battaglia...martedì prossimo ematologo, e se sento una volta sola la parola "casualità" parto all'attacco.
#91661
Ringraziano per il messaggio: gioeli, tommaso

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 115
  • Ringraziamenti ricevuti 68

tommaso ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

cara Claudia
grazie di ogni cosa...
è da poco più di un mase che vi conosco e ogni giorno sono qui...
ogni giorno scopro qualcosa di nuovo ogni giorno vi ringrazio tutti!
quando il 3 marzo mi hanno detto che non c'era battito io e Giovanni non potevamo crederci visto che l'11 marzo era la dpp...
il 4 Marzo ho partorito Tommaso e lì abbiamo veramente capito che era tutto vero... ho cominciato a chiedere perchè... perchè... perchè
cosa ho fatto? cosa non ho fatto? e dopo questa risposta "niente signora lei non ha fatto niente TOMMASO ERA ALLERGICO ALLA VITA" da quel momento ho vietato a chiunque di dirmi altro non volevo sapere niente ne colpe ne cause niente mi avrebbe ridato il mio Tommaso...

oggi no oggi voglio sapere oggi sono pronta e voglio fare qualsiasi cosa sia giusto per lui per noi e per chiunque verrà dopo...
ho solo bisogno di trovare la strada giusta ma sento di essere pronta con il suo ed il vostro aiuto... grazie!
#92448
Ringraziano per il messaggio: gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • claudia
  • Avatar di claudia Autore della discussione
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Posts 2020
  • Ringraziamenti ricevuti 3552

claudia ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

"allergico alla vita".
Si commenta da se, la violenza di questa frase.
Spero che tu riesca a trovare un centro di terzo livello che ti aiuti a individuare i fattori di rischio plausibili. Non si muore soprattutto a termine senza una causa, questo è certo, ormai, anche se ignorato dai più, almeno in Italia.
Ti abbraccio, e come medico, mi scuso per le parole del collega.

Claudia
Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio e la forza per cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza per conoscere la differenza tra le une e le altre e intravedere le scelte dove pensavo non ce ne fossero\"
#92451
Ringraziano per il messaggio: gioeli, tommaso, mattia2010

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Alisa
  • Avatar di Alisa
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • mamma di Gabriel,Stefano e Stellina
  • Posts 878
  • Ringraziamenti ricevuti 461

