Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:

ARGOMENTO: Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri...

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 07/04/2011 05:08 #80212

  • ambra
  • Avatar di ambra
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 216
Care mamme,
è passato un mese e mezzo da quando ho perso Lorenzo eppure in me tutto è fermo ad allora. Ci sono giorni più semplici, si guarda avanti qualche sorriso poi all'improvviso manca il respiro e come una ventata arriva il dolore da dentro che mi ricorda ad ogni istante che lui non è più con me, che mi manda in apnea, che mi fa spargere milioni di lacrime...
Da qualche giorno mi sono lanciata nell'organizzazione del matrimonio di un'amica.. sto impegnando la mente su qualcosa di bello , qualcosa che mi piace fare ma a nulla serve il mio sforzo, tutto il dolore riaffiora e non ho più voglia di niente.
A quel matrimonio ci sarà anche un'amica che è incinta di 14 settimane, poco tempo fa ero io a consolarla a rafforzare il suo cuore dal giorno che ha fatto il test,a farla essere più positiva a non pensare al suo precedente aborto a 8 settimane... a cercare il sole e a dedicarsi a quel bimbo che fortunatamente ha in grembo.
Ora fatico a vederla , mi faccio schifo ma il mio Lorenzo mi manca, mi manca troppo, ogni bimbo a diritto di vivere, lui/lei non ha colpa ma in questo momento gioire di lei mentre il mio cuore piange mi spaventa... combatto questo sentimento, mi sento sporca, ma mi sento morta dentro....
Come farò al matrimonio con lei sempre accanto e tutti che le faranno i complimenti mentre nessuno si ricorda del mio angelo?
Sono una piccola egoista perdonatemi.

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 07/04/2011 05:29 #80217

  • niamh
  • Avatar di niamh
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 848
  • Ringraziamenti ricevuti 1273
Ciao Ambra,

Non sei egoista, non sei terribile - sei umano.
Sarebbe strano una reazione diverso secondo me. Anchio sono circondato da amiche incinte e sopra tutto mia sorellina che ha rimasto incinta un paio di settimane dopo il funerale di mio bimbo.
Sto lottando contro questi emozioni, come te. Adesso pero non mi sento piu orribile ma solo una mamma con il cuore a pezzi.
In questo momento ho solo amore per Rocco, mio marito e spero tanto tanto una altro fratellino o sorellina di rocco.
Quando sentiamo pronte per dare di nuovo amore a tutte le gente che vuoi bene, facciamo.
Ma adesso prendi tuoi tempi e non essere troppo dura con te stessa,

Be strong,

A big big hug,

Niamh
x x x
Ringraziano per il messaggio: ambra

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 07/04/2011 06:35 #80230

  • ambra
  • Avatar di ambra
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 216
Grazie mille cara,
immagino che per te sia più complicata dividersi tra l'amore e la perdita..
Lei per me è solo un'amica ma quanto basta per vedere ogni giorno dove io non sono arrivata... speriamo che mi passi presto e che riesca a ridare un senso alla mia vita o almeno cominciare a vivere le giornate in funzione di un qualcosa, di un progetto e non solo per fare passare l'oggi in attesa di un domani sempre uguale.

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 07/04/2011 16:12 #80245

  • franci81
  • Avatar di franci81
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 520
  • Ringraziamenti ricevuti 1379
Ciao ambra..
Anche io mi sono posta le tue stesse identiche domande.. anche io ho sentito dentro una cattiveria verso amiche che amo che mi ha davvero spaventato e mi sono chiesta se fosse questa la persona che avrei voluto essere.. ma quelle non siamo noi é solo il nosto dolore..
Ti rispondo perché anche io qui ho trovato conforto e mi sono sentita meno un "mostro".. perché tutto quello che stai provando, anche quel sentimento inconfessabile quasi di delusione quando la tua amica ti racconta dell'ennesima visita andata perfettamente, é quello che abbiamo provato anche noi..
E sai l'aver accettato questo sentimento non l'ha fatto sparire perché io sono ancora arrabbiata col mondo per non avere quella che dovrebbe essere la cosa piú naturale del mondo, ma sicuramente lo rende meno "sporco", meno cattivo.. quello é il mio dolore di mamma, e un giorno sono sicura passerá e lascerá posto all'amore.. ma adesso é ancora un po' troppo presto, non pretendiamo troppo da noi stesse..
Non sei sbagliata, sei una mamma ferita.. e che ferita! Perció non vergognarti e non farti paranoie ma cammina a testa alta, stai attraversando il momento piú difficile!
un abbraccio e un bacino a Lorenzo..
Franci con Fabrizio nel cuore
E ancora proteggi la grazia del mio cuore
adesso e per quando tornerà l'incanto.
L'incanto di te...
di te vicino a me.

