Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: 09.01.2020 Marina

09.01.2020 Marina 07/04/2020 16:29 #161524

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Ciao a tutti,
sono Mari, ho 31 anni e vi ho letto tanto, alla ricerca di conforto e coraggio... ora a distanza di qualche mese sento il bisogno di raccontare di lei, non è stato solo un brutto incubo c'è stata davvero, con me e col suo papà... c'è stata e ci sarà x sempre.

Il suo nome è Marina, piango a dirotto solo a scriverlo, è nata morta il 9 gennaio, la data presunta del parto era il 21 febbraio... io e il suo papà ci amiamo tanto, l'abbiamo sognata a lungo x 2 anni... piango ancora di più pensano al giorno che ho scoperto di essere incinta.

La mia gravidanza si è svolta regolarmente fino alle 29 settimane, qualche giorno prima di natale durante uno dei soliti controlli si accorgono che non è cresciuta abbastanza, la mia pressione era borderline così decidono di ricoverarmi x vedere se ci fosse preeclampsia in atto (gestosi).
Resto ricoverata x una settimana circa e mi mandano a casa il 24 dicembre, i valori erano ancora buoni ma sarei dovuta tornare a controllarmi il 3 gennaio.
Ecco da qui comincia l'inizio della fine, prima non soffrivo di gonfiore alle gambe, dopo natale era diventata una cosa allucinante, ma mi dicevo che il 3 sarei tornata in ospedale, la bambina mi scalciava tantissimo quindi era tutto ok.
Il giorno 3 vado in ospedale e ovviamente mi ricoverano (ero già pronta col borsone in macchina, sapevo che la situazione non era migliorata).
Flussi nei limiti, pressione borderline, lieve inizio di pleeclampsia, 2 monitoraggi al giorno... tutto sotto controllo. Il giorno 8 i flussi non erano dei migliori e mi programmano un cesareo (era podalica) x il giorno successivo, a 33+6.
Super agitatissima, la mia bambina sarebbe nata prematura ma sapevo che solo così potevamo stare meglio entrambe e mi fidavo ciecamente della struttura che avevo scelto, quindi ok... facciamolo!

Mio marito arriva alle 5 del mattino, io sarei stata la seconda, mi preparo e alle 7 arrivano le osteriche x l'ultimo monitoraggio... "dove si è nascosta che non troviamo il battito"... comincio a sudare freddo ma noooo non voglio nemmeno pensarlo. Mi mandano in sala a fare l'eco... Marina non c'era più.

Dopo quel momento, quel dolore, non ricordo molto, ricordo che mi hanno sedata, la mia bambina non c'era più ma mi sembrava di non esserci più nemmeno io. Ricordo che mi comprivo la bocca con le mani, poche lacrime ho perso, neanche quelle riuscivano a scendere.. ero quasi morta anche io.
Dopo ricordo di essere tornata in sala parto, andavo e venivo da un sonno profondissimo e vedevo mio marito distrutto da mille telefonate, mille racconti di questa disgrazia. Non so dopo quante ore arriva un'ostetrica con una scatola dove raccogliere i ricordi di Marina, l'impronta delle manine e piedini, un portafoto, cappellino e coperta in lana..... e ci chiede se vogliamo vederla e prenderla in braccio.

Ce la porta dicendo che mi somiglia, ha il mio naso a patata... ho davvero difficoltà a guardarla e toccarla, c'eravamo quasi, perché mi è stata portata via? Perché non ci siamo riusciti? Perché non siamo arrivati in tempo? Questo è un incubo svegliatemi pensavo! Non so dove io abbia trovato la forza e la lucidità ma so che quello è un momento che non tornerà mai più, la prendo in braccio con molta titubanza, la guardo e le tocco la manina..... è bellissima.
La prende in braccio il papà, sorride e piange allo stesso tempo, perché questo giorno che doveva essere di gioia è diventato un incubo? Perché?
In quell'attimo sono morta due volte, ho visto il cuore di mio marito andare a pezzi davanti ai miei occhi.

Il giorno successivo sono tornata lucida, ho pianto fiumi di lacrime, ho visto tutto lo staff del reparto in lacrime nella camera privata dove mi hanno spostata subito dopo il cesario, abbiamo pianto assieme. Ho trovato molta umanità e supporto da loro, io e mio marito eravamo soli e ci hanno dato tanto conforto, quello necessario x cercare di andare avanti. Almeno in questo mi sono sentita fortunata.

