Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: il diverso dolore dei papà

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 07:47 #22911

  • cesarelucia
  • Avatar di cesarelucia
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 638
  • Ringraziamenti ricevuti 8
sono andata un po' "fuori tema"..........cmq,quello che volevo dire,e lo so che e' davvero orribile da pensare,e' che credo che nel suo profondo mio marito possa pensare che gli ho ucciso un figlio.non e' lui a farmelo credere,anzi,fa di tutto per convincermi che non e' stata colpa mia..........ma nella pancia ce lo avevo io,io.. ed e' davvero molto pesante questo macigno che mi porto dentro................

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 09:13 #22919

  • vitanuova
  • Avatar di vitanuova
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 514
  • Ringraziamenti ricevuti 101
Ciao Isabella, quanto ti capisco ? io ancora a un anno di distanza faccio fatica a convivere con l?idea che i miei gemelli siano morti per cause legate al mio corpo sul quale non ho e non potrò probabilmente mai avere controllo. Mi ritrovo molto in quello che descrivi. Ricordo che i primi tempi mi sentivo in colpa per la gioia che mi davano le mie bambine, per non riuscire a consolarmi del fatto che ?comunque hai altre due figlie!!? cosa che tutti si prodigano a dirci. Ho trovato un po? di pace quando mi è stato detto da una psicologa che è un processo naturale per il trauma che abbiamo subito, perché psicologicamente goderci i figli che ci sono è un po? come tradire quelli che sono morti. A me è stato anche consigliato però di concentrarmi sulla ricostruzione dell?equilibrio familiare, perché le nostre figlie erano già molto coinvolte nell?attesa. Mi è stato utile, perché ha spezzato il circolo vizioso del tradimento. Adesso ne pago un po? le conseguenze perché alla fine ho cominciato a occuparmi di me stessa forse un po? troppo tardi, e a distanza di un anno mi rendo conto che devo ancora rielaborare tante cose ? ma va bene così, da una qualche parte bisognava cominciare!!!!
È successo da così poco tempo che purtroppo il dolore, quello puro, tremendo, devastante è ancora più forte della tua volontà ?. Lascialo sfogare, buttalo fuori tutto ? pian piano, anche se a fatica, vedrai andrà un po? meglio ? e riuscirai a fare qualche pernacchia :P ai sensi di colpa.
Quando vuoi .. io ci sono.
Ciao
federica


ps: per i papà??? Beh, per me l?unica strategia rimane quella di parlarsi ? e purtroppo si sa ? noi siamo più facili alle parole quindi spesso tocca fare il primo passo.
ho scritto qualcosa ieri a margherita nel post ... la coppia scoppia .. non voglio ripetermi ... ma ti capiscoooooooooo :kiss:
Quelli che ci hanno lasciato non sono assenti, sono invisibili, tengono i loro occhi pieni di gloria fissi nei nostri pieni di lacrime. S.Agostino

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 12:25 #22942

  • cesarelucia
  • Avatar di cesarelucia
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 638
  • Ringraziamenti ricevuti 8
grazie..................cmq non ho paura che la nostra coppia,scoppi,perche' se possibile ci amiamo anche piu' di prima.devo forse,solo fare i conti con i miei sensi di colpa,con la mia coscienza di madre,e di donna.e' cmq molto confortante per me,ritrovarmi nei pensieri di tante,se non tutte voi.anche perche' siete praticamente la mia unica valvola di sfogo,dal momento che non esco quasi mai di casa,a parte che per andare dalla mia carissima(davvero)psicologa.non voglio parlare,non accetto di parlare con persone ke riescono solo a dirmi frasi vane e senza senso.meno male che ho trovato voi. :) grazie a tutte.............e forza e coraggio per tutte noi........isa

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 13:07 #22945

  • aleandre
  • Avatar di aleandre
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1130
  • Ringraziamenti ricevuti 29
Isa cara per me sono passati 8mesi da quando Niccolò è morto ma i sensi di colpa ci sono ancora....Ci sto lavorando molto con la psicologa ma è ancora difficile.
So di non avere nessuna colpa,io mi sono fidata dei medici non potevo certo sapere che invece avrebbero fatto solo un gran casino.
I sensi di colpa verso mio marito....all'inizio è stata dura,credevo di avergli negato la cosa a cui lui teneva di più,di nuovo,non riuscivo neppure a guardarlo in faccia e continuavo a chiedergli scusa;dal canto suo lui poverino cercava di rassicurarmi,di dirmi che io non avevo colpe,che lui stava bene.
Come ho risolto?l'ho trascinato con me dalla psicologa,abbiamo fatto qualche seduta assieme ed ho capito,ho capito che Andrea non mi riteneva responsabile di nulla anzi,e che lui il suo dolore lo viveva in modo diverso dal mio.
Coraggio Isa tieni duro,noi siamo qui.
Ti abbraccio forte
Ale con Bagigia 24+5