Fabrizio, 24/12/2010
Ringraziano per il messaggio: ambra

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 07/04/2011 17:32 #80249

  • Maria1975
  • Avatar di Maria1975
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1571
  • Ringraziamenti ricevuti 1714
Quanto ti capisco! Io ho due figli qui sulla terra e quindi forse sono fortunata perche' so cosa si prova a fare la mamma ho fatto e continuo a fare la mia vita da mamma. Pero' manca sempre lei Thea! La mia pecorella smarrita.
L'indomani della sua nascita sono venute a trovarmi in ospedale una marea di persone. Tra queste persone una ragazza che tre mesi fa ha avuto il duo secondo figlio. Lei li nella mia stanza ad allattare suo figlio! In quella camera di ospedale .... Era mia quella camera....era mio quel parto fatto il giorno prima..... Dovevo essere io li ad allattare mia figlia! Quel bambino nn mi ha fatto invidia ma il pensiero che dovevo essere io li ad allattare che doveva il nostro momento.... Mio e di Thea.

Ti mando un abbraccio e spero che per tutti noi qui la vita ci torni a sorridere.
Mariax
Ringraziano per il messaggio: ambra

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 07/04/2011 18:57 #80253

  • ambra
  • Avatar di ambra
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 216
Grazie Franci , grazie Maria
io mi rendo conto che non è gelosia verso il bambino anzi piccino lui/lei, ma mi rendo conto che è tutto proiettato sulla mamma, sulla sua figura .. perchè lei è dove io vorrei ancora essere, vivere di quei momenti per poi stringerlo forte, vederlo crescere insieme al mio cucciolo Riccardo.. due bei fratellini che sarebbero cresciuti con noi in una famiglia allargata.
Ogni volta guardo la foto di Lorenzo come se ancora fosse qui, presente, e a cui far le coccole...
Con voi infatti è più semplice parlare senza che le persone possano fraintendere o offendersi a certi pensieri.
Si può aprirsi e confrontarsi, liberarsi di pesi senza timori.
grazie per le Vostre parole. grazie veramente, è difficile mettere in ordine la propria vita, sto ancora aspettando l'autopsia ...ma possibile ci sia tutta questa attesa? non lo trovo giusto... mettere in sospeso il cuore di mamma per una risposta che forse arriverà ma forse e per tanti mesi è straziante...
La vita non riparte finchè non arriva l'ultima risposta...
Ringraziano per il messaggio: franci81

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 12/04/2011 18:25 #80650

  • Simonina87
  • Avatar di Simonina87
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 119
  • Ringraziamenti ricevuti 43
Ciao cara Ambra...dopo che ho perso il mio bimbo sono stata circondata solo da amiche che erano rimaste incinte...tutte insieme...o a lavoro ( io insegno danza e lavoro in un negozio di abbigliamento per bimbi) anche li tutte le pance avavano la mia dpp.... non riuscivo ad essere felice...quando è nato il bimbo di una mia cara amica un paio di settimane prima della mia dpp l'ho preso in braccio e ho pensato subito ad Ale...ho chiesto scusa alla mia amica e sono andata via perchè le lacrime continuavano a scendere da sole....
Penso che sia normele e che sia una delle fasi in cui dobbiamo passare tutte...
Io per un certo periodo ho anche pensato che tutte le ragazze che mi dicevano di essere incinte avrebbero dovuto aspettare perchè il bambino non è mai al sicuro...so che è solo un pensiero brutto e dettato dal dolore ma mi sono sentita uno schifo...
QUindi ti dico solo coraggio ti siamo tutte vicine riuscirai ad affrontare tutto
27 maggio 2010 mamma e papà non ti dimenticheranno mai...
Ringraziano per il messaggio: ambra

