Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Vi racconto la mia storia

Vi racconto la mia storia 05/01/2015 19:51 #149102

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Salve a tutte,
è da tanto tempo che ho fatto l'iscrizione in questo sito ed è da tanto tempo che leggo le vostre storie...ora mi sento pronta a raccontare la mia, ora che ho ripreso le forze, ora che ricordare quello che ho passato non mi butta a terra come lo faceva qualche tempo fa.

Premetto che sono sposata dal 2013 e ho un marito fantastico che da sempre mi ha sostenuto in tutte le scelte della mia vita, dalle più alle meno importanti...dopo il nostro bel viaggio di nozze decidiamo che sia venuto il momento di allargare la famiglia anche perchè per noi avere figli è sempre stata una priorità assoluta, una fase della vita a cui non volevamo rinunciare. Così il 12 febbraio 2014 mi decido a fare un test di gravidanza per un piccolo ritardo e.......quelle due linee rosa fantastiche!!!!!la felicità era entrata prepotente nella nostra casa...mi toccavo in continuazione la pancia, non ci potevo credere di avere una vita in me....l'avrei amata incondizionatamente per sempre!!!!Ecco che i sogni erano diventati realtà, ora dovevo davvero scegliere un ginecologo dal quale farmi seguire, scegliere un ospedale dove partorire ecc...così decidiamo di scegliere un dottore che lavori al Policlinico di Bari perchè ci sembrava di essere più al sicuro per eventuali problematiche future. E così la prima visita....non dimenticherò mai il suo cuoricino che batteva, quel suono meraviglioso che abitava dentro di me e che ho giurato proteggere finchè avrei avuto vita....
La gravidanza è andata benissimo, ogni controllo era un'emozione unica, ogni volta il dottore mi diceva che andava tutto bene, che cresceva sano e che non c'era nulla di cui preoccuparsi...e così ci godevamo le sue linguacce, i suoi saluti con la manina e il suo pollice in bocca....dolcissimo!!!Alla morfologica poi abbiamo scoperto che era una bella femminuccia così decidiamo di chiamarla Giulia...il più bel nome del mondo perchè era il nome di nostra figlia....passavamo le serate a chiamarla era diventata parte fondamentale delle nostre vite, tutte le decisioni erano fatte in vista della sua nascita e del nostro futuro come famiglia!!!Tutto era per lei...avevo scoperto che comprare robine per Giulia era di gran lunga meglio di fare shopping per me e così è iniziato il periodo dedicato al corredino...tutine, copertine, body, cappellini.....che felicità!!!Inizio anche il corso preparto per essere pronta al meglio ad affrontare il momento del travaglio e dell'espulsione dai quali ero terrorizzata!!!!! Il nostro sogno stava per realizzarsi, la data presunta per il parto era il 20 ottobre ma poteva avvenire prima perchè la testa della bambina era molto bassa secondo il dottore!!!E io ne ero felice perchè ero diventata enorme e il peso stava diventando eccessivo (ho preso 22 kg in gravidanza.....); così a inizio ottobre decido di smettere di lavorare (anche su pressione di mio marito e la mia famiglia), tardi in realtà, ma stavo bene per cui ho lavorato quasi fino alla fine. La bimba non si è mai mossa tantissimo, era sempre piuttosto buona ma ogni volta che sentiva la musica si scatenava o quando sentiva la voce del papà :)
Verso il 10 ottobre il dottore ha iniziato a farmi fare i tracciati per vedere se erano presenti contrazioni dato che ero entrata nella trentanovesima settimana....i primi due tracciati sono andati bene, i movimenti erano presenti, il cuore batteva regolarmente..Così l'ostetrica dell'ospedale mi dà appuntamento per il 15 ottobre per eseguire un altro tracciato di normale controllo....
Quel giorno non lo dimenticherò mai......ricordo ogni attimo e mi viene un magone, si apre un vuoto e mi sento pronta a sprofondarci dentro....
Era il giorno dell'onomastico di mia madre, quella notte avevo dormito a casa di mia madre perchè mio marito non poteva accompagnarmi a Bari per cui mi avrebbe accompagnata una mia amica...Quella notte Giulia si era mossa tantissimo...l'avevo sentita chiaramente fino alle 6 del mattino....Ricordo che appena sveglia, la prima cosa che dissi a mia madre è stata che GIulia non mi aveva fatto chiudere occhio quella notte e che ero stanchissima....chissà col senno di poi se quello è stato un suo modo per salutarmi per l'ultima volta, per farmi sentire la sua presenza....che tristezza immensa!!!!!Ho fatto gli auguri alla mia mamma e sono scesa sotto casa dove c'era la mia amica ad aspettarmi per andare al Policlinico di Bari. Solita strada, solito corridoio, solito lettino, solita ostetrica che mi sistema le fasce per rilevare il battito ma.....la vedo che diventa scura in volto.....cosa succede le chiedo e lei mi guarda dicendomi che era meglio se facevamo una ecografia perchè forse la bimba si era mossa per cui non riusciva a rilevare la posizione del cuore....io non avevo capito bene, la guardavo e le chiedevo...mi devo preoccupare? lei mi diceva che assolutamente no, che magari si era girata....quanto avrei voluto che quelle parole fossero state vere.....