Alisa ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Eccomi a scrivere su questo post dove ho sempre letto tutte le assurdità che alle volte i medici dicono per giustificare la perdita di un bambino...racconto cosa hanno detto a me
Io sono mamma mancata di tre bimbi una piccola Stellina persa alla 12 settimana la mia prima gravidanza che arrivava dopo sette anni di tentativi dosaggi ormonali,rapporti mirati e quando dopo i tanti chili presi e la stanchezza mentale e fisica avevo detto basta arriva lei come per miracolo, ma il sogno si infrange presto con la frase"non c'è battito" dopo il raschiamento il mio ginecologo mi disse che sono cose che capitano specialmente a una donna che è stata infertile per tanti anni,naturalmente ho preso questa sua risposta per buona e quando lui mi disse che si poteva riprovare lo feci e dopo cinque mesi arrivò Stefano i primi mesi tutto bene mai una perdita o una minaccia d'aborto ma alla 19 settimana l'utero si apre e succede l'inevitabile però devo dire che i medici non sono stati clementi con me quando mi ricoverano quella sera mi misero in una stanza con una mamma che doveva partorire devo dire che venivano spesso a controllare ma solo per vedere che non dessi fastidio...quando poi i dolori aumentarono mi portarono in sala travaglio e li è cominciato il mio calvario nessuna infermiera o medico che si avvicinava per controllare come andava aspettavano tutti il momento che avrei espulso il feto da sola...facevo i miei bisogni nel letto perchè non c'era il campanello per chiamare qualcuno...ormai erano 12 ore che piangevo per i dolori e avevo anche una forte emorragia,ma a chi importava?Cercavano il mio gruppo sanguigno per un eventuale trasfusione poi solo l'arrivo del primario riportò le cose i normalità dopo che lui aveva urlato tutti si prodigavano per me mi portarono in sala parto e mi dissero di salire sull'altro lettino per partorire e mi misero un sacco nero dell'immondizia li io dissi NO non partorirò il mio bambino in un sacchetto per i rifiuti e cosi mi lasciarono nel lettino dov'ero in mezzo a sangue e pipi e dopo una mezzora Stefano nasce in silenzio viene avvolto in un telo verde e portato via da me dai miei occhi,non me lo hanno fatto nemmeno vedere nonostante io lo chiesi un'ostetrica mi disse che era meglio cosi perchè altrimenti non avrei avuto il coraggio di fare altri figli e mi domandai ma cosa ho partorito un mostro?Quella notte mio marito non fu avvisato lo chiamarono la mattina prima che il bimbo nacque cosi uscendo dalla sala parto trovai mio marito in lacrime e io che chiedevo scusa,lui mi ha abbracciato e mi disse di non scusarmi perchè la colpa non era mia...mi misero in una camera privata lontana dalle altre mamme che avevano avuto in loro bambini vivi e urlanti e poi mi fecero firmare una carta che io stremata dal dolore firmai senza leggere mi dissero che era l'autorizzazione all'autopsia e invece era per smaltire il feto nei rifiuti
Tornai a casa il giorno dopo il parto vuota distrutta volevo sapere cos'era successo e dopo due mesi arrivo l'esito dell'autopsia tutto nella norma avevo solo avuto un incontinenza cervicale quindi si poteva evitare con un semplice cerchiaggio...
Dopo tre anni aspettavo Gabriel il mio terzo bambino
la paura era tanta,ma dopo aver superato la 19 settimana di gestazione il mio cuore stava trovando sollievo solo che anche con lui nonostante i nostri tentativi di convincere il dottore a farci il cerchiaggio cosa che non fece perchè diceva che ogni gravidanza è diversa... io pensavo si le gravidanze ma l'utero è sempre quello...il gine i mi rispondeva a ogni fine visita l'importante è arrivare a 30 settimane e io dicevo a Rocco ma perchè dice cosi 30 settimane sono poche la gravidanza è di 38/40 sett...e poi come sapete è successo l'inevitabile l'utero torna ad aprirsi sono di 24+5 è troppo presto vengo ricoverata il 13 settembre(2009)il giorno del mio compleanno mio marito è con me non mi ha lasciato mai sola.Arrivo al pronto soccorso con l'utero aperto di 2 cm mi dicono che non posso rimanere in quell'ospedale perchè non è attrezzato per un parto prematuro cosi iniziano il giro di telefonate nelle varie strutture qui in Abruzzo dove sto io Pescara e Chieti gli ospedali più grandi non avevano posto allora si chiama S Giovanni Rotondo dove si c'è posto ma a causa del maltempo era difficile da raggiungere in elicottero cosi si aspetta la risposta dagli ospedali di Roma e Ancona intanto il tempo passa e i dolori aumentano poi verso le sette di sera arriva la disponibilità dall'ospedale di Ancona l'ambulanza attrezzata era pronta per me-noi per il trasferimento,quando una ginecologa e un ostetrica fanno uscire mio marito e le mie sorelle dalla stanza dicendo loro di rivisitarmi prima di farmi mettere in viaggio e li hanno fatto quello che non dovevano fare si sono guardate negli occhi e dicendo che si prendevano la responsabilità mi hanno rotto le acque e cosi non potevo più essere trasferita,sono stata portata in sala travaglio preparata e dopo due ore di travaglio è nato Gabriel era vivo mio marito ha seguito tutti passi dei pediatri che lo hanno intubato(male perchè è li che fanno prendere quella maledetta infezione che me lo porterà via dopo sette giorni)e viene portato al T.I.N. di Pescara è di li inizia il nostro calvario 7 giorni
Il giorno che lui morì una neonatologa volle parlarci e pianse tanto con noi..non dimenticherò mai quello che ci disse era amareggiata perchè noi non avevamo mai incontrato un bravo dottore sul nostro cammino
Passarono due mesi io ero distrutta dal dolore e mi ero rinchiusa in casa non volevo vedere la gente curiosa che faceva domande tanto per sapere,non rispondevo al telefono non guardavo la tv niente di niente la mia vita era finita con lui.
Poi mia cognata che abita nella stessa città dove sono nati i miei bimbi mi dice che il mio ormai ex ginecologo era indagato perchè dopo il mio bimbo
aveva fatto morire altri due bimbi (due gemelli)...e di li capii che qualcosa non tornava il mio dottore mi aveva accusato dicendomi che la colpa era mia perchè non sono stata attenta,quando era stato lui a dirmi di uscire prendere aria perchè non ero malata ero solo incinta!!!
Dopo aver saputo che questo dottore era stato sospeso ho capito il perchè della visita a casa mia dell''ostetrica che in ospedale lo affianca premetto che è venuta in casa mia perchè noi la conoscevamo era una carissima amica di famiglia e voleva sapere se avevamo intrapreso le vie legali,ma io stordita dal dolore e non conoscendo ancora la verità gli dissi che le uniche cose che stavo facendo erano gli esami specifici per conoscere la verità sulle mie perdite e lei mi disse tante di quelle cattiverie,mi disse di mettermi l'anima in pace perchè forse Dio non voleva donarmi un figlio e altro
Abbiamo fatto tutti gli esami specifici cariotipo e altro tutto negativo dopo due mesi arrivano i risultati non c'è niente che non va con una buona terapia,il cerchiaggio e tanto riposo i nostri bambini sarebbero stati con noi
Questa è la mia storia...adesso si pensa ad una nuova gravidanza con tanta paura che si possa ripetere
scusate se mi sono dilungata