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 20:39 #95390

  • Maria
  • Avatar di Maria
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • 37 settimane di puro amore
  • Messaggi: 2628
  • Ringraziamenti ricevuti 1961
Ciao a tutti
Rieccoci di ritorno dalle ferie andate benone ma col cuore sempre a casa pensando di non aver portato l'urnetta di Maria, ma mio marito proprio non ce la fa dice che la debbo lasciare in pace e che lei in ogni caso e' sempre con noi, io abbozzo e cedo! Negli ultimi giorni di vacanza mi chiama la mia amica di sempre ci conosciamo da quando avevamo 5 anni ( 30 anni fa :S !)ed abbiamo condiviso tutto, io la sua testimone di nozze lei la mia, avevamo tanto in comune da piccole poi le esperienze, la vita, la lontananza ( lei abita a Forli) gli studi ci hanno divise nei modi di affrontare le cose ma continuiamo a sentirci! L'ultima volta che ci siamo viste e' stato a maggio 2007, io vado a trovarla con le eco alla mano ( lei non sapeva che io fossi incinta di Maria) e lei mi ha accolta con le eco alla mano ( non sapevo che lei fosse in attesa della sua seconda figlia), la sua ddp 18 dic 2007 ( nata Anna con taglio cesario) la mia ddp 16 dic 2007. Avremmo condiviso anche questa meravigliosa esperienza, lei nelle sue telefonate mi raccontava che era andata in bici tutto il giorno occupandosi della figlia piu' grande io le dicevo del lavoro di come andasse la mia splendida gravidanza senza nausee, senza malesseri, senza niente di niente ( alla fine senza neppure la mia Maria). Per farla breve come molti o tutti voi sapete Maria nasce morta il 28 Nov 2007, mentre lei da alla luce Anna 20 giorni dopo, io le feci velocemente gli auguri per telefono e dopo ho pianto per tutto il giorno, ma non perche' mi dispiacesse che sua figlia fosse viva ma perche' soffrivo infinitamente che la mia fosse morta. Io non ho piu' rivisto ne' lei ne' mai conosciuto la sua seconda bimba se non attraverso delle foto da lei mandatemi e che ho guardato molto velocemente e riposto subito. Nell'ultima telefonata che ci siamo fatte lei mi ha chiesto se ci volessimo incontrare a meta' strada cosi che lei finalmente potra' conoscere Rebecca e Riccardo di persona, io non ho mai espresso la mia voglia di conoscere Anna da vicino, mi fa male mi fa ancora male ma fino a quanto riusciro' ad inventarmi scuse per ''evitarla''? il mio e' un doppio dolore non riesco a vedere la figlia ma non ho il coraggio di essere sincera con lei e questo non e' da me, nel bene o nel male ho sempre detto la mia inimicandomi tutto il mondo ma stavolta non ce la faccio, che le dico? Non voglio vedere tua figlia? Ho paura di una mia ''ricaduta?'' Come faccio? Come faccio? Chi sa aiutarmi?
grazie per l'ascolto
:kiss: Ross
Nessuna Notte e' tanto lunga da non permettere al Sole di sorgere ancora...

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 20:51 #95393

  • Sissy17
  • Avatar di Sissy17
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 567
  • Ringraziamenti ricevuti 148
Carissima, anche io sto passando la tua stessa esperienza con la secondogenita di mia cugina nata due mesi fa....ho provato a prendere tempo, non volevo andare a trovarla, un altra bimba nata sana...e la mia? ma questo non è giusto x tutti questi meravigliosi bimbi che nascono e sono vivi e sani e non è giusto nei confronti delle loro mamme, cosa ne possono loro se le nostre bimbe non sono piu' qui con noi? quindi io credo ( ma è solo il mio pensiero) che bisogna affrontarle queste cose, magari non sarai la persona piu' felice di questo mondo quando conoscerai questa bimba, pero' poi ti renderai conto che hai fatto bene e che quella bimba non c'entra niente con la tua storia.
Pensa che io ho comprato anche un pensierino x tutte e due le bimbe, mi è costato pero' mi ha fatto bene!
Ti abbraccio
Silvia mamma di Vanessa in cielo e Daniele qui con me
Ringraziano per il messaggio: Maria