Tornare a casa non è stato facile, le tutine in ciniglia rosa, il carrozzino, la culla... il senso di vuoto alla pancia, la sensazione che ho tutt'oggi dei suoi calcetti. Il nostro sogno infranto, di nuovo la cameretta vuota...

Cerco su internet esperienze come la mia, cerco del conforto e trovo voi... mi sembra assurdo che nel 2020 si facciano millemila esami, corso preparto, corso dolore travaglio ecc e nessuno ti dica dei rischi che ci sono nell'ultimo trimestre, perchè?
Passa un mese circa e ho finalmente il coraggio di aprire la scatola dei ricordi di Marina... la scatola è stata realizzata da ciaolapo, sono stata aiutata da voi ancora prima di chiedere aiuto.

Ho detto molte volte perché.... perchè a me, a noi?
ma perché non a me...?
Ero dalla parte sbagliata della percentuale, non era il nostro momento forse.... non lo so.
È troppo assurdo, era tutto pronto, era programmato anche il cesareo... probabilmente non era destino x noi incontrarci.

Oggi ho accettato quello che mi è successo, ho un segno indelebile che me lo ricorda anche quando non ci penso. Ho giorni migliori e giorni peggiori... a volte ho crisi di pianto xkè Marina mi manca tanto. Mio marito è dolcissimo, mi supporta come meglio può, credo abbia anche lui momenti di sconforto ma non li da a vedere...
Prima mi capitava di pensare spesso a cosa avrei potuto fare x impedire che accadesse, ma mi sono rassegnata presto. A fine mese dovrei avere anche gli esiti genetici e dell'autopsia, non so neanche se riuscirò ad andare in ospedale con la quarantena e il virus, ma sinceramente non mi importa di aspettare e rimandare, nulla la riporterà da me...

Per tutta la gravidanza ero talmente felice quasi da non crederci, sono stata 8 mesi sognante e con la paura che Marina mi sfuggisse dalle mani da un momento all'altro, il mio solito carattere di merda che finché non l'avevo tra le mani non ci credevo! La volevamo davvero tanto e purtroppo il mio peggiore incubo si è avverato, è svanita per sempre...
Spesso mi ritrovo a rivivere quei pochi momenti come un incubo, vedo il volto di Marina sfocato, altre volte nitidissimo... avrei voluto darle più amore mentre la tenevo tra le braccia, essere meno disperata e shoccata, accarezzarla di più... ma non ci sono riuscita... ero troppo devastata.
A volte vorrei avere la sua fotografia, posso ritirarla in ospedale in qualsiasi momento, altre forse mi dico che è meglio di no, meglio ricordarla col cuore.

Oggi vivo di dolore, che non so se sarà mai meno pungente, la penso sempre e mi manca da morire, l'ho desiderata con tutta me stessa e vorrei tanto riuscire ad avere un figlio...
Non mi sento più quella di prima, quando nasce un bambino nasce una mamma, io sono mamma... di un bellissimo angelo di nome Marina.
Le paure sono tantissime... ci abbiamo messo 2 anni x Marina, sopporterò ancora così tanto tempo di delusioni? e se succede ancora questa disgrazia? E se non accadesse? Se non restassi affatto incinta? E se fosse maschio e non l'amassi abbastanza perché non è la mia bambina? Quella a cui sognavo di insegnare a disegnare, dipingere, truccarsi, cucire....
Come se non bastasse vedo donne incinte di bambine ovunque... ovunque! Cerco di sopportare e andare avanti, i bambini non hanno colpe, sono tutti dei piccoli miracoli... c'è semplicemente chi è stato più fortunato..
Forse è un bene dover aspettare un anno x il cesareo... x non parlare poi di quello che sta succedendo x via del virus!

Credo per oggi di aver scritto abbastanza, sicuramente troppo! Potrei continuare all'infinito.... però mi ha fatto bene, mi sento un pò meglio.

Ne approfitto anche x ringraziare di cuore tutto lo staff dell'ospedale Papa Giovanni di Bergamo e CiaoLapo, ci hanno davvero preso x mano ed accompagnato in questo tragico percorso... senza la scatola dei ricordi di Marina non sarebbe stato lo stesso.