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 13:20 #22948

  • chicco
  • Avatar di chicco
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 74
  • Ringraziamenti ricevuti 7
Isabella accidenti mi stai facendo arrabbiare ma pensi veramente che un padre possa solo per l'anticamera del cervello pensare di dare la colpa alla propra moglie che opinione hai del tuo compagno?
Se proprio lo vuoi sapere la sua più grande paura ora è di perdere anche tè
di perdere la persona di cui si è innamorato e di dare la colpa a suo figlio per questo.
Il non vedere più la luce nei tuoi occhi lo strazia e si sente inadeguato.Vederti apassire lo uccide, vedere che rifuggi il suo sguardo è la cosa che lo fa soffrire di più.
Il lutto gli uomini lo vivono diversamente e finchè tu non l'avrai affrontato e elaborato lui non si sentirà libero di farlo e di soffrire anche per se e per suo figlio.
Perchè ora soffre per tè non per se stesso ricordatelo.
Se lo vuoi aiutare Abbraccialo guardandolo negli occhi dicendogli quanto lo ami e rigraziandolo di esserti così vicino.
Ciao e scusa lo sfogo
Ringraziano per il messaggio: Piciola

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 13:41 #22954

  • piperita67
  • Avatar di piperita67
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 9
Chicco sono d'accordo con quello che scrivi..io all'inizio pensavo che tra i 2 fossi quella a soffrire di più...ma un giorno ricordando il mio bambino insieme a mio marito ho visto il suo viso che si bagnava di lacrime in quel momento mi sono sentita più forte di lui e l'ho stretto a me e lui si è lascato andare in uno sfogo che non aveva mai avuto prima.Quando abbiamo perso Leonardo lui non si dava pace....continuava a ripetersi che se mi avesse portato prima in ospedale forse non sarebbe successo....ma credo che doveva andare così...ho fatto tanto per fargli capire che non era colpa sua.
Questo dolore ci ha unito ancora di più.Il mio Leonardo ci ha fatto capire cosa vul dire amare....Lilly
ovunque andremo amore mio,qualsiasi cosa succederà,quando guarderò le stelle saprò che anche tu mi stai osservando.
La tua mamma e il tuo papà con Gabriele e Giulia ti pensano sempre.

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 13:51 #22957

  • MammadiAlessio
  • Avatar di MammadiAlessio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 333
  • Ringraziamenti ricevuti 55
io non so come faccia mio marito, e da quel giorno terribile lo amo ancora di più se è possibile!
io mi dispero, piango a singhiozzi, lui ha pianto in ospedale e il giorno del funerale, dopo di che ha cominciato a soffrire in modo diverso da me! Ma non credo che soffra di meno, anzi non so come faccia, perchè oltre a sentire terribilmente la mancanza di suo figlio che sentiva ormai vicino, deve vedere me in uno stato pietoso, sostenermi quando ho le mie crisi. Poi me lo dice, che si sente impotente di fronte al mio dolore. Io vorrei essere di sostegno per lui, ma proprio non ce la faccio. A malapena riesco a tenere su me stessa.
Quando gli chiedo come faccia, lui mi risponde che il suo modo di soffrire è diverso dal mio, ma non per questo devo pensare che abbia superato già il dolore!!

Re:il diverso dolore dei papà 30/10/2009 15:41 #22972

  • cesarelucia
  • Avatar di cesarelucia
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 638
  • Ringraziamenti ricevuti 8
grazie chicco,leggendo le tue parole,mi sembrava di guardare negli occhi mio marito,e ascoltare tutti i suoi pensieri.perche'davvero mi sembrava di sentire parlare lui e non te.grazie,e non pensare che io abbia una cosi' infima opinione del mio compagno,anzi..........forse non lo so esprimere,forse lui cerca la forza anche per me,forse 18 giorni sono ancora troppo pochi per riuscire a dire qualcosa di giusto o sensato.ma grazie davvero,perche' realmente mi sembrava parlasse lui,e non tu.e questo la dice lunga,credo che il vostro dolore(dei papa') sia ancora piu'difficile da vivere,perche' ci "dovete"anche sostenere,consolare,ed amare.e io lo sto sicuramente-trascurando-.non avrei mai pensato che una tragedia del genere,fosse cosi' devastante......GRAZIE CHICCO,GRAZIE.............isa

Re:il diverso dolore dei papà 05/11/2009 11:12 #23775

  • tartalaura
  • Avatar di tartalaura Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 177
  • Ringraziamenti ricevuti 29
ciao Chicco... che bello sentire descrivere quello che passa nel cuore di un uomo... e credimi anch'io dalle tue parole ho capito un pò di più quello che prova Andrea..
Proprio ieri riferendosi al problema emerso della trombosi alla placenta mi ha fatto capire.. a modo suo che ora ciò che conta è che io stia bene che forse la nostra stella è passata per fare capire alla sua mamma che qualcosa non va e che la sua mamma deve approfondire...
E' vero... soffrite per noi e forse avete anche più paura...

