Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 18/02/2020 16:52 #161232

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao mamme, vi racconto la mia "tragedia" a distanza di tre mesi dall'accaduto perchè solo adesso riesco a parlarne .. anzi ne ho bisogno.
Il 06 novembre 2019 è nato il mio Leonardo a sole 24 settimane di gravidanza, 710 gr di infinito amore con un cuore forte fortissimo ma purtroppo i suoi piccoli pomoni non ce l'hanno fatta e dopo due gg di TIN ci ha lasciati.
Io ho avuto PROM ovvero rottura prematura delle membrane perdendo cosi liquido amniotico ed il 30/10/2019 mi hanno ricoverata facendomi cura di antibiotico ma dopo 5 gg sono iniziate le contrazioni e Leo è nato con parto spontaneo, con sole due spinte è nato il mio bambino che ha lottato nella mia pancia senza liquido per 6 gg.
Purtroppo in ospedale dal punto di vista umano sono stati pessimi con me, nessuno mi spiegava niente, nessuno che mi "preparava" a quello che sarebbe successo di li a poco,nessun tracciato per rilevare contrazioni, mi controllavano solo il battito del bambino.
Ovviamente ero in stanza con altre mamme che avevano i loro bambini tra le braccia... il chè rende tutto ancora piu difficile ma almeno ho avuto la fortuna di conoscere delle donne fantastiche che mi hanno sostenuta e "confortata" il piu' possibile.
L'ospedale non mi ha aiutata nemmeno nel percorso successivo ovvero effettuare indagini per individuare la causa e "curare" mie eventuali patologie, almeno indirizzarmi ... NULLA .. non ci hanno nemmeno suggerito di effettuare analisi genetiche sul sangue del bambino o addirittura autopsia. Tutte queste cose ovviamente le sto "scoprendo" adesso grazie a Ciao Lapo e anche al nuovo ginecologo che mi sta seguendo e che mi sta facendo fare analisi per le mutazioni genetiche che rilevano predisposizione alla trombofilia.
Sto a pezzi .. stiamo a pezzi .. ma adesso devo essere forte e pretendere risposte devo farlo per Leo perchè è impensabile accettare che la sua morte venga giustificata con un semplice "capita" .. NON è Possibile!!
Care mamme qualcuna di voi ha avuto la mia stessa "drammatica esperienza" ?
Un abbraccio a tutte.
Ringraziano per il messaggio: LucyA, Marta90, cristina_colombo, cristina.rossetti

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 19/02/2020 10:29 #161240

  • LucyA
  • Avatar di LucyA
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1057
  • Ringraziamenti ricevuti 491
Ciao, io ero nel primo trimestre ma neanche a me nessuno ha detto niente, non mi hanno avvisata che avrei potuto seppellirla e neppure avvisata della presenza di associazioni di genitori con la stessa esperienza, che ho trovato io per caso dopo 2 anni e mezzo.............. <3

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 19/02/2020 10:40 #161241

  • Elly87
  • Avatar di Elly87
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 68
Ciao dolce mamma di Leo, sono molto dispiaciuta per la vostra perdita.
Anche io non ero stata seguita per nulla, la mia storia è un po' diversa, e anche io come te ho scoperto quello che si poteva fare e chiedere grazie a ciaolapo, scoperto per caso grazie ad un'amica.
qui cerchiamo di esserci di supporto per quanto possibile....quindi ti dico che se hai bisogno siamo qui apposta.
Prova a chiedere ulteriori informazioni al tuo ginecologo, magari di prendere visione di cartelle mediche o altro...ti abbraccio forte e mando un bacio soffiato al tuo piccolo Leo.

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 20/02/2020 09:59 #161254

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao LucyA, è davvero assurdo che negli ospedali non siano "predisposti" a questo tipo di supporto o almeno nella mia città che è Napoli e anche nella tua (come capisco da quello che mi hai raccontato..) la situazione è davvero tragica.
Anche io ho conosciuto CiaLapo grazie ad un'amica che mi è molto vicina e leggere alcune storie di altre mamme di altre città , dove CiaoLapo ha avuto spazio con corsi di formazione, in cui raccontano di aver avuto un supporto importante dai medici e ostetriche un supporto UMANO mi rincuora perchè vuol dire che almeno c'è speranza che qualcosa cambi.... chissà forse un giorno anche qui a Napoli.
Ti abbraccio forte e grazie per avermi risposto
Ringraziano per il messaggio: LucyA

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 20/02/2020 10:05 #161255

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao Elly87, grazie per avermi risposto e se ne hai voglia mi farebbe piacere conoscere la tua storia .. io penso che in tutti i nostri "racconti" c'è una ricchezza immensa di informazioni di emozioni e sensibilità e di amore che arricchisce l'animo piu di qualsiasi altra cosa.
In ospedale ho ritirato la mia cartella clinica ma non sapevo che potevo richiedere anche quella di Leo, adesso che sono passati poco piu' di 3 mesi non so se posso ancora richiederla .. devo trovare il coraggio di andare.
Ti lascio un abbraccio grande e un bacino al tuo piccolo/a guerriero.