Annalisa
#92461
Ringraziano per il messaggio: claudia, spilla75, gioeli, maggie4444, katia mamma di angelo, Doris, Stef, ela, tommaso, MArta dringoli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 6
  • Ringraziamenti ricevuti 2

mattia2010 ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Cara claudia..sono nuova di questo forum..ho perso il mio bambino a 5 settimane..sono già mamma di mattia (17 mesi, gioia della mia vita)..qnd il mio secondo angioletto è volato in cielo, ho parlato a lungo col mio gine (che studia l'abortività)..mi ha rassicurata molto..in italia fino a 2 aborti ne primo trimestre sono considerati 'normali'..quindi mi ha detto che nel caso in cui dovesse succedermi di nuovo, procederemo con gli esami del caso..a questo punto mi domando se non fosse il caso di farlo subito..mi fido molto del mio gine..però vorrei avere un tuo parere..lui dice che qnd accadono aborti spontanei a poche settimane di gestazione quasi sicuramente la causa è una grave malformazione..dovuta forse all'età (ho 31 anni). Grazie di tutto.
#94029
Ringraziano per il messaggio: gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 284
  • Ringraziamenti ricevuti 304

pinocchio ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Dover aspettare almeno tre perdite, mi fa una gran rabbia!!!!!!
Io ho vissuto un aborto interno dovuto ad una trisomia incompatibile con la vita (ok, questa è sfiga), due aborti spontanei alle prime settimane, definite dal mio gine aborti biochimici ( biochimico per lui forse è sinonimo di indifferenza...) ed infine una Mef, considerata come un evento accidentale ( mi è stato detto: "è stato come se lei all'improvviso avesse un infarto....")

.... MA COSI' TUTTI SONO IN GRADO DI FARE I GINECOLOGI!!!!!!
Spesso sono io a fare proposte ai dottori, a studiare le varie casistiche, a richiedere esami e terapie, e mi ritrovo pure reazioni di presunzione e spirito di contraddizione!!!
Alla fine resto con un pugno di mosche in mano, e con tanti SE AVESSI, FORSE DOVREI...

E' vero, la gravidanza è un evento naturale, e non va medicalizzata troppo, ma perchè non sono considerati controlli routinari e di prevenzione, tanti esami che fatti ora ci danno la conferma di avere sottovalutato qualcosa? che male c'è nel fare preventivamente una isteroscopia, o tutti quei controlli che ora tutti sono bravi a prescriverci????

