Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: la mia vita dopo Dario

la mia vita dopo Dario 21/01/2020 19:25 #161070

  • silvy83p
  • Avatar di silvy83p Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 5
Mi chiamo Silvia e sono la mamma di Dario, volato via a 22 settimane in seguito ad aborto terapeutico. Dario era affetto da una grave forma di ernia diaframmatica destra. Il 5 gennaio scorso l'ho partorito, l'ho abbracciato, l'ho baciato e gli ho parlato; due giorni dopo lo abbaimo accompagnato al cimitero nella sua piccola bara bianca.
Da quel giorno so che la mia vita è cambiata per sempre, qualcosa si è rotto, io non sarò più la stessa persona di prima, per questo chiedo conforto a voi, voi che sapete leggere il mio dolore, la mia mancanza incolmabile. Ho la fortuna di avere molte persone vicino che mi amano e mi supportano, primo fra tutti il mio compagno, ma non sono sicura che ognuno di loro sappia cosa io stia provando in questo momento; con loro mi sforzo di sorridere, di sembrare normale, di far finta che abbia capito che la vita continua, ma in realtà ogni sera, prima di addormentarmi, mi chiudo in me stessa e piango per ore chiedendomi perchè non me ne sia andata anch'io con lui, ogni mamma dovrebbe stare con il suo bimbo. Durante questi 5 mesi ho immaginato in ogni istante la nostra vita una volta che Dario sarebbe nato: dove saremmo andati in vacanza con lui, come avremmo organizzato la cameretta, l'auto nuova che avremmo dovuto comprare, la gioia dei nonni nell'accudire il nipotino tanto aspettato...mi rendo conto oggi che pensare a tutto questo appare ridicolo, ma questa era la vita bellisima che ci aspettava ed adesso tutto si è infranto, spezzato per sempre. La mia paura è non riuscire mai più a ricostruirla. Mi sento smarrita.
Vi ringrazio in anticipo per ogni vostra parola di confornto, so che non posso salvarmi da sola, per questo sono qui.
Ringraziano per il messaggio: LucyA

la mia vita dopo Dario 21/01/2020 21:22 #161071

  • Luana83
  • Avatar di Luana83
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti 4
Ciao ....sono Luana e tornando indietro di qualche post potrai leggere la nostra storia....anzi solo la sua....quella di Pietro....ernia diaframmatica sinistra severa e non solo....aborto terapeutico alla 20+3....8 dicembre....ma tu l’hai visto e accompagnato durante la sua ultima passeggiata....io no! Che vigliacca che sono stata....
oggi il primo controllo.....ciclo arrivato.....va tutto bene!
Sono 45 giorni che non ho più il mio Pietro dentro di me....e non sono neanche più io dentro di me.....non so se passerà....se arriverà il perdono.....io non sto per niente bene e perdonami se nn riesco ad aiutarti ma posso dirti che Io sono con te a sostenere questo peso che diventa sempre più un macigno.....

la mia vita dopo Dario 21/01/2020 21:51 #161072

  • silvy83p
  • Avatar di silvy83p Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 5
Carissima Luana, ho letto il tuo racconto e mi è sembrato di rivivere il mio: anch'io da quella maledetta traslucenza non ho più avuto pace, anche Dario, come Pietro, non si faceva mai vedere durante le ecografie che duravano ore perché lui era sempre nella posizione sbagliata, anch'io come te ho dovuto fare i conti con questa malformazione che purtroppo lascia poche, pochissime speranze.
Volevo però dirti che non sei una vigliacca! Non pensarlo mai, neppure per un attimo. Ti sei accollata la sofferenza del tuo bimbo, hai deciso di soffrire tu al posto suo, questo non è essere vigliacchi. Non eri semplicemente pronta a vederlo, questo non è essere vigliacchi.
La psichiatra che mi ha rilasciato il certificato per procedere all'aborto mi ha detto che quello che stavo facendo era il sacrificio più grande che una mamma può fare. Penso avesse ragione.
Per questo ti chiedo, anche se non ci conosciamo, non incrementare la sofferenza con il senso di colpa. Fallo per Pietro.
Grazie per le tue parole, Ti abbraccio.
Ringraziano per il messaggio: Luana83

la mia vita dopo Dario 21/01/2020 22:04 #161073

  • Luana83
  • Avatar di Luana83
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti 4
Non so se qui si può....ma ti lascio il mio num ....
3271097595
Quando vuoi....se vuoi .....vorrei tanto sentirti.....