Arrivo in pronto soccorso, la dottoressa di guardia mi fa stendere....quel manubrio sulla mia pancia che si agitava...lei e le altre persone che guardavano il monitor terrorizzate...ma nessuno parlava...io chiedevo cosa succede? e nessuno parlava....hanno chiamato un altro dottore e io ero ancora la sdraiata ma penavo che la dottoressa non era competente e avesse chiamato un dottore per capire meglio....arriva il dottore e vedo che scuote la testa e dice...qua c'è il femore, qua c'è il dorso e qua c'è il cuore......e io chiedevo che succede dottore? e le ostetriche mi hanno risposto...niente signora, niente!!!!!e il dottore le ha stoppate dicendo: che cosa dite? perchè dite niente?la signora deve sapere....qua non c'è battito!!!!! no.......non poteva essere vero, non avevo sentito bene, Giulia si muoveva stamattina, Giulia si muoveva poco fa.......l'ho ripetuto fino alla nausea..tra le lacrime il tremore le grida.....tutto buio, non ho capito più nulla, ho solo avuto la forza di chiamare mio marito per dirgli che Giulia era morta nella mia pancia....
Non ci avevo mai pesato...credevo che i problemi potessero esserci al parto ma che finchè fosse stata nella mia pancia nulla poteva farle male...l'avrei protetta, nutrita e amata....non fatta morire!!!!!!!
Non avevo idea di quello che mi aspettava..il primo pensiero che ho avuto è stato...toglietemela dalla pancia, non la voglio più così dentro di me...tagliatemi e togliete il prima possibile....ovviamente poi mi sono sentita amaramente in colpa anche per questo pensiero che avevo avuto...poi ho capito che era un modo per proteggermi, perchè non avevo accettato l'idea che Giuia fosse morta e volevo negare che quella fosse una vita spezzata e che andava trattata per quello che era e non una "cosa" da togliere.....preferivo pensare fosse una cosa e non una figlia morta.....Devo dire che nelle ore successive tutto l'ospedale si è prodigato per farmi cambiare idea, mi hanno detto di partorire naturalmente perchè così avrei potuto riprovare ad avere un figlio subito, invece col cesareo avrei dovuto aspettare un anno come minimo....e così mi convinco, certo per la motivazione sbagliata perchè per me in quei momenti era più importante voler riscattare la mia genitorialità negata per cui avere un nuovo figlio, subito era ciò che mi serviva per superare questo momento....poi ovviamente mi sono sentita in colpa anche per questo perchè in realtà Giulia andava partorita naturalmente perchè era mia figlia e dovevo darle dignità e la sofferenza più grande non era quella di non essere diventata genitore ma quella di aver perso una figlia....ma l'ho capito dopo e l'ho capito perchè all'inizio, in ospedale quando le ostetriche mi dicevano "tranquilla sei giovane, avrai altri figli" mi rincuorava, mi riscattava, mi faceva sentire apparentemente bene, speranzosa....ma più i giorni sono passati e più quando la gente mi diceva quelle frasi mi sentivo arrabbiata, mi dicevo "ma io non sto male perchè voglio un figlio e non l'ho avuto, sto male perchè ho perso Giulia!" come poteva la gente sminuire la mia bambina, sostituirla con un altro bambino...lei non tornerà più è questo che mi fa soffrire!!!!!!!!!!
Perciò anche se per le motivazioni sbagliate, ho deciso di fare il parto naturale...mi hanno stimolata con ossitocina, ho passato un giorno inter in travaglio senza epidurale e la notte del 16 ottobre è nata la mia bimba...4 kg e 200gr, bellissima da quello che mi hanno detto le infermiere...sembrava truccata, vanitosa come la mamma mi dicevano....è inutile dire che nessuno mi ha preparata psicologicamente al vederla o al prenderla in braccio (cosa che mi manca terribilmente perchè non l'ho fatto), nessuno mi ha detto che potevo farle il funerale...per fortuna mia madre ha voluto farlo e io non ho partecipato perchè non avevo la forza psicologica e fisica...e la ringrazierò sempre perchè ora ho un posto dove andare trovarla...
Dopo un mese e mezzo mi hanno consegnato l'esame istologico e autopsia...a quanto pare la placenta ha smesso di funzionare per una condizione cronica metabolica materna (ipertensione o diabete) ma che io avevo controllato almeno negli esami di routine...ora a Bari mi hanno prescritto tante analisi di approfondimento che sono in attesa di scoprire...intanto ho prenotato una visita al Careggi per una consulenza visto che cmq a Bari non ci sono molti casi e i dottori non specializzati come la.
Questa esperienza è stata ed è devastante ma il dolore può assumere diverse forme e ora a distanza di quasi tre mesi da quel giorno voglio che inizi ad assumere la forma della rinascita...rinascita che non potrà mai essere dimenticanza di ciò che è stato... se sono ancora in piedi lo devo a mio marito, alla mia famiglia ai miei amici e a voi...a voi di Ciao Lapo, a voi mamme che con le vostre storie mi avete dato la forza, non mi avete fatto sentire sola....
Ecco questa è stata ed è la nostra storia, grazie a chi ha avuto la forza e la pazienza di ascoltarla...