....CHE DAREI PER TORNARE INDIETRO
#94038
Ringraziano per il messaggio: gioeli, maggie4444

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 37
  • Ringraziamenti ricevuti 52

elisabettap ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Grazie Claudia.

in effetti lo stato della sanità su questi argomenti è tristemente arretrata.
Anch'io ho avuto una prima gravidanza con aborto ritenuto alla 15 sett per un'anomalia cromosomica incompatibile con la vita (casualità...), poi ho perso Margherita durante il parto prematuro alla 26 sett. senza che venisse fatto alcun controllo su placenta (sarà stata persa?) e senza autopsia alla piccola ("meglio così, ha già sofferto abbastanza " mi ha detto il medico che non ha omesso i particolari sullo strazio fisico impostole). Per questo brancolavo nel buio dopo il parto e il primario dell'ospedale , dopo un mese mi dice" se vuole può riprovare subito, sa la gravidanza è ancora un fatto così incontrollabile, conosciamo solo il 20% del sapere, il resto...". Se non ci fosse stato internet non avrei potuto nemmeno trovare il centro per grav. a rischio che mi ha seguito nell'anno successivo. Tuttavia anche qui fin quando non sei in cinta sei un numero, e l'indagine per le cause si è limitata al curare le infezioni che avevo con antibiotici...poi via libera! E tutto il mare di esami che si possono fare?
Ma io non sapevo e mi sono fidata.
Aspetto altri sei mesi e mi sento pronta: due aborti consecutivi nel primo trimestre...e la mia adorata ginecologa (davvero adorata ma qua mi è caduta!!) mi dice, dopo aver fatto alcuni degli esami tipo anticoagulanti, mutazioni, tiroide etc-negativi- : "non so proprio cosa dirti..."

E IOOOOO???COSA DEVO DIREEE???

Mi devo arrangiare!!
A settembre centro x poliabortività...poi vedremo!
#94065
Ringraziano per il messaggio: gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • maggie4444
  • Avatar di maggie4444
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • mamma di Leo in cielo e di Arianna tra le braccia
  • Posts 2147
  • Ringraziamenti ricevuti 1195

maggie4444 ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

@Deborah, ciao cara, la domanda che ti poni è quella che non mi lascerà mai... Nel 2008 ho perso una piccola Stellina di 9 settimane, ovviamente nessuno mi ha informata degli esami che si fanno in caso di poliabortività, per chi mi seguiva all'epoca è stato 'un caso' punto. A settembre 2009 perdo Leonardo nato alla 27ma settimana e volato via dopo 5 giorni... Dopo Leo iniziano le mie ricerche e il nuovo gine mi fa fare tutti gli esami, ora sono di nuovo incinta e sto facendo tutte le terapie preventive possibili. Me lo chiedo spesso sai - se avessi fatto gli esami prima? E' vero che io non ho scoperto trombofilie però p.es. ho scoperto la tiroidite cronica... Purtroppo gli ospedali sono ormai tutti vere e proprie aziende e guardano il bilancio e di conseguenza i medici ci pensano due volte prima di prescrivere gli esami, soprattutto alcuni costosi... Probabilmente dopo un 'solo' aborto non si possono fare gli esami in esenzione, ma io comunque se avessi saputo prima avrei considerato bene se farli o no anche a pagamento... può darsi li avrei fatti può darsi di no, questo non lo posso sapere. Non è detta che avrei poi avuto possibilità di fare prevenzione nella gravidanza di Leo, non è detta che non sarebbe comunque andata nello stesso modo, ma il pensiero e il dubbio rimarranno per sempre.
La mia non voleva essere la risposta alla tua domanda, semplicemente volevo portarti la mia esperienza. Spero di non averti fatto troppa confusione. Un abbraccio.

@Elisabetta - appunto perché la medicina non ha tutte le risposte che dovrebbero mettersi a studiare a fondo i nostri tristi 'casi'... il mio gine mi sta facendo fare l'eparina nell'attuale gravidanza, nonostante dagli esami non siano venute fuori trombofilie, ma lui sostiene (e io dico grazie al cielo!) che non si conoscono affatto tutte le trombofilie e sarebbe da pazzi con la placenta schifosa che ho avuto con Leo, non darmi l'eparina.