Grazie a tutti voi
Ringraziano per il messaggio: LucyA, Kevin, Elly87, Marta90, giorgia87

09.01.2020 Marina 08/04/2020 09:43 #161527

  • Beba87
  • Avatar di Beba87
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 9
Ciao Mari,

è sempre straziante leggere un' altra storia e sapere che ci sono altre persone che soffrono così tanto.
Non credo di poter dire niente che possa alleviare il tuo dolore... credo che ci vorrà tanto tanto tempo prima di poter respirare di nuovo senza sentire quella stretta allo stomaco e sono certa che purtroppo certe ferite non si rimarginano.
Non so te ma quello che mi sta dando forza in questo momento è il fatto non sentirmi sola perché credo che se oltre all'immenso dolore venisse a farmi compagnia anche la solitudine potrei davvero non farcela. Circondati di persone che ti vogliono bene, perdonale quando senti che non capiscano a pieno quello che stai provando e rifugiati qui ogni volta che ne senti il bisogno e trova conforto nelle persone che provano quello che provi te.

Ti abbraccio forte,

Benedetta
Ringraziano per il messaggio: matrimonio.dei.sogni

09.01.2020 Marina 08/04/2020 12:36 #161529

  • LucyA
  • Avatar di LucyA
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1057
  • Ringraziamenti ricevuti 491
Ciao Mari,
sono rimasta colpita dal grande amore che lega voi genitori di Marina, questo è un grandissimo punto di forza perché in questo momento di dolore l'amore vi può sostenere a vicenda.........
Purtroppo per me non è stato così, adesso sono divorziata e dopo mi sono vista per qualche mese con un altro papà speciale divorziato, lo ho amato moltissimo ma aveva problemi con l'alcool e così purtroppo sono stata separata anche da lui........
Ma vedere la stessa sofferenza l'uno negli occhi dell'altra, aver trovato qualcuno che capiva perfettamente i nostri stati d'animo e aver trovato un porto sicura uno nelle braccia dell'altra ci aiutava tantissimo.
Un bacione a tutti e tre!

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

Ringraziano per il messaggio: matrimonio.dei.sogni

09.01.2020 Marina 08/04/2020 14:06 #161530

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Grazie Benedetta per le tue parole... purtroppo mi rendo sempre più conto che siamo tante, troppe a condividere questo straziante dolore. Mi è capitato negli ultimi anni di sentire queste tragedie e mi vergogno tanto di me stessa, non ho davvero capito che dolore attraversavano... x quanto dispiaciuta non era un dolore che io capivo veramente, forse perché troppo giovane o troppo lontana l'idea di un figlio... mi vergogno di me stessa.
Prego tutti i giorni x la mia bambina e x tutti gli angeli che non hanno visto la luce, sono sicura che sono lì tutti insieme a guardarci e a proteggerci.
Marina mi ha insegnato tanto, mi ha fatto capire quali sono davvero le persone di cui ho bisogno, il cerchio è molto stretto ma mi basta... x mia fortuna ci siete voi. GRAZIE

09.01.2020 Marina 08/04/2020 14:17 #161531

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Grazie anche a te Lucy per il supporto.
Devo ammettere che mio marito in questo percorso è fondamentale, vado avanti x lui, xkè so che quello che provo io è il suo stesso dolore.
Sapevo di aver scelto il mio perfetto compagno di vita, posso solo che confermarlo... si è preso cura di me e ha raccolto tutti i miei cocci, pezzetto x pezzetto.
E' questo che mi fa ancora più male, è andato in frantumi il mio sogno ma anche il suo.
Per tutta la gravidanza ho condiviso qualsiasi cosa con lui, Marina era parte di lui come parte di me.
Piango tantissimo pensando al fatto che bastava ogni minimo gesto, ogni suono emesso dal padre x farsi sentite e fare festa in pancia... si amavano già tanto.

Devo essere forte x me, x lui e mia figlia... è il frutto di un grande amore e ce la metto tutta x continuare a coltivarlo.
Ringraziano per il messaggio: LucyA

09.01.2020 Marina 08/04/2020 17:56 #161533

  • Laeri
  • Avatar di Laeri
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 93
  • Ringraziamenti ricevuti 49
Cara mamma di Marina la tua storia è molto commovente. Perditi tra le braccia di tuo marito e stringetevi forte come state già facendo. È l'unica cosa che a me ha aiutato molto. Ti abbraccio con il cuore.
Ringraziano per il messaggio: matrimonio.dei.sogni

09.01.2020 Marina 08/04/2020 20:16 #161535

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Grazie Laeri, accolgo il tuo abbraccio volentieri ❤

09.01.2020 Marina 09/04/2020 16:48 #161536

  • Dibi
  • Avatar di Dibi
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 36
  • Ringraziamenti ricevuti 16
Ciao cara mamma,
non ci sono parole per alleviare il vostro dolore, appoggiatevi l'un l'altro e vedrai che insieme poco a poco vi rialzerete, sempre con Marina nel cuore.