Maria
Ringraziano per il messaggio: damap, ela, Chiara_Claudio, memole, angeloblu2014, Kevin, MAVE, Stella Camy

Re:Vi racconto la mia storia 06/01/2015 01:53 #149105

  • je
  • Avatar di je
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 72
  • Ringraziamenti ricevuti 32
Cara Maria,
benvenuta....ho letto la tua storia con le lacrime agli occhi ed il magone...ho poche parole da dirti, ma ti sono vicina...un abbraccio e un bacio alla piccola Giulia. .

Vi racconto la mia storia 06/01/2015 07:32 #149106

  • ela
  • Avatar di ela
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 436
  • Ringraziamenti ricevuti 692
Cara Maria, mi dispiace immensamente per la tua Giulia, per voi.
Non sono brava ad accogliere altre mamme qua, ti mando però un abbraccio forte.

Vi racconto la mia storia 06/01/2015 21:56 #149110

  • memole
  • Avatar di memole
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 140
  • Ringraziamenti ricevuti 84
Dolce Maria mamma di Giulia, con le lacrime agli occhi ti abbraccio, perché non ci sono parole...!
[Url = http: //lilypie.com] [img] http://lagf.lilypie.com/UYENp2.png [/ img] [/ url] [[img]http://lagf.lilypie.com/uJVRp2.png[/url]

Vi racconto la mia storia 07/01/2015 00:41 #149111

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Grazie...:)

Vi racconto la mia storia 07/01/2015 18:40 #149117

  • CarlaD
  • Avatar di CarlaD
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 48
  • Ringraziamenti ricevuti 52
Ciao Maria,
da qualche tempo non scrivevo più sul forum, leggevo e basta. Ma la tua Giulia mi ha strappato questo cuore già a pezzi. La mia Dalila è volata improvvisamente tra le Stelline alla 39a settimana, dopo una gravidanza assolutamente splendida, perfetta, dolcissima.
Anche la mia pulcina era grande quanto la tua bimba. Noi l'abbiamo persa poco più di 7 mesi fa.... e dopo milioni di esami,, siamo giunti forse alla conclusione che nessuno saprà darci una risposta, un solo dannato perchè.
Dopo tutti questi mesi, molto altalenanti, credo di non avere alcuna scelta: non possiamo fare altro che andare avanti nelle migliori delle nostre possibilità. Ogni giorno, per i più disparati motivi, mi ritrovo con le lacrime per la mia adorata figlia, e così sarà per smepre. E' dura Maria, il destino ci ha bombardato addosso la prova più grande che un essere umano possa vivere e non possiamo fare altro che farcela.
Cerca di prendere qualsiasi cosa di positivo ti offra la vita di tutti i giorni e pian piano imparerai a vivere il tuo essere Mamma speciale.
Ti abbraccio forte, fortissimo.
Carla e la sua band multiforme.