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 25/02/2020 08:28 #161278

  • LucyA
  • Avatar di LucyA
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1057
  • Ringraziamenti ricevuti 491

MAMMADILEO ha scritto: Ciao LucyA, è davvero assurdo che negli ospedali non siano "predisposti" a questo tipo di supporto o almeno nella mia città che è Napoli e anche nella tua (come capisco da quello che mi hai raccontato..) la situazione è davvero tragica.
Anche io ho conosciuto CiaLapo grazie ad un'amica che mi è molto vicina e leggere alcune storie di altre mamme di altre città , dove CiaoLapo ha avuto spazio con corsi di formazione, in cui raccontano di aver avuto un supporto importante dai medici e ostetriche un supporto UMANO mi rincuora perchè vuol dire che almeno c'è speranza che qualcosa cambi.... chissà forse un giorno anche qui a Napoli.
Ti abbraccio forte e grazie per avermi risposto


Ah guarda, io sono di Reggio Emilia, qui sembrerebbe un problema diffuso in tutta Italia............ :dry:
Un bacione!

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 27/02/2020 19:10 #161301

  • Angiolettomio
  • Avatar di Angiolettomio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 42
  • Ringraziamenti ricevuti 46
Ti capisco e ti abbraccio. La mia Rachele è nata a 32 settimane per rottura prematura delle membrane ed è venuta al mondo con un cesareo d'urgenza x distacco di placenta. Anche a me non hanno detto granché lì in ospedale, mi dissero solo che sarebbe stata spostata in un altro ospedale perché lì non avevano la Tin. È stata li 9 giorni, ha combattuto 9 giorni...a distanza di quasi due mesi non so ancora la causa della morte, sto aspettando l'autopsia. Non ho consigli da darti, purtroppo è appena successo anche a me...posso solo dirti che dobbiamo andare avanti, non per noi, ma x loro. Perché i nostri bimbi meritano mamme forti, mamme che non si abbandonano, anche quando il lasciarsi andare sembra l'unica soluzione x smettere di provare tanto dolore.
Ringraziano per il messaggio: Marta90

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 12/04/2020 16:31 #161548

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao mio piccolo Leo mi manchi da morire ed anche al tuo papà, oggi per il pranzo di Pasqua abbiamo messo le tue scarpette a tavola insieme a noi ... sei cosi' presente.
Ancora non riesco ad accettarlo, a trovare un motivo per la tua perdita .. perchè doveva succedere proprio a noi che ti desideravamo tanto e che non abbiamo piu cosi tanto tempo ... ogni gg lo passo pensando " adesso avrebbe avuto 5 mesi, mi avrebbe riempita di sorrisi" , avremmo trascorso questo periodo chiusi in casa noi tre ed io ed il tuo papà ti avremmo riempito di coccole e attenzioni amore mio.
La tua mamma ti chiede di darle tanta forza per superare le paure, per accettare la tua assenza ed imparare a convivere con te tra terra e cielo... mi manchi amore di mamma.