la mia vita dopo Dario 22/01/2020 11:44 #161077

  • chiaraD
  • Avatar di chiaraD
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 8
  • Ringraziamenti ricevuti 6
io ho raccontato la mia storia lunga 4 anni in un altro post. Ne ho persi 5, l’ ultimo tre giorni fa. Tutti mi han detto “per fortuna eri all’inizio”... ma cosa vuol dire? È sempre una perdita incolmabile. Tra due giorni andrò a fare raschiamento, speravo uscisse da solo ma evidentemente non vuole andarsene . Ragazze è dura, ci si sente sole, in colpa e inadeguate. Io non riesco a fingere nemmeno con gli altri e per me la vita non continua perché non è più vita.
Ringraziano per il messaggio: LucyA, Monica85

la mia vita dopo Dario 23/01/2020 04:21 #161079

  • Kevin
  • Avatar di Kevin
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1031
  • Ringraziamenti ricevuti 1525
carissima mamma, eccomi qui anche io, pronta ad accoglierti con un abbraccio che spero possa trasmetterti il mio calore, la mia comprensione, la mia sincera vicinanza! sono Rosi, la mamma di Kevin bimbo grazioso, un delizioso bambolotto nato senza il suo pianto di vita il 23 novembre 2014, dopo un sogno incantevole durato 37 settimane +4 giorni. dopo di lui due gravidanze biochimiche e poi un aborto avvenuto dopo otto settimane insieme in cui la tenue luce dell’arcobaleno aveva sfiorato il mio pancino e la nostra vita, durando però poco, troppo poco, ingiustamente poco. anche io come te ho potuto avere il privilegio di conoscere mio figlio, prenderlo in braccio, respirare il suo delicatissimo profumo di bambino, accarezzare le sue guance ciccione, il suo nasino perfetto, la sua boccuccia disegnata! Avrei voluto portarlo a casa anche così perché noi tutte, eravamo pronte ad accogliere, assolutamente mai preparati a dover lasciare andare il nostro bene più prezioso. il percorso dell’elaborazione Del lutto, presenta molte, moltissime fasi: ti senti persa, smarrita, le lacrime cadono incessantemente oppure restano trattenute a mezzagola quando gli altri ti chiedono insistentemente di guarire in fretta, perché poi scusa, come fai ad amare così tanto una e Serino che non hai mai sentito piangere, un bimbo che non hai potuto allattare, un figlio a cui non racconti le fiabe la sera! Chiunque pensi questo, non immagina neanche lontanamente quanto si sbaglia, perché si diventa mamma ancora prima che il test risulti positivo, ti senti mamma fin da quando il tuo bambino abita soltanto i tuoi sogni, i tuoi pensieri più dolci, i tuoi desideri e poi i progetti, le aspettative, il tuo corpo che cambia, le giornate scandite dalla gioia volando con la fantasia al momento in cui i vostri sguardi, la vostra pelle, le vostre vite si incontreranno in un abbraccio infinito! Purtroppo però, non c’è un lieto fine per tutte le famiglie e ci sono casi in cui la morte oppure la diagnosi infausta arrivano spietate, crudeli, inaspettate ed in un attimo travolgono e stravolgono la felicità Dei genitori in attesa. Ecco la mia mano tesa per te: prendila se vuoi, stringi la forte forte e proviamo a camminare insieme lungo questa strada tortuosa, fatta di ostacoli e di ripide salite, ma dove troveremo anche zone pianeggianti dove poterci fermare, riposare, riprendere fiato, per poi ripartire un po’ più forti e consapevoli! Prenditi cura di te stessa, della tua sofferenza profonda, del tuo dolore, perché solo così, esternando i tuoi stati d’animo, dando voce al tuo sentire, cercando di non reprimere i tuoi stati d’animo, un passo alla volta, un giorno alla volta, lacrima dopo lacrima, tra cadute e conquiste, piano piano, rispettando i tuoi tempi, tutte le emozioni potranno trovare la giusta collocazione dentro di te! invio una carezza sul tuo cuore sanguinante e ferito, ti dico che tuo figlio ha un nome bellissimo e ti saluto affettuosamente, invitandoti a scrivere qui ogni volta che senti il bisogno di farlo, certissima che troverai, sempre, attenzione, rispetto, mai giudizio, empatia e tante braccia pronte a sostenerti quando cadrai e gioire con te per i piccoli traguardi che raggiungerai! un bacio leggero per Dario e per te un abbraccio sincero di quelli che fanno tanto, tanto, tanto bene al cuore.
Rosy e Yuri con Kevin, bimbo grazioso, indelebile in ogni respiro.
Ringraziano per il messaggio: LucyA

la mia vita dopo Dario 05/03/2020 15:06 #161332

  • silvy83p
  • Avatar di silvy83p Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 5
Dario, sono già trascorsi due mesi da quando non sei più qui con me e non c'è giorno, ora, attimo della mia vita in cui non ti pensi, divisa per sempre tra quello che è stato e quello che sarebbe potuto essere...
Sei la mia luce, la mia guida e la mia strada.
Non ti ringrazierò mai abbastanza per le 22 settimane più meravigliose della vita.
Ringraziano per il messaggio: Marta90

la mia vita dopo Dario 05/03/2020 19:32 #161340

  • giorgia87
  • Avatar di giorgia87
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 49
  • Ringraziamenti ricevuti 27
❤ Un bacio soffiato al tuo Dario.
Ringraziano per il messaggio: silvy83p
  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.242 secondi