Vi racconto la mia storia 08/01/2015 15:03 #149123

  • Rosanna71
  • Avatar di Rosanna71
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1768
  • Ringraziamenti ricevuti 3204
Cara Maria mi dispiace moltissimo per la perdita della vostra amata Giulia. Io ormai rientro nella categoria delle "vecchie mamme speciali" visto che il mio Davide è nato morto ad agosto del 2010. Comprendo, rispetto e provo un'infinita tenerezza per questo vostro delicatissimo periodo. Purtroppo non esistono formule magiche per eliminare i tormenti che vi trovate a vivere come non esiste scorciatoia per superare " i se, i ma . , i sensi di colpa" esiste il tempo da lasciare scorrere nella convinzione che tutto questo dolore un giorno non farà più così tanto male,si trasformerà in qualcosa di più sopportabile , si lascerà vivere con meno affanno. Sarà così anche per voi ... Anche io sono stata seguita a Careggi
(Io vivo a firenze) per la gravidanza successiva e devo dire che sono davvero molto bravi. Vi mando un grosso abbraccio con sincero affetto... uno speciale a Giulia
mamma in cielo di 2 fagiolini e del cucciolo Davide e mamma in terra di Lorenzo.... ogni giorno respiro un alito di vita nella totale assenza di materia ... i miei angeli

Vi racconto la mia storia 13/01/2015 16:05 #149168

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Care mamme vi ringrazio tanto per quello che mi avete scritto... ogni giorno passa sempre diverso, a volte mi sento più forte e altri giorni mi sento a terra...quello che non cambia mai è il mio amore per Giulia che è così forte che supera tutto... Il mio terrore adesso è quello dei risultati delle analisi. . Aspetto risposte e temo che non arriveranno....
Carla ho letto che voi non avete capito cosa sia successo alla vostra bambina dopo tutte le analisi..come mai? Dove avete fatto gli approfondimenti? Il 20 andrò a parlare con la dottoressa a Bari e spero che possa darmi delle risposte.... Vi ringrazio ancora e vi abbraccio...un pensiero speciale ai vostri bambini :)

Vi racconto la mia storia 16/01/2015 18:08 #149200

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Oggi sono tre mesi che non sei più con me piccolo amore della mamma...... Giulia, mi sembra sia passata una vita...impossibile non soffrire......ogni cosa mi ricorda te, quello che abbiamo vissuto insieme e quello che avremmo dovuto vivere....e ti rivedo in ogni bimba, in ogni sguardo felice perchè so che lo saresti stata...saresti stata coperta di amore proprio come lo sei adesso....solo che adesso non riesco ancora a far uscire l'amore che provo per te, sento ancora troppo male, pensarti mi fa male.....ma pensarti è l'unica cosa che mi rimane, l'unico legame che ho con te e mi rendo conto che questo è il nostro rapporto speciale, fatto di lacrime e ricordi....questo è ciò che abbiamo amore mio un legame indissolubile che devo imparare a gestire e sono sicura che sarai proprio tu a insegnarmi il modo di volerti bene come avresti voluto.....ti amo tanto Giulia

Vi racconto la mia storia 25/01/2015 20:38 #149265

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
dubbi, paure, lacrime, rabbia.........e il mio cuore sempre rivolto alla mia Giulia......

Vi racconto la mia storia 26/01/2015 16:42 #149267

  • Lele74
  • Avatar di Lele74
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Cara Maria
ho appena letto la tua storia tutta d un fiato e non ti nascondo di aver provato un brivido...non oso davvero immaginare che cosa si prova ad arrivare alla fine e ha scoprire che e' tutto finito. Dire mi dispiace e' superfluo....
Il rifiuto iniziale è normale, siamo umani, ma non fartene una colpa. Tua figlia ti ha lasciato non per colpa tua e hai ragione che un altro figlio non sostituira' mai Giulia..ed e' giusto così.
Io voglio credere che la vita ti pone davanti solo dolori che siamo in grado di sopportare.
Ti abbraccio forte
Eleonora

Vi racconto la mia storia 27/01/2015 00:34 #149274

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Grazie Eleonora. ..Le tue parole sono di gran conforto per me.... credimi! A volte mi sento forte perché vedo intorno a me gente che soffre e non affronta situazioni che sono ridicole altre volte mi sento debole e penso a tanta gente che va avanti avendo problemi molto gravi.....la mia Giulia mi sta dando la forza lo sento, è vero che i figli ti fanno crescere e Giulia a suo modo mi sta insegnando tanto anche se è una lezione che non avrei mai voluto imparare. .... ti abbraccio

Vi racconto la mia storia 04/02/2015 18:19 #149442

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Ancora alti e bassi....mi chiedo se qualcosa della mia bimba mi avrebbe aiutata, avrei voluto avere un ricordo di lei, una foto, un bracciale una impronta...qualcosa da andare a guardare e da poter toccare di lei quando sono sola, quando mi sento sola...... giusto per rendermi conto che lei sia davvero esistita, che si sia trattato della mia bambina......qualcosa di concreto, di tangibile che contrasti con questa astrattezza che da tempo mi accompagna ed è l'unico filo che ho con Giulia.....chissà se questo mi avrebbe fatto sentire meglio e chissà se tutti questi chissà siano solo un modo per continuare a star male o se sono quelli che mi fanno andare avanti.....

