Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:

ARGOMENTO: I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 10/04/2008 20:19 #3673

  • mellenandeluz
  • Avatar di mellenandeluz Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 351
  • Ringraziamenti ricevuti 14
Comincio io:

IL CENTRO COMMERCIALE
ovvero,una sfilata di belle pance in mostra...reparti con tutti i vestitini e accessori per neonati...pacchi di pannolini accatastati che ti bloccano il passo..e poi stranamente alla cassa trovi il passeggino davanti a te..
no,veramente,ditemi pure che sono paranoica,ma oggi per me è stato un incubo..non vedevo l'ora di tornare a casa..penso che la gente guardandomi in faccia noti la mia disperazione,mi sento perennemente osservata..e poi colmo dei colmi,per chiudere in brutt,bellezza, chi ti incontro al reparto verdura??
ma naturalmente dei nostri amici che hanno avuto una bimba da poco...\"ah,mi dispiace..ho saputo...\"e nel mentre faceva di tutto per allontanare la carrozzina per non farmi vedere la bimba..mi sono sentita un'appestata..
all'ignoranza non c'è mai limite..
e quindi
no al centro commerciale

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 11/04/2008 22:05 #3692

  • Lucia
  • Avatar di Lucia
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • mamma di Alice in cielo e Agnese in terra
  • Messaggi: 887
  • Ringraziamenti ricevuti 541
me lo ricordo anche io, sembravano tutte incinte, tutti a passeggio con le carrozzine nonostante fosse dicembre.....e io sentivo una coltellata al cuore ogni volta....
ma posso dirti una cosa?
hai preso in considerazione l'ipotesi che allontanasse la carrozzina per non farti soffrire piuttosto che per \"scaramanzia\"???
te lo chiedo perchè invece io ho vissuto la cosa opposta....
erano passati più o meno due mesi dalla morte di Alice, entro in un bar e un amico fa vedere all'amica che mi accompagnava la foto della figlia neonata sul cellulare e lei me lo allunga per guardare....io ho tirato fuori il sorriso più forzato della storia e mi sono chiesta perchè non mi ha evitato quella sofferenza, di dover gioire nel vedere una foto di una neonata, in un momento in cui in tutti i neonati cercavo la mia Alice....
se non me l'avesse fatta vedere non avrei pensato che fosse perchè io ero \"appestata\", ma per delicatezza.....

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 12/04/2008 20:00 #3700

  • mellenandeluz
  • Avatar di mellenandeluz Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 351
  • Ringraziamenti ricevuti 14
sai lucia non so cosa pensare..ho un turbinio di sensazioni che mi da fastidio il tutto e l'opposto del tutto...e mentre ti scrivo ho in cuffia la canzone di jovanotti \"a te\" straziante..ma quando dice a te che sei..semplicemente sei..sostanza deigiorni miei..mi ricorda quanto Samuel e Diego fossero la mia sostanza...
e credimi Lucy..di gente per così dire\"delicata\" ne sto incontrando ben poca
un bacio

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 12/04/2008 21:02 #3704

  • AmorePiccino
  • Avatar di AmorePiccino
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Penso che i centri commerciali siano posti da evitare davvero. Oggi io e mio marito siamo andati a 25 km da casa per fare un po' di spesa. Abbiamo pensato\" Andiamo lontano così non soffriamo a vedere posti in cui il nostro piccolo ha giocato e riso e corso\". Non è servito a niente. Forse perchè sabato o perchè pioveva, anche un centro commerciale dei più sfigati era pieno di bambini di tutte le età, sembrava una invasione di bambini dove ti giravi ne vedevi e ti chiedevi\"Perchè loro si e il mio piccolo no?\" Abbiamo comprato di tutto e di più intenti come eravamo a cercare di fare il più in fretta possibile. E poi ho pianto per tutti i 25 km di ritorno. E' troppo dura!

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 12/04/2008 21:39 #3705

  • amanda
  • Avatar di amanda
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 203
  • Ringraziamenti ricevuti 48
AmorePiccino ha scritto:

\"Perchè loro si e il mio piccolo no?\"

Non so per quanto mi ha tormentato questa frase, e forse ancora oggi ogni tanto fa capolino, è vero è dura, troppo dura:(