E' vero, però che delle volte ci tocca davvero seguire il nostro istinto e insistere con i medici. I miei anticorpi della tiroide sarebbero stati sottovalutati (il tsh era ok) se non fosse per la mia insistenza, grazie alla quale sono stata mandata a fare l'eco della tiroide e da lì si è visto il quadro inconfondibile della tiroidite autoimmune.

Leonardo...figlio stupendo...grazie per tutto quello che ci hai dato...Cammineremo insieme per sempre...
#94112
Ringraziano per il messaggio: gioeli, mattia2010

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 243
  • Ringraziamenti ricevuti 344

Azcaanbe ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Cara Claudia, solo oggi sono approdata in questo angolo di "risveglio".
Anche io mi ritrovo tra "quelle della casualità del cordone". Ho girellato in Internet per trovare qualche riscontro a ciò che mi è stato detto in ospedale (lo stesso ospedale che ha usato questa motivazione forse troppo spesso...).
A me l'ostetricaha spiegato il costituirsi del cordone e mi ha fatto qualche riferimento alla gelatina di Wharton (come se non fosse stata abbastanza), ma nessuno dei dottori mi ha consigliato di fare alcun esame.
Vorrei chiedere un parere a te, se ritieni sia il caso di approfondire...

Premetto che io ho tre figli in terra (due femmine nate alla 38 sett. per loro scelta e un maschi nato a termine dopo che l'ho un pò stimolato con sforzo fisico e scale, per quanto possano influire!!!).
La morte di Benedetto è stata accertata il 7 Luglio (22 settimane), ma è stata fatta risalire a circa 4 settimane prima (18 settimane).
Dalle ecografie effettuate non si sono evidenziate condizioni particolari, nè anomalie.
Perciò abbiamo dovuto aspettare il parto per capire ciò che era successo.
L'esame macroscopico non ha evidenziato malformazioni evidenti, nè anomalie placentari; il cordone però era molto lungo (come quello di un bambino a termine) e tutto attorcigliato su se stesso (sembrava fosse formato da perle. Ho messo la sua foto nella sezione Memorie-Le immagini dei nostri bimbi, e lì si intravede).
Mi è stato spiegato che il cordone tanto era torto che si è chiuso causando la morte di Benedetto.
Ora, dopo aver letto questi post, mi e ti chiedo: è possibile? Devo contattare qualche ginecologo più preparato riguardo le gravidanze a rischio?
Grazie per la tua disponibilità e le conoscenze che hai scelto di condividere con noi, liberandoci dall'"oscura ignoranza" in cui qualcuno vorrebbe zittirci.
Ilaria
#94137
Ringraziano per il messaggio: gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 29
  • Ringraziamenti ricevuti 21

Vero79 ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

Salve a tutte,
anch'io sento l'esigenza di raccontarvi la mia esperienza...Ho perso Christian a 40 sett. esattamente il giorno in cui sarebbe dovuto nascere, il 22 giugno2011....Premesso che in gravidanza MAI è stata riscontrata un'anomalia...ho fatto l'amnio. che ha evidenziato un cariotipo normale..tutto sempre ok...quando sono andata in ospedale però non c'era più il battito...Quando è nato mi è stato detto che forse se ne era andato da qualche ora al max perchè era perfetto..e poi..niente cordone al collo,niente nodi..niente di niente!
Adesso per approfondire il caso mi sono stati fatti tamponi vaginali,analisi per la coagulazione del sangue....TUTTO NEGATIVO. L'unica cosa a cui mi aggrappo ora sono i risultati dell'autopsia...Ma quando sono andata in ospedale a sentire se fosse arrivata(1 mese dopo), l'ostetrica mi ha detto che l'ultimo referto che aveva ricevuto risaliva a 6 mesi prima...!Al che io mi sono messa a piangere li davanti a tutti spiegando che per me non era un tempo accettabile per darmi una spiegazione...non potevo sopportare 6 mesi di angoscia..in più!Lei mi ha detto che il problema sta' nella tempistica del laboratorio e che cercherà di sollecitare...ma a voi sembrano tempistiche normali??Sperare in settembre sembra quasi un miracolo!
Scusate lo sfogo...vi abbraccio tutte
#94291
Ringraziano per il messaggio: gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 414
  • Ringraziamenti ricevuti 584