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 21:21 #95398

  • RosFra
  • Avatar di RosFra
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 314
  • Ringraziamenti ricevuti 174
Rossella carissima,
ti rispondo non perchè sappia aiutarti :( ma per dirti che credo ( purtroppo ) che la vita ci metterà sempre di fronte a delle "ricadute", fino a quando ce la farò ? non lo so!
anche noi lo scorso week end siamo stati in un Agriturismo in provincia di Benevento e domenica chi arriva per il pranzo? una famiglia con due figlie gemelle.....due bambine uguali, stessi occhi, stesso visino, stesse gracili gambe, stesse mani, stesse orecchie a sventola :P ......per me ogni occasione era buona per voltarmi a guardarle....in un misto di sensazioni tra lo stravolto, l' invidia e non so che altro, poi ho detto a mio marito che a parte i progressi che si fanno ( perchè si devono fare) io le mie figlie le rivorrei....

ritorna nel cuore la morsa....ritorna, ritorna ancora....e tornerà sempre
Ringraziano per il messaggio: Maria

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 22:43 #95410

  • claudia
  • Avatar di claudia
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2028
  • Ringraziamenti ricevuti 3586
Quando smettono di fare male i compagni di viaggio dei nostri figli, che a differenza dei nostri figli, trascorrono più tempo coi loro genitori?
Quando smettiamo, soprattutto noi mamme, legate con le viscere a ognuno dei nostri figli, di sentirci tremare la pancia, la terra, e il cuore, vedendo un bambino o una bambina che ci rappresentano in terra ciò che avrebbe potuto essere e non è stato?
Credo che la risposta, sfortunatamente, ci sia.
scrivo sfortunatamente, perchè è una risposta-invito alla re-azione.
A prepararci con cura ed affrontare i nostri mostri, uno per uno, finchè non sono tutti caduti, e possiamo passare oltre.
C'è un tempo per ogni cosa: per piangere, per contemplare, per sentirsi finite, desolate, fallite, per morire di dolore, per rialzarsi, per cadere, per rimpiangere, per abbandonarsi, per tirare le redini, per guardarsi dentro.
Vorrei porgervi un cauto, piccolo, puntuto invito.
Un invito a affrontare le nostre paure vedendole lì davanti, e avvicinandoci con calma a ciò che temiamo, magari a piccoli passi, senza pensare che "occhio non vede, cuore non duole": perchè non solo, il cuore continua a dolere fortissimo, ma abbiamo anche l'impressione, via via che passa il tempo, di diventare più fragili, o di essere inchiodate al lutto.
Niente di più erroneo.
Restiamo inchiodate solo se evitiamo accuratamente di procedere.
L'ho imparato in molti anni, come avvicinarmi ai maschi nati nel 2006 senza morire.
All'inizio mi sentivo travolta da una voragine di incredulità (perchè lui c'è e Lapo no?), di gelosia, di colpa (non sono stata capace di portarlo sulla terra), chiedevo sempre a tutte le mamme che incontravo quanti anni avevano i loro figli, sfidando la sorte, e la mia reazione.
Poi ho conosciuto Ania di Modena, mamma speciale, che ha perso il secondo figlio, e mi ha presentato il suo primo bambino, nato proprio a marzo del 2006.
Mi sono sentita stupida, davanti al suo pudore (si scusava, perchè il figlio è nato nei giorni di Lapo), e veramente presuntuosa di fronte al mondo (la mia infelicità mi faceva vedere solo persone felici, più felici di me); sono stata così cieca da ignorare per mesi, anni, che il fatto che sia successo a me nel 2006, non significa che non sia successo prima, o che non succederà ad altre mamme.
Non aveva più alcun senso pensarmi come una paria della maternità (tre milioni di donne ogni anno, non sono una rarità), non aveva senso avere paura dei bimbi dell'età di Lapo.
Ho provato tenerezza fin da piccola per tutti i bambini, non aveva senso rinunciare a questa mia attitudine, per gretto rancore nei confronti della vita.
Non è stata colpa mia, le malattie non si scelgono (e neanche l'uteto, come ci ricorda Doris in un altro post) i bambini non sono un nostro progetto...piuttosto siamo noi che siamo tramiti del loro progetto di vita, che va accolto e rispettato, qualunque e comunque sia.

Spero che tu possa accettare il rischio di commuoverti e di intenerirti, e di ri-conoscere quanto ami Maria e quanto sarebbe splendido che fosse qui, senza paure, senza mescolare lei e gli altri, senza trarre conclusioni affrettate da qualche simmetria di destini diversi...

un bacione!