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 12/04/2008 22:18 #3708

  • Morena
  • Avatar di Morena
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 615
  • Ringraziamenti ricevuti 81
Sì concordo anchio: supermercati e centri commerciali. soprattutto i primi mesi. Io per il primo mese, mese e mezzo quando andavo al supermercato avevo sempre il magone e anche un po di depressione. E poi sentire quei bimbi che dicevano: mamma, mamma! E questo mi faceva eco nella testa e mi dicevo: ma chissà se mi sentirò mai chiamare così!
Comunque anchio avevo la sensazione che tutti mi guardassero perchè mi sembrava di avere il dolore scolpito sul volto!
Ora vado a supermercati e centri commerciali, non ho più paura di chi incontro e se incontro qualcuno lo affronto e sono pronta a rispondere ad eventuali domande. E poi non vedo più solo pancioni, carrozzine e bimbi: ora vedo anche coppie senza figli, single, amici ... Faccio progressi!
Mamma di un embrioncino di 7sett., un bimbo/bimba di 20 sett., Matteo n. m. il 24/09/2007, finalmente di Elisa nata il 25/11/2008

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 13/04/2008 19:35 #3719

  • mellenandeluz
  • Avatar di mellenandeluz Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 351
  • Ringraziamenti ricevuti 14
anch'io penso chi è che ha deciso perchè loro si e i miei bimbi ..no??le risposte non le avremo mai..

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 13/04/2008 20:39 #3722

  • claudia
  • Avatar di claudia
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2028
  • Ringraziamenti ricevuti 3586
Per tanti mesi non ho più frequentato i posti DELLA PANCIA, ho cambiato supermercato, pasticceria, pizzeria....
ma il mio tentativo strategico, dava frutti solo a metà, perchè comunque non è mai stato possibile evitare le pance degli altri, le carrozzine degli altri ed i bambini degli altri..
persino al festival degli aquiloni, ad aprile, guardavo come ipnotizzata le famiglie incinte o con i neonati (e se erano mini e maschi, ogni volta avevo il tuffo al cuore)...e pensavo perchè a me?
Un giorno, mentre ero immersa nel mio mantra (non è giusto, non me lo meritavo, cosa ho fatto di male, perchè a me), ho pensato che non potevo rispondere, che non c'era risposta e che forse, ognuina di quelle pance, aveva una storia che io non potevo immaginare.
Anzichè osservare gli altri e la loro presunta felicità, mi sono semplicemente concentrata sul mio percorso, cercando di non dare peso ai paragoni senza senso, che oltre a farmi malissimo (perchè ci rimuginavo sopra), non erano neanche veritieri.
Non sapete che dolore quando, una mamma, l'anno scorso mi ha detto in una mail: che bello il festival degli aquiloni! Nell'edizione duemilasei c'ero anche io, e aspettavo ancora il mio piccino...
la nostra vita prende strade che spesso noi non possiamo prevedere, e di cui spesso non siamo resposabili.
Il lutto per la morte di un figlio è tra queste, la strada più in salita...
ma qui a ciaolapo, facciamo di tutto per trovare gli appigli giusti, e poter arrivare in cima.
Bacio a tutte
Claudia
Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio e la forza per cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza per conoscere la differenza tra le une e le altre e intravedere le scelte dove pensavo non ce ne fossero\"
Ringraziano per il messaggio: Cinema1972, ambra, marvir, italianka, Monica85

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 14/04/2008 14:09 #3736

  • mellenandeluz
  • Avatar di mellenandeluz Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 351
  • Ringraziamenti ricevuti 14
hai ragione claudia..mi sto rendendo conto sempre di più che evitare il centro commerciale non basta,perchè fuori dalla porta di casa c'è comunque un mondo che si muove e che non si fermerà sicuramente aspettando che il mio dolore prenda altre strade..modificandosi..
però io ancora non sono riuscita a non fare paragoni..a non provare quell'invidia buona quando vedo o sento solo parlare di conoscenti in dolce attesa..è un percorso veramente in salita..a volte mi chiuderei in casa ..occhio non vede ,cuore non duole..ma so che in realtà le cose non vanno proprio così..