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 30/04/2020 18:46 #161606

  • sissirose
  • Avatar di sissirose
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 5
Ciao mamma di Leo, Ho letto la tua storia e anche se sono passati ormai quasi 7 anni voglio raccontarti anche la mia. il 29 settembre del 2013 nasce la mia piccola Elena a 25 settimane più 6 giorni, ho avuto come te una rottura prematura delle membrane e lei è stata con noi solo due ore. Come te è come quasi tutte noi,sono uscita dall'ospedale senza la mia bambina e senza sapere esattamente cosa fosse successo. Poco dopo ho avuto la fortuna di rimanere incinta di nuovo, ma il 14 maggio 2014 a 26 settimane più 6 giorni l'incubo si è ripetuto con il mio piccolo Francesco. Una settimana prima avevo perso il tappo mucoso e mi ero recata in pronto soccorso ostetrico Dove mi avevano detto di stare tranquilla, che ero già stata sfortunata una volta. Francesco ha vissuto solo 2 giorni in terapia intensiva neonatale, entrambi erano sani e senza patologie. Per due volte sono tornata a casa senza i miei bambini e senza risposte. Il destino poi ha voluto fare incontrare sul mio cammino una ginecologa esperta di patologia della gravidanza alla quale ho affidato tutte le cartelle cliniche e tutta la mia storia,solo grazie al suo aiuto sono riuscita ad avere un quadro completo della situazione e a capire quali erano le problematiche che lei ipotizzava. Secondo lei,io sviluppavo una importante incontinenza cervicale, dopo la ventesima settimana, che portava alla rottura delle membrane, unita ad un diabete gestazionale non ben compensato che ritardava la maturazione polmonare dei miei bambini. Solo dopo diversi mesi senza sapere cosa fosse successo per due volte, per la prima volta ho avuto una spiegazione da questa ginecologa che non mi conosceva nelle mie gravidanze precedenti, ma che mi ha dato le prime risposte di cui avevo bisogno. Mi ha poi presentato un suo collega che lavorava in clinica Mangiagalli esperto e specializzato in incontinenza cervicale e diabete gestazionale.
Qualche mese dopo sono rimasta di nuovo incinta e seguita passo passo da questo, non medico, ma angelo, che mi ha fatto un cerchiaggio preventivo in 14 settimana e mi ha bombardato di insulina per tenere a bada il diabete gestazionale, stando a letto di fatto dalla 14 alla 37 settimana (uscivo solo per i controlli), il 19 giugno 2015 è nato il mio arcobaleno Gabriele, che tra poco compirà 5 anni. Il dolore non passa, ma si trasforma in consapevolezza, e a volte si, torna quel magone, quel nodo allo stomaco che mi ha tenuto sotto scacco per mesi e mesi, e si, tornano anche quei perché, perché è successo a me, forse se l'avessi scoperto prima....
La realtà è che il passato non si può cambiare ne cancellare, e questo cambierà ognuna di voi per sempre, proprio come è successo a me. Però anche se è dura e difficile, cercate di fare vincere la vita, cercate risposte, cercate il medico giusto per voi, perché da qualche parte sono sicura che ci sia qualcuno che riesce ad inquadrare la vostra situazione e trovare la via migliore da percorrere rispetto al vostro problema.
Si attraversa l'inferno e poi pian piano con un lungo e tortuoso percorso in salita e non privo di ricadute si torna a vedere un po' di luce... E i nostri piccoli angeli saranno per sempre nei nostri cuori, e nei nostri pensieri, e vivranno dentro di noi, e noi vivremo anche per loro, per tutti i giorni della nostra vita.
Forza mamme... Vi abbraccio tutte
Ringraziano per il messaggio: Marta90, giorgia87, MAMMADILEO, .iro

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 07/05/2020 16:44 #161636

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao Sissirose, grazie per avermi raccontato la tua esperienza .. ovviamente mi fà malissimo sapere che hai dovuto affrontare per ben due volte questo immenso dolore e come puoi immagine questo è il mio peggior incubo. La mia paura piu grande è sempre questa cioè .. e se ricapita? purtroppo ad oggi non ho avuto risposte precise, ho cambiato medico il quale mi ha fatto fare gli esami per le mutazioni genetiche avendo una familiarità con la predisposizione alla trombofilia (mi sorella ha due mutazioni). A me ne è risultata una la MTHFR eterozigote e mi hanno spiegato che è "meno grave" di quella di mia sorella ma anch'io dovro' assumere anticoagulanti durante tutta la gravidanza. In cuor mio pero' sento che non è questa la "motivazione" giusta perchè se si trattava di un problema legato alla coagulazione del sangue allora credo che avrei dovuto avere un distacco di placenta o morte in utero del bambino causata da infarti placentari.... invece il cuoricino del mio bambino ha battutto fino alla fine è stato fortissimo resistendo per 6 gg senza liquido e poi due gg fuori dal pancione cosi piccolino e immaturo.
Non sono un medico, non sono nemmeno cosi preparata sull'argomento ma mi sono fatta questa idea ragionando sulle varie notizie e le storie di tante mamme e quindi sento che non è questo il motivo per cio' che è accaduto e quindi non sono serena per una nuova gravidanza che se Dio vorrà potrebbe arrivare.
Quando aspettavi Elena e poi Francesco ti hanno fatto controlli per il diabete? la cervicometria per misurare il collo dell'utero nel secondo trimestre? cioè questi due elementi erano fondamentali per scoprire quello che poi finalmente ti ha "diagnosticato" l'ultimo dottore bravo.
A me la cervicometria non l'hanno fatta :-( .. ed io "prima" non sapevo nemmeno cosa fosse .. io "prima" purtroppo non sapevo molte cose, era la mia prima gravidanza e nel mio mondo delle favole , superato il 3° mese , tutto ormai sarebbe andato bene... CHE STUPIDA!!