manuivanfra ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

perchè questi esami non vengono fatti fare a tutte le donne in gravidanza?possibile che bisogna perdere un figlio per fare poi gli accertamenti?Quante altre donne devono subire ciò che stiamo passando noi?
io mi sento molto ignorante per il mio caso, non credevo potesse staccarsi la placenta alla 35 settimana, non ne avevo mai sentito parlare....ora sono in attesa di parlare con un medico che segue le gravidanze a rischio (durante la gravidanza mi rivolgevo mensilmente a un medico di un ospedale "normale")per capire...
grazie claudia, sono giorni che mi dispero per capire come può esser successo, e ora potrò fare delle domande più mirate.

manu con ivan

tu, l'essenza della Vita.
#95321
Ringraziano per il messaggio: gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Posts 177
  • Ringraziamenti ricevuti 29

tartalaura ha risposto alla discussione Re: Le bugie "bianche" ai genitori speciali

mi unisco al grazie x questo importante topic e ai genitori che un perché non lo sapranno mai..
Durante la morfologica ci era stato detto che Franchina era un po' piccola... Forse gravidanza da ridatare ma nulla di preoccupante .. L'unica nota era relativa all'intestino iperecogeno .. Riportato il tutto telefonicamente al super professorone che mi seguiva in Mangiagalli ( mi sono rivolta a lui per tiroidite di hashimoto) la risposta e' stata "stai tranquilla ci vediamo a fine agosto come stabilito" Il 31 agosto scopro che non c'era più battito e che Franca era volata via per sempre. La prima spiegazione del luminare e' stata che secondo lui al 90% si trattava di una trisonomia o comunque grave patologia cromosomica incompatibile con la vita ... In pratica ci disse che eravamo stati fortunati a non dover scegliere perché ci aveva pensato madre natura.. Che culo no!? 
Così dopo il parto ce ne siamo andati a casa noi due soli con il cuore a pezzi e abbiamo cercato di consolarci pensando che sarebbe stata una bimba malata, avrebbe sofferto e tante pippe mentali assurde che li per li ci pareva avessero senso. Per gli esiti dell'autopsia ed esami istologici ci e' voluto un bel po' e quanto e' emerso e' che la bimba era sana come un pesce, nessuna anomalia genetica, placenta perfetta insomma tutto perfetto ... E quindi?! Portati gli esiti il mega gine ci disse che era un caso di morte bianca in utero.. Rari ma esistenti.. Insomma nulla da segnalare, " ti voglio vedere incinta prestissimo " Da li ho iniziato a stare davvero male, Franca era sana ma era morta e il motivo non lo sapro' mai.. Ho cercato di convincere me stessa che sapere il perché non avrebbe cambiato nulla ... 
Poi dopo qualche mese abbiamo deciso di cercare una ginecologa nuova che avrebbe potuto seguirci in una eventuale nuova gravidanza... Nessun luminare solo una dottoressa che avesse professionalità e cuore.. che dopo aver letto gli esiti di tutti gli esami ci ha detto che era molto singolare il fatto di non aver tenuto sotto controllo la tiroide ... Insomma x farla breve io sono andata dal luminare x un problema di tiroide e lui dopo primo esame ok non me li ha fatti rifare... Peccato che nella mia seconda gravidanza e' emerso che la mia tiroide impazzisce e per tenere a bada i valori e' necessario che io prenda una semplice pastiglietta di eutirox.. La nuova ginecologa non ha affermato che la causa della perdita potesse essere quella probabilmente perché non ne e' certa ma secondo me anche se lo fosse.. Insomma io sono piuttosto convinta di avere perso mia figlia x colpa della superficialità di un ginecologo troppo gettonato e che una pastiglietta l'avrebbe fatta arrivare tra le mie braccia .. come e' successo con Emanuele che ora dorme accanto a me..  Forse mi sbaglio ma credere di avere individuato il nemico mi ha di certo aiutato ad affrontare i 9 mesi ... Il perché e' importante x trovare il coraggio di dare un fratello o una sorella ai nostri bimbi speciali ..

Laura
#95470
Ringraziano per il messaggio: claudia, gioeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.339 secondi