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 29/04/2008 22:17 #4073

  • Elo
  • Avatar di Elo
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 227
  • Ringraziamenti ricevuti 4
I meccanismi di difesa che ognuna di noi mette in moto nelle settimane e nei mesi dopo la perdita di un bimbo , sono disparati e sul momento ci aiutano. È un'illusione, ma penso faccia parte del percorso della nostra nuova vita. All'inizio vediamo donne incinte dovunque, e il sentimento di ingiustizia e l'invidia sono predominanti. E normali, aggiungerei. Siamo concentrate su di noi, sulla nostra storia e funzioniamo come se tutto l'universo ci ruotasse intorno. Io fino a pochissimo tempo fa mi barricavo (e non ne sono ancora uscita del tutto) dietro a questa specie di egocentrismo e credevo che le persone ridessero, parlassero, agissero...solo in funzione di quello che era successo a me. Se quello mi sorride e mi chiede come è andato il fine settimana, mi verrebbe da rispondere :\"come osi farmi una domanda simile, SAI che sono da poco orfana di mio figlio!\". e questo è solo un esempio. Non so se per voi è lo stesso, ma io comincio a rendermi conto che non sono l'unica donna che ha sofferto su questa terra. Anche se è terribilemente dura, anche se il lutto non si è concluso e Sebastiano mi manca da morire, a poco a poco la vita riprende il sopravvento e mi accorgo che posso di nuovo aprirmi agli altri, diversamente certo ma posso farlo. Eloisa

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 29/04/2008 23:32 #4075

  • mellenandeluz
  • Avatar di mellenandeluz Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 351
  • Ringraziamenti ricevuti 14
anch'io elo a volte provo fastidio ultimamente se qualcuno mi domanda come sto..caspita,penso..come vuoi che stia..però cerco anch'io di uscire e di non barricarmi in casa come preferirei fare..la mia strada è ancora lunga,perchè la fatica che faccio a stare in mezzo alla gente è ancora tanta..
anche se non vado a lavorare ci sono giorni che mi corico distrutta,,la fatica mentale a volte è esasperante..e anch'io ho capito che non sarebbe solo il centro commerciale da evitare..ma tutti ipo sti della pancia come li chiama claudia..può servire ma prima o poi bisognerà affrontarli..

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 05/05/2008 15:55 #4195

  • Maffi72
  • Avatar di Maffi72
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 262
  • Ringraziamenti ricevuti 8
I centri commerciali...ehi si!posti da evitare.Ma come fai a restare fuori dal mondo?prima o poi mi dico lo devi affrontare...il più tardi possibile mi rispondo!e poi dipende da che stato umorale ho!, mi dico ,ora non non sono in forze, forse domani, forse la prossima settimana, ora è ancora troppo presto, ma mi accorgo che sto scappando dall' inevitabile...da quella verità che prima o poi mi troverò ad affrontare.EHH si francesca fa parte sempre di quel fuoco che devi attraversare prima o poi,mi continuo a dire.Ti brucia ma sostarci dentro non è il massimo, e dove trovo la forza?
Poi vengo qui , cerco nei vostri interventi i vostri consigli le vostre esperienze i vostri confronti, leggo le parole di Claudia, e mi dico che devo farcela,ma che devo darmi tempo.
e così aspetto....con tutte voi.
E' giusto così?!

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 05/05/2008 19:37 #4207

  • roby.nardi11
  • Avatar di roby.nardi11
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 849
  • Ringraziamenti ricevuti 177
Certo che è giusto così... non si possono fare forzature, nè da una parte nè dall'altra. Oggi il centro commerciale ti sembra un problema insormontabile? Beh, passa oltre...quando starai meglio, sarai pronta ad affrontare anche questo. >Vedrai, ci vuole tempo, dobbiamo darci tempo...ce ne vuole tanto, e porta con sè tanto dolore...ma anche il riemarginarsi delle ferite. Forza...forza e coraggio! Roby

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 06/05/2008 11:18 #4214

  • Vale08
  • Avatar di Vale08
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 62
  • Ringraziamenti ricevuti 0
ciao a tutte ,
avete ragione i centri commerciali sono terribili ma ultimamente qualsiasi posto frequento mi sembra pieno di pance e di bimbi appena nati.La cosa più brutta mi è capitata il giorno in cui sono uscita dall'ospedale dopo aver perso il mio piccolino, ero in fila con mio marito per richiedere la cartella clinica econ mio marito ed ecco che allo sportello vicino al mio si mette in fila una con una pancia in bella vista, reazione:pianto disperato e questa che mi guardava e non capiva il motivo per cui la guardavo fissa e piangevo.mi sento in colpa a dirlo ma ogni volta che vedo delle donne incinta provo un'invidia tremenda e come voi mi chiedo \"perchè gli altri si e io no\".non riesco a darmi pace l'unica consolazione siete voi che riuscite a capirmi e provate le mie stesse sensazioni.grazie di cuore

I posti difficili da frequentare dopo la perdita dei nostri bambini 06/05/2008 19:34 #4228

  • mellenandeluz
  • Avatar di mellenandeluz Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 351
  • Ringraziamenti ricevuti 14
non devi sentirti in colpa penso che sono cose che accumunano tutte noi
un abbraccio
Tempo creazione pagina: 0.312 secondi