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 07/05/2020 17:19 #161637

  • Angiolettomio
  • Avatar di Angiolettomio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 42
  • Ringraziamenti ricevuti 46
Eccomi qui, dopo 4 mesi dalla morte della mia piccola guerriera. Nonostante l'emergenza corona virus, sono riuscita a farmi un controllo da due ginecologi diversi...entrambi hanno evidenziato in ecografia un setto all' utero, indice di aborti precoci e parti prematuri. Questo insieme ad un infezione potrebbe aver causato il parto a 32 settimane e il distacco di placenta, spiegherebbe inoltre anche il leggero sottopeso di Rachele, visto che povera stella, non aveva più spazio x crescere.
Indagate, indagate sempre, anche più di un medico, le motivazioni spesso ci sono e possono in un certo senso consolarci almeno un Po ed evitare di attraversare di nuovo questo stesso inferno.
Ringraziano per il messaggio: giorgia87, MAMMADILEO

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 09/05/2020 17:06 #161639

  • luna19
  • Avatar di luna19
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 52
  • Ringraziamenti ricevuti 77
che dolore leggere la tua storia. Mi dispiace per quello che hai dovuto passare e per non aver trovato lungo il tuo percorso in ospedale persone sensibili e gentili che avrebbero potuto davvero aiutarti a vivere con meno disperazione questa tragedia.
anche io ho avuto la rottura delle membrane alla 22esima settimana. Ero in ospedale in quel momento ricoverata per severe perdite di sangue che però nessuno ha saputo mai dirmi a cosa fossero dovute. Dopo 3 giorni ho deciso di interrompere la gravidanza perchè le mie bambine ( aspettavo 2 gemelle) avevano avuto un severo arresto della crescita in seguito alla rottura della membrana e alla conseguente riduzione del liquido. In sostanza dalla morfologica emergeva che ero a rischio della vita e che le mie gemelline avevano un 10 per cento di possibilità di sopravvivere ma con gravissimi danni celebrali. Così ho dovuto decidere io....è stato terribile. Nessuno mi ha mai spiegato perchè ho avuto la rottura delle acque a 22settimane. Poichè era una gravidanza gemellare hanno dato la colpa a questo e no hanno fatto altre indagini. Nella gravidanza successiva ( non gemellare) ho avuto paura fino alla fine che potesse succedere la stessa cosa. Per fortuna non è successo ....
ti auguro di trovare persone competenti e sensibili che sappiano guidarti. In bocca al lupo cara mamma e un baio nell'infinito al tuo piccolo Leonardo
Ringraziano per il messaggio: MAMMADILEO

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 12/05/2020 10:26 #161654

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao mamma di Rachele, grazie per avermi raccontato i tuoi ultimi aggiornamenti clinici è molto utile anzi fondamentale scambiarci queste informazioni cosi possiamo "tentare" di difenderci il piu possibile per gravidanze future (speriamo).
Quindi almeno adesso hai avuto una giustificazione piu' plausibile alla tragedia che è accaduta ... dovrai operarti per eliminare il setto ?
Io al momento ho cambiato ginecologo rispetto a quello che mi ha seguita durante la gravidanza, questo nuovo medico lavora in ospedale (il vecchio policlinico di Napoli), di sicuro vedo che è preparato alle gravidanze "difficili" (me lo ha presentato una cara amica), pero' non si è soffermato tantissimo a rileggere tutti gli esami che avevo fatto per Leonardo , cartella clinica del ricovero ecc.
Mi ha prescritto le analisi di mutazioni genetiche, omocisteina, HB glicata per verificare il diabete e mi ha dato il prefolic 15mg + cardio aspirina gia da adesso .. dicendomi di riprovare da subito e la solita frase "Guardiamo avanti".
I risultati delle mutazioni indicano che ho una mutazione MTHFR eterozigote e lui mi ha detto che quando ci sarà la gravidanza faremo colloquio con ematologo per vedere i dosaggi di anticoagulanti che dovro' prendere.
Non so perchè ma sento che non è questa la causa della PPROM che ho avuto e quindi sono ancora terribilmente spaventata e cado nel mio tunnel dei "e se succede di nuovo?" .. lui mi ha detto che la prossima sarà una gravidanza seguita a stretto giro , con tamponi frequenti ecc ecc ma io VORREI RISPOSTE sul perchè è successo .
Mio marito per aiutarmi ha rintracciato un centro per gravidanze a rischio in un altro ospedale e in qesti gg faro' prenotazione tramite CUP .. purtroppo ci sono grandi attese perchè nel periodo della quarantena ovviamente hanno fermato le visite e adesso devono riprendere da dove erano rimasti quindi io saro' in coda.. ma voglio provarci .. voglio fare questo percorso che è dedicato alla coppia .. quindi ci diranno tutti i possibili controlli da fare sia per me che per mio marito .. io credo che quando accadono problemi come il nostro care mamme .. l'ospedale stesso ci debba inserire in un percorso dedicato dove ti vengono fatti tutti i controlli possibili .. ma PURTROPPO non è cosi .. ti lasciano andare abbandonata a te stessa , frastornata .. ed esci da li' dicendo "e adesso che devo fare?" .. e allora nonostante il dolore devi rimboccarti le maniche e andarti a cercare un altro medico, un altra struttura , chiedere che analisi fare , e poi leggi altre storie e ti vengono mille dubbi ... io sto proprio impazzendo!
Un bacio grande vi daro' aggiornamenti spero positivi
Ringraziano per il messaggio: giorgia87