Sfogati qui quando ne sentirai la necessità.
Ti abbraccio
Ringraziano per il messaggio: matrimonio.dei.sogni

09.01.2020 Marina 10/04/2020 15:00 #161541

  • Angiolettomio
  • Avatar di Angiolettomio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 42
  • Ringraziamenti ricevuti 46
Ciao Mari..
La mia Rachele è nata a 32+6, il perché non si sa ancora, forse un infezione che ha rotto le membrane? forse un ipotetico setto uterino di cui nessuno si era accorto che ha provocato il mio distacco di placenta? non si sa, nessuno mi ha ancora dato una risposta...la piccola nasce viva,ma sopravvive solo 9 giorni. ricordo tutto di quella notte, tranne le parole della dottoressa, forse perché mi è bastato il suo sguardo a capire che mia figlia se n'era andata e con lei anche io. Non l'ho presa in braccio, temevo che non l'avrei più lasciata ai dottori, non l'ho neanche vista, l'ho vista da viva e così preferisco ricordarla. Il perché mia figlia sia morta dopo 3 mesi non lo sappiamo ancora.
Anche io ho la fortuna di avere un compagno che ormai considero il mio supereroe personale, eppure quella notte, quanto l'ho visto inginocchiarsi per terra e chiedere piangendo alla dottoressa "perché?" il cuore gia spezzato si è definitivamente frantumato.
Questo per dirti che non sei sola, non serve a molto, anzi quasi a nulla, ma non sei sola.
...che dire, tutte le domande che ti fai me le faccio anche io...non posso darti le risposte, perché purtroppo non le ho neanche per me.
ma ti capisco, capisco perfettamente le tue paure, così come capisco i sensi di colpa.
ma chiederci cosa potevamo fare o non fare è naturale, ma allo stesso tempo deleterio...momenti in cui immaginiamo cosa sarebbe successo se avessimo fatto qualcosa diversamente, immaginandoci poi con loro in braccio dentro casa...poi da questo sogno ad occhi aperti ci svegliamo e la realtà è ben più dura di come ci aspettavamo.
Mi dicono che col tempo andrà meglio...ci dicono spesso "Fatene un altro" come se fosse facile...come se potessimo sostituire un figlio.
Ripeto ahimè so perfettamente come ti senti.
mi auguri per tutte noi di tornare a sorridere un giorno.
Ti mando un grande abbraccio.
E ricordati che qui sopra, in mezzo a tutte queste fantastiche donne, non ti sentirai mai sola.
Ringraziano per il messaggio: matrimonio.dei.sogni

09.01.2020 Marina 10/04/2020 16:53 #161542

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Grazie mamma di Rachele,
Le tue parole mi toccano tanto, ti abbraccio forte.

Alcune mattine mi sveglio chiedendomi se è successo davvero, apro gli occhi e devo mettere ordine mentale in tutto quello che è successo in questi mesi, basta un attimo per tornare alla realtà e ricordarsi frammenti sparsi di quella giornata...
In altri momenti mi capita di essere completamente disorientata, cosa diavolo sto facendo? Dov' è Marina? Dovrei cullarla, cambiarle il pannolino..... dov'è?....
Mi sembra di vivere un'altra vita, di essere proprio in un posto lontano da qua... comincio a credere che la quarantena non stia affatto aiutando.

In giornate migliori cerco di ricordare solo le cose belle, le emozioni, le sensazioni.... mi dico che ce la posso fare, mio marito si merita il meglio di me, non posso essere così. Allora penso che con la scusa della quarantena i mesi stanno scorrendo velocemente, l'anno di tregua x il mio utero non è poi così lontano, penso a tutte le cose belle che avevo comprato a Marina e sento dentro che saranno ancora più speciali x il suo fratellino/sorellina, ma a un certo punto qua mi riblocco.... pensare a un maschietto mi mette una paura assurda, paura di non amarlo abbastanza xkè è la mia bambina che voglio.
Mi rendo però conto che forse è presto... devo darmi tempo x lasciarla andare... sarà sempre e x sempre il mio primo grande amore.