Vi racconto la mia storia 04/02/2015 20:06 #149443

  • Gepisa
  • Avatar di Gepisa
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 7
ciao cara mamma speciale di Giulia, ho letto la tua storia con un grande nodo in gola. posso solo dirti dalla mia storia che è caratterizzata dalla perdita di davide alla 18 +5 piccolo che non abbiamo potuto portarci via per volonta dell'ospedale ed io e mio marito non abbiamo voluto ne vederlo noi e ne farlo vedere da nessuno, pensavamo di proteggerlo, perchè ero convinta di averlo protetto abbastanza anche dal mio ex ginecologo e siamo stati davvero male con mio marito perchè non avevamo un posto dove piangerlo. circa cinque anni dopo nuova gravidanza difficile passata totalmente al letto al settimo mese eco di controllo e mi viene detto qui non c'è più battito da circa due settimane 10 giorni una doccia gelata, come per la perdita di davide anche per mariagiovanna abbiamo deciso di non vederla e di non farla vedere a nessuno sempre con la convinzione di proteggerla e di ricordarla com'era durante le ecografie, ma mia figlia ha deciso per noi in quanto la sera che stavamo tornando dall'ospedale seguendo la macchina delle pompe funebri che portava pensavamo mia figlia siamo stati contattati dall'obitorio che diceva che c'erano dei problemi, poi ci dico di stare tranquilli che avrebbero chiamato la macchina delle pompe funebri, con mio marito torniamo indietro all'obitorio e guarda caso la bara mia figlio e la bara di un altro bimbo erano accanto su di un tavolo secondo noi avevano scambiato le bare a quel punto ci siamo cpnvinti che le avevano scambiate ed io preteso di vedere che ci stessimo portando la mia piccola mariagiovanna ti assicura per me non è una consolazione sapere che era uguale a mio marito e come dice mio marito aveva i miei stessi occhi, mi manca da morire sono passati poco più di due anni. ti ho raccontato tutto questo con la sola speranza di dirti che purtroppo secondo me nulla ci può far soffrire di meno perchè sono delle perdite troppo grandi. purtroppo io dopo tutto questo e perchè ora da circa un anno che ci riprovo non arriva nessuno e a dirla tutta forse non vorrei neanche che arrivi qualcuno, per tutti i problemi che ho letto nelle storie di tuttee sinceramente non supererei un altra perdita e poi ora mi sto attaccando alla speranza che ci sara qualcuno tra me e mio marito grazie all'adozione mi sono attaccata a questa speranza per il mio nostro desiderio. ciaooooo e tieni duro bacio
Ringraziano per il messaggio: MariaGiulia

Vi racconto la mia storia 17/04/2015 22:19 #150083

  • MariaGiulia
  • Avatar di MariaGiulia Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Sono di nuovo qui...a distanza di mesi sono tornata a scrivere della mia bambina che mi manca terribilmente e che vorrei tanto avere tra le mie braccia..il tempo trascorso è tanto, sei mesi senza Giulia sono stati sei mesi lunghissimi. Quello che è successo mi ha fatto scoprire delle cose di me che non sapevo, una insulino-resistenza che è la spia di un problema metabolico che in gravidanza si sarà aggravatoe avrà provocato il disastro. E devo dire grazie all'equipe del Careggi che mi ha tranquillizzata con la sua professionalità, grazie a Claudia che mi ha guidata in questo percorso in cui ero al buio di tutto...Ecco volevo dire questo: fate le analisi, approfondite i motivi delle vostre perdite...io sono dovuta passare da tanti specialisti che mi volevano rifilare la spiegazione della morte bianca e sono morta io tante volte insieme a questa spiegazione che non accettavo!!!!!Gli approfondimenti mi hanno fatto capire il mio problema e cosa è successo a Giulia....fatelo per voi e per i vostri bambini....io ho lottato e tanto perchè emotivamente non è facile affrontare questo percorso di analisi...aspettative, conferme, disconferme, competenze e incompetenze, ci credo o non ci credo...ma fatelo, affidatevi a chi ha esperienza in queste cose e cercate a fondo!!!!Questo me lo avete insegnato voi di Ciao Lapo e io vi aiuterò a diffondere questo messaggio!!!!
Ringraziano per il messaggio: Kevin
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.272 secondi