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 12/05/2020 10:35 #161655

  • MAMMADILEO
  • Avatar di MAMMADILEO Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 12
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Ciao Luna19 grazie per aver letto la mia storia .. anche a me fà male sapere che anche tu hai perso i tuoi piccoli in un modo cosi straziante .. purtroppo hai dovuto prendere la decisione piu difficile ma mi rendo conto ormai che dietro una gravidanza c'è un mondo assurdo cosi difficile che non avevo mai immaginato.
A noi è toccato essere mamme piu forti, mamme coraggiose che per sempre porteranno nel cuore queste esperienze e tanto dolore ma voglio credere che a fronte di tanta sofferenza ci sia prima o poi una "ricompensa" .. come l'hai avuta tu.. prego tutti i giorni affinchè arrivi il nostro bimbo/bimba arcobaleno.
La PPROM è davvero un evento assurdo .. non ci sono quasi mai diagnosi definitive e quindi si vive con il terrore che possa riaccadere pero' la tua testimonianza per la gravidanza successiva ovviamente mi rincuora perchè non ti è ricapitato... proprio ieri sono caduta nello sconforto per questa cosa perchè su ciao Lapo ho letto un articolo proprio dedicato alla PROM dove viene indicato che c'è un alta probabilità che riaccada e quindi bisogna indagare il piu possibile.
Io ci sto provando , vi giuro che sto facendo il possibile per avere risposte ma dentro di me sento di non aver ancora trovato il percorso giusto... chissà se qui a Napoli esiste un medico coscienzioso e sensibile a queste situazioni .. che comprenda il dolore di una mamma e non ti dica "signora guardiamo avanti" senza prima aver "accolto" tra le sue braccia il bambino che se ne appena andato via ... prego prego e prego per incontrarlo.
Un abbraccio a te e un bacio nel vento ai tuoi piccoli.

PROM a 24+2 , Leonardo è nato vivo 12/05/2020 11:41 #161656

  • Angiolettomio
  • Avatar di Angiolettomio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 42
  • Ringraziamenti ricevuti 46
Si fortuna vuole che il setto sia operabile. Ho scelto di farmi seguire dal primario del reparto del mio ospedale, ho chiesto molto in giro ed è molto bravo, serio e cosa che a me non dispiace ansioso nel senso che è scrupoloso in tutto. Mi ha gia detto che farò un paio test x accertare che non ci siano infezioni altrimenti durante l'isteroscopia x eliminare il setto rischerebbe di rendermi sterile qualora ci fosse un infezione. Inoltre possiamo farla dopo sei mesi dal cesareo, quindi se ne parla a fine giugno. Per quanto riguarda la rottura delle membrane lui incolpa un infezione in corso in quei giorni, che la mia ex ginecologa non aveva minimamente considerato. Il nuovo ginecologo mi ha gia avvisato che in una futura gravidanza starò a riposo, controlli più frequenti e tamponi dall'inizio.
Ahimè non ha considerato un fattore essenziale: la mia paura di riprovare.
Fortunatamente devo aspettare minimo 12 mesi, quindi fino a dicembre non devo pensarci, poi dopo non so cosa farò.
X ora ho paura e sento di voler essere solo la mamma di Rachele e di nessun altro.
Inoltre ho paura anche dell'operazione x togliere il setto, anche se mi hanno detto che è molto semplice.
Ma nella mia vita nulla sembra essere semplice.
Vedremo.
Ringraziano per il messaggio: MAMMADILEO
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.212 secondi