Grazie grazie di cuore a tutte, scrivere, parlare e piangere con voi mi fa stare meglio... mi svuota la mente dai mille pensieri e paure.. una temporanea tregua.

GRAZIE

09.01.2020 Marina 12/04/2020 16:47 #161549

  • Angiolettomio
  • Avatar di Angiolettomio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 42
  • Ringraziamenti ricevuti 46
Continuiamo ad avere gli stessi pensieri...questa quarantena da un lato mi pesa ancora di più perché sogno ad occhi aperti quello che avrei fatto se lei fosse stata qui con me. Avrei affrontato tutto in maniera diversa...poi però a causa della quarantena il tempo passa, è gia aprile e al mio utero mancano "solo" 8 mesi di riposo..penso spesso ad un altro figlio, sono speranzosa x due minuti...poi passo mezz'ora a chiedermi e se fosse maschio? Avevo ormai immaginato la mia vita con una compagna fidata di avventure, una mini me...e poi se fosse un altra femmina? L'amerei cosi come amo Rachele anche se non è Rachele?
Poi piango perché mi sento in colpa, mia figlia è morta da quasi 4 mesi e io gia penso ad un altra gravidanza...e mi odio a volte x questo.
Oggi io e il mio compagno abbiamo portato giù in garage tutte le scatole con i vestitini, il corredino, il passeggino, il seggiolino...Ora in quella stanza vuota c'è solo un piccolo armadio lilla ( che avevamo verniciato con tanto amore) svuotato...
Forse tutte quelle cose le userò un giorno, forse no.
Poi penso Rachele non è in quella stanza, in quelle tutine, Rachele è nel mio cuore e altri figli non ruberanno il mio amore per per lei, ne meriteranno di non essere amati.

Ti abbraccio forte

09.01.2020 Marina 12/04/2020 17:20 #161550

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Carissima ti capisco benissimo... portare via le sue cose poi è un'altra storia.
Noi non avevamo tutto pronto, anzi era tutto un completo casino in cameretta, perchè tutto è successo all'ottavo mese e non avevamo ancora montato la culla e tutto il resto, era dicembre e ci eravamo detti di togliere prima tutto il natale e poi di procedere con la sua camera. Initile dirti che è rimasto tutto ancora incantato nel box... i suoi vestititi erano sparsi ovunque, lavati qualche giorno prima del mio ricovero perché "non si sa mai"... io e mio marito abbiamo deciso di far sparire tutto subito, appena tornata a casa...tutto minuziosamente inscatolato e conservato... è stato davvero straziante, non avrei sopportato di vedere ancora tutto lì, sarebbe stata una continua pugnalata.

Viviamo in un limbo, momenti di profondo sconforto dove ormai nulla ha più senso e momenti in cui la nostra voglia di maternità, di dare amore è più grande... come si fa a non desiderarlo, dopo aver visto quello splendido risultato, quel dolce angelo...? c'eravamo quasi, stavamo per toccare il cielo con un dito... invece ci siamo sbattuti proprio contro.

Qualche ora fa videochiamata di parenti con bambino nato qualche mese prima della mia bambina, non sapevo come sparire, non riuscivo a guardarli senza morire dentro. Loro non hanno nessuna colpa sia chiaro, ma vedere quello che potevamo essere, quello che ci è stato negato mi fa male, malissimo.. non riesco ancora a superare questa cosa e mi succede particolarmente con i parenti, vorrei scoppiare in lacrime dopo 2 min, non ce la faccio... sarà perché vedo nei loro occhi il dispiacere, il loro silenzio perché non c'è molto da dire per alleviare questo dolore.... mi fa male.
Mi vergogno anche a dirti che avevo difficoltà all'inizio a giardare i miei di nipoti, per fortuna mi è passata... loro non c'entrano nulla ma in quel momento rappresentavano quello che io non sono riuscita a raggiungere.