(dimenticavo: se lei è veramente un'amica, prova a spiegarle che hai un pò timore di vedere la sua bambina, e che forse potresti commuoverti per la nostalgia di maria, e chiedile di starti vicino)...
Claudia
Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio e la forza per cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza per conoscere la differenza tra le une e le altre e intravedere le scelte dove pensavo non ce ne fossero\"
Ringraziano per il messaggio: Maria, spilla75, Giuseppa e Giuseppe, Sissy17, Fata Morgana, RosFra, Titty75, Manu75, Rosanna71, SANTA76 e 7 altre persone hanno anche detto grazie.

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 22:54 #95413

  • spilla75
  • Avatar di spilla75
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1304
  • Ringraziamenti ricevuti 338
Cara Ross, ha già detto tutto Claudia, donna saggia ;) . Credo anche io che dovresti proprio incontrare quella bambina così da distruggere quella paura una volta per tutte!. Grazie Cla, proverò anche io a fare mio il tuo consiglio ;) .....con calma e a piccoli passi
mille baci Ross, ti sono vicina
Eli
Ringraziano per il messaggio: Maria

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 23:41 #95417

  • pinocchio
  • Avatar di pinocchio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 304
Cara Ross, io ho una "sfida" continua con i miei mostri...il mio nipotino Andrea è nato lo stesso giorno del mio Felice!!!! Stesso giorno, stesso ospedale, una sola stanza di distanza!!!
Quei giorni, in ospedale sembra assurdo, ma mi sono sentita in colpa anche perchè vedevo i miei suoceri piangere per noi e non gioire per la loro figlia; ho voluto essere forte, e forse perchè temevo che uscite dall'ospedale, non sarei riuscita ad incontrarli presto, ho chiesto di salutare il piccolo e la sua mamma, dopo soli due giorni; ma non sono riuscita a prenderlo in braccio, e non ci sono ancora riuscita.
Mi sento rispettata nei miei tempi, e quando mi lanciano degli stimoli, cerco di coglierli e se non ci riesco non mi vergogno di piangere, o di dribblare l'argomento.

Cogliamo l'invito di Claudia....
Ringraziano per il messaggio: Maria, Doris

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 23:45 #95420

  • DANI81
  • Avatar di DANI81
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 683
  • Ringraziamenti ricevuti 558
Non so aggiungere altro alla risposta di Claudia, è tutto perfettamente vero....
posso solo dirti che io come te, cara Maria, per otto mesi ho evitato la mamma ed il bambino che è nato quando doveva nascere la mia Alessandra. Ogni volta che li vedevo mi sentivo morire, il cuore mi batteva e le gambe tremavano, ma evitarli non era la soluzione ma sentirmi ancora peggio.. una codarda.... Una sera eravamo nella stessa festa di compleanno e lì ho capito che dovevo farlo, non serviva più a niente scappare, così mi sono fatta coraggio mi sono avvicinata a lei con in braccio il suo bambino e lei ho detto hai un bellissimo bambino.....
un attimo interminabile di silenzio e siamo scoppiate a piangere...., ho chiesto scusa perchè li ho sempre evitati e lei mi ha semplicemente detto che mi capiva e che dovevo fare quello che mi faceva sentire meglio, mi ha chiesto se volevo prenderlo in braccio ed io l'ho fatto....
E' stato difficile, difficilissimo ma indispensabile per poter superare questo mio limite, è vero inevitabilmente quel bambino mi ha riportata a mia figlia a come poteva essere, ma mi ha fatto tanta tenerezza e dopo mi sono sentita molto meglio....... quel bimbo tanto tenero e indifeso non poteva farmi del male, non aveva nessuna colpa e neanche la sua mamma.
La tua amica di sicuro ti capirà, tu sai in cuor tuo quello che vuoi, devi solo lasciarti andare.......
Ti abbraccio

Daniela
Ringraziano per il messaggio: Maria, Doris, Annina

Le pance, i neonati ed i bimbi dello stesso anno di nascita dei nostri... 23/08/2011 23:54 #95421

  • DANI81
  • Avatar di DANI81
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 683
  • Ringraziamenti ricevuti 558
Cara Ross, avrai capito che istintivamente, per rivolgermi a te, ho fatto il nome di Maria,
é così bello come la tua Maria che in quell'istante vi ho fatte diventare la stessa persona :blush: , spero perdoni il mio lapsus e che anzi ti faccia piacere....
Ringraziano per il messaggio: Maria
Tempo creazione pagina: 0.173 secondi