Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Matteo, il mio angelo

Matteo, il mio angelo 19/10/2019 12:23 #160839

  • paola.bovary
  • Avatar di paola.bovary Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 4
"Zia perché hai dato a Matteo il permesso di andare a giocare con gli angeli? Io non volevo Matteo angioletto, io volevo Matteo un bambino vero!"
Oggi sono esattamente 3 settimane da quando il nostro bambino se n'è andato. Niente sarà mai più come prima ma soprattutto niente sarà mai come ce l'eravamo immaginato. È stato la gioia e al tempo stesso la tragedia più grande della nostra vita. Matteo è stato "un bambino vero" per appena un giorno e mezzo. Il più bel bambino vero al mondo. Ora è solo il più grande vuoto che si possa immaginare.
Matteo è il meteorite che si è schiantato nel nostro cuore da dove nessuno potrà mai portarcelo via. Ho montato la sua cameretta quando lo aspettavo da solo 3 mesi. Ho comprato per lui completini con la targhetta 18/24 mesi. Ho fatto infiniti progetti di crescita e felicità. Il mio primo bambino era diventato tutta la mia vita già da quelle prime 2 liniette sul test. "La gravidanza perfetta" mi diceva la ginecologa, mai nessun problema. Era uno scalmanato nella pancia, aveva una gran voglia di vita il mio bambino! 10 giorni dopo il termine e un induzione ecco finalmente le contrazioni. E che gioia! Piangevo e ridevo, sembravo impazzita. Finalmente lo avrei stretto tra le mie braccia. Ancora non sapevo che sarebbe stata la prima e l'ultima volta. 2 ore dopo il parto la prima crisi respiratoria. Nella notte ancora altre crisi. Il giorno dopo la diagnosi: ipertensione polmonare acuta. "Dottoressa ma è grave?" - "Non è grave. E' gravissimo". 2 giorni in TIN circondato dall'amore di un intero reparto. Preghiere e rianimazioni. Poi il suo cuore si è fermato. E anche il mio ha perso un colpo.
Matteo è stato i 9 mesi più belli, emozionanti e felici della mia vita. La sua nascita, con Rosario al mio fianco, l'unica gioia per cui varrebbe la pena rifare tutto. La sua morte qualcosa di inaccettabile, inconcepibile. Eppure ci ha dato così tanto che quasi pare che abbia vissuto una vita intera. Ci ha insegnato che possiamo essere forti, che si può amare incondizionatamente e che bisogna vivere ogni momento consapevoli che la felicità è un soffio di cui godere tutto d'un fiato. Ero andata a partorire dai miei al mare perché volevo che la prima cosa che vedesse fosse quell'immensa distesa di acqua blu, che negli occhi si portasse sempre il mare. E invece l'ho lasciato al mare, in una baretta bianca cosi piccola da sembrare una scatola per scarpe. Un genitore non dovrebbe mai sopravvivere a un figlio. Ma mi piace pensare che ora dal mare che ci guarda e ci protegge. Che sappia trovare il modo di restare sempre con noi come noi lo portiamo sempre dentro, gelosamente custodito nel nostro cuore.
La nostra vita ora è piangere, distruggersi e poi con fatica provare a rialzarsi e andare avanti. Vivere anche per lui.
Perché ora lo so: un figlio è una benedizione e noi in qualche modo siamo stati benedetti.
Ringraziano per il messaggio: LucyA, Kevin, lamiaginny

Matteo, il mio angelo 21/10/2019 09:23 #160844

  • Sofia
  • Avatar di Sofia
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 99
  • Ringraziamenti ricevuti 69
Ciao mamma di Matteo, mi dispiace tanto per il tuo bimbo e comprendo il tuo dolore.. dalle tue parole viene fuori davvero tanta forza, ti ammiro per quello che hai detto, per come hai parlato del tuo piccolo e per come dopo solo tre settimane tu riesca ad essere così comprensiva nei confronti della vita
che non è stata dolce e vedere il buono nelle cose.. sono sicura che Matteo vi aiuterà dall'alto ad affrontare i momenti bui che inevitabilmente ci saranno e ad andare avanti consapevoli che loro sono presenti anche se noi non li vediamo.. ti mando un abbraccio grande e un bacino soffiato a Matteo

Matteo, il mio angelo 24/10/2019 09:37 #160851

  • Rory
  • Avatar di Rory
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 80
  • Ringraziamenti ricevuti 39
Per quello che vale, anche io associo al mio Enrico il mare, la mia pancia si muoveva tantissimo in acqua e per me tornare a guardare il mare significa rivivere quell'emozione. Non so dove siano ora i nostri bimbi, ma da quando ho perso il mio piccolo credo che l'aldila` sia in quel punto dell'orizzonte dove cielo e mare si incontrano ed é lì che credo si generi l'infinito, sperando che lì possano muoversi felici come facevano in pancia. Un abbraccio forte

Matteo, il mio angelo 04/11/2019 21:34 #160868

  • dt
  • Avatar di dt
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 23
  • Ringraziamenti ricevuti 16
Non so che dirti....perché sento profondamente la straziante situazione che state vivendo.
Perché almeno io non l' ho visto...il mio Riccardo...non me la hanno fatto vedere....ma tu....voi.....lo avete avuto...anche se per poco.
Poco....poi non è vero che è poco....perché i momenti della vita come la gravidanza e il lutto non hanno tempo. Sono infiniti....come infinito il dolore che rimane.
Io ti abbraccio tantissimo..... è solo un abbraccio virtuale ma credimi è come se te lo avessi dato.
Vedrai...adesso andrà sempre un pochino meglio.... sarà durissima ...ma ce la faremo.

Matteo, il mio angelo 21/11/2019 15:12 #160895

  • Lindale
  • Avatar di Lindale
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 8
  • Ringraziamenti ricevuti 4
sto piangendo, con te. e' vero, nessun genitore dovrebbe provare questo dolore. io ho perso il mio Alessandro, il 4 novembre. a 23 settimane. E' nato, piccolissimo, ha vissuto un ora, e poi ci ha lasciato . lui mi ha salvato la vita, così mi hanno detto. Ecco, i nostri bambini ci salveranno la vita. da lassù.
Prego per il tuo bambino, per voi.
ciao,
Linda

Matteo, il mio angelo 25/11/2019 10:42 #160900

  • lamiaginny
  • Avatar di lamiaginny
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 2
Ciao mamma,ho letto il tuo messaggio. L'ho letto tutto d'un fiato. L'ho letto con le lacrime agli occhi. Mi sono sentita di ringraziarti perché hai una forza, una fede che nessuno potrà mai portarti via. Così come il tuo Matteo. sarà per sempre con te, con voi. Nel tuo cuore. La mia Ginevra è nata, è morta 20 giorni fa a 24+5. Cerco di essere forte. Devo ringraziare mio marito che mi sta aiutando tanto. é così difficile. è così doloroso. è così ingiusto. Non è giusto che i nostri bambini siano morti. Prego tanto per la mia Ginny e prego tanto affinché mi dia la forza per andare avanti senza di lei. La amavo, la desideravo così tanto. Non giusto. Niente di tutto ciò è giusto.
  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.284 secondi