Vorrei concludere scrivendo quello che ho scritto questa mattina in un'altra discussione, un messaggio d'incoraggiamento per tutte noi:

Nella vita infiniti sono i momenti di tristezza e sconforto, ma basta un solo attimo di pura felicità per spazzarli via e ricominciare.
Vedrai arriverà, arriverà per tutte noi perché le nostre perdite non sono vane, ci hanno reso mamme, ci hanno reso mamme e papà migliori... i nostri angeli non vorrebbero vederci persi nel buoio, si meritano il ricordo della gioia più grande mai ricevuta nei nostri cuori.

In questo giorno di Pasqua che rappresenta la rinascita io voglio lasciare un messaggio di speranza per te e per tutte noi, saremo più forti che mai, con i nostri sogni di maternità realizzati e con alle spalle il dolcissimo abbraccio dei nostri amori sempre con noi.

Buona pasqua a noi e ai nostri angeli

Ti amiamo tanto Marina
Mamma e Papà
Ringraziano per il messaggio: Marta90

09.01.2020 Marina 12/04/2020 21:45 #161551

  • JleAle90
  • Avatar di JleAle90
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 3
Mi dispiace tanto e capisco benissimo cosa provi... non ci sono parole che possono alleviare questo dolore.. la tua Marina farà sempre parte di voi...vivrà dentro al vostro cuore..
Ti abbraccio forte!!!
Ringraziano per il messaggio: matrimonio.dei.sogni

09.01.2020 Marina 19/04/2020 19:57 #161561

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Amore mio quanto mi manchi...
Ti penso sempre, prego x te tutti i giorni...

Sai, in quest'anno terribile e decisamente strano x via della quarantena sta arrivando la primavera, i balconi sono aperti, sento gli uccellini cantare ed un neonato piangere...
Prima in videochiamata con la nonna casualmente alle spalle c'era una foto del giorno del mio battesimo...
Aveva ragione la ginecologa quando ti ha portata da me... mi somigli...

Oggi è così, le lacrime scendono da sole silenziose... oggi tante cose mi portano da te.

X più di 10 giorni ho sognato di partorirti tutte le notti, non so xkè adesso, non credo di averlo nemmeno mai sognato prima. Sono 2 giorni invece che ho tregua ma in mente non faccio che vedere il tuo viso cresciuto e paffuto, come se fossi rimasta con me, con noi...

Ci manchi tanto, tantissimo.
Mi dico che posso farcela, lo devo a me, a te, al tuo papà.
Posso farcela.

Ti amo tanto cucciola mia
Ringraziano per il messaggio: Marta90, giorgia87

09.01.2020 Marina 26/04/2020 22:37 #161591

  • matrimonio.dei.sogni
  • Avatar di matrimonio.dei.sogni Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 20
Ciao Marina, amore mio...
stanno trascorrendo giorni strani, con sentimenti ricchi di tristezza, ansia, delusione, stanchezza...
La verità è che in questi giorni mi accorgo come la prospettiva di alcune cose sia cambiata, basta discussioni inutili, mi sento davvero stupida ad occupare tempo in sciocchezze dopo quello che ci è piombato addosso e le persone attorno a me non credo lo capiscano.

Il tempo vola, questo è ottimo, e la cartella clinica con tutto quello che è successo quel 9 gennaio è pronta, non mi resta che aspettare il ritiro della copia.
Come mi sento? Uno schifo...
Vorrei non sapere, non ritornare a quel giorno, ma la verità è che lo rivivo spesso. Non mi sembra giusto nei tuoi confronti non sapere cosa sia accaduto, cosa ti ha fatta diventare il mio angelo. È un cerchio che deve chiudersi, non posso evitarlo...
Dentro di me so che il nostro mostro è stata la preeclampsia, abbiamo sofferto insieme amore mio. Io tenevo duro x te ma il mio sforzo non è bastato.
D'altra parte ho paura che l'esito non sia questo, ho paura di non avere risposte e non saprei proprio come affrontare la cosa.
Mi faccio coraggio perché so che questo esito è importante x evitare che riaccada, ma ho tanta tanta paura, tristezza, sconforto...

Vorrei tanto ritirare anche la tua foto, ma non ho ancora capito dentro di me se può farmi bene o male... sento solo il bisogno di rivederti, più lucida di quella mattina... voglio riempire i miei occhi di te di nuovo.

Amore mio, cuore di mamma mi manchi tanto...
Negli ultimi giorni poco ha senso senza di te...

Oggi è così.... forse domani andrà meglio..
Ringraziano per il messaggio: Kevin, giorgia87
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.266 secondi