grazie
Laura
Laura

Re:il diverso dolore dei papà 19/11/2009 20:04 #25576

  • nina69
  • Avatar di nina69
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 83
  • Ringraziamenti ricevuti 17
Buonasera a tutte, siamo stati molto uniti io e mio marito nella nostra disgrazia, ci siamo confortati a vicenda, e all'inizio parlavamo tanto.
Poi il tempo passa anche se io ho continuato a piangere la scomparsa di mia figlia per un anno intero. Ora che ne sono passati due va meglio. Certo la piango sempre, ed è sempre nei miei pensieri ma va meglio.
Mentre io piangevo, mio marito viveva come sempre.
Mi sono sentita sola nel mio dolore sembrava che lui non si ricordasse più nulla e che non si accorgesse di quanto io soffrissi.
Non ce l'ho fatta più e più di una volta gli ho urlato di guardarmi e di dirmi se si era accorto se i miei occhi erano felici o no. E gli ho raccontato di come stavo.
Disse che anche per lui era la stessa cosa.
Io ci credo a quello che mi disse e che mi ripete e cioè che anche a lui manca ecc... però io credo che il dolore delle mamme sia veramente diverso anche perchè siamo noi che li abbiamo tenuti nella pancia per il tempo che sono rimasti.
Ora a distanza di due anni quando gli dico che non sto bene mi sprona a non pensare e neppure a vedere il sito, ma io non lo ascolto, perchè io il mio dolore lo vivo così.
Però gli dico sempre quando non sto bene perchè voglio che lui sappia che per me non è facile.

Re:il diverso dolore dei papà 29/11/2009 21:37 #26603

  • antoefranco
  • Avatar di antoefranco
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • Messaggi: 1533
  • Ringraziamenti ricevuti 1743
.... per tutti i papà speciali... <3

Angelo dj, maestro dell'anima mia, mi riempi la giornata con l'essenza di eterno..

Re:il diverso dolore dei papà 29/12/2009 14:38 #29637

  • labruse
  • Avatar di labruse
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Sei meteore, Giulio e Lidia in terra
  • Messaggi: 2845
  • Ringraziamenti ricevuti 2968
Il mio Alessandro è una persona positiva e generalmente non si lascia andare alla tristezza. Ma io lo so che quello che prova è comunque importante. Vissuto da un altro punto di vita sicuramente (avrebbe voluto risparmiarmi i due aborti spontanei e la revisione in sala operatoria...), ma è solo questo che ci contraddistingue.
Il punto di vita dei babbi è fondamentale.
Laura
Non c'è montagna più alta di quella che non scalerò.

Re:il diverso dolore dei papà 09/01/2010 22:50 #30767

  • margherita66
  • Avatar di margherita66
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 800
  • Ringraziamenti ricevuti 253
laura hai perfettamente ragione(come sempre)
"Il punto di vita dei babbi è fondamentale".
se solo qualche volta riuscissero a condividere con noi quello che pensano e provano... :S
margherita

Re:il diverso dolore dei papà 03/02/2010 21:09 #34367

  • gino
  • Avatar di gino
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Oggi mi e' capitato tra le mani Vanity Fair,e ho notato subito quell'articolo,ma mica ho avuto il coraggio di leggerlo subito,sapevo bene di cosa parlava,anche se non l'avevo ancora letto ,lo sapevo gia'....ma io sono un anomalo,ho letto alcune vostre lettere,alcuni interventi,ed invero un poco mi sono vergognato di compiangere la mia situazione ,perche' in fondo io sono fortunato,due filgi li ho...
Ma l'altro giorno e' successa una cosa strana,quasi insiglificante,ma che ha toccato un nervo scoperto della mia anima.Mio figlio a scuola aveva un compito di descrivere suo padre e tra le tante cose che ha scritto,simpatiche e divertenti,cose che solo un bambio di 7 anni puo' scrivere,ha precisato"mio padre con me e' molto gentile,non cosi' con mio fratello Filippo".Una frase se vogliamo anomala ma per me profondamente chiarificatrice.Mattia ha notato la mia paura,il mio quasi distacco dal mio secondo genito,chiarisco non perche' non lo ami assolutamente,ma perche' io ancora a distanza di anni,e sono tre,per la precisione,non ho ancora superato lo choc della pedita prematura dell'altro nascituro,quello che neanche aveva un nome,neanche aveva un sesso.Quello che era solo pochi centimetri,millimetri forse,ma che mi ha lasciato,ci ha lasciato,senza neanche un nome,un volto,un saluto.
Vai a fare una normale ecografia,e la ginecologa ti dice,"non c'e' piu' battito,siete giovani,avete tutta la vita d'avanti".

Re:il diverso dolore dei papà 03/02/2010 23:07 #34389

  • maggie4444
  • Avatar di maggie4444
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • mamma di Leo in cielo e di Arianna tra le braccia
  • Messaggi: 2146
  • Ringraziamenti ricevuti 1187
Caro Gino,
grazie per aver scritto qui, a noi mamme speciali ci fa sempre tanto piacere leggere le parole dei papà...
Gino, se posso permettermi di dirti una cosa - fai esplodere l'amore che avevi per il tuo piccolo senza nome e riversalo su Filippo come su Mattia...lascia che in ogni gesto che fai per loro, in ogni parola e in ogni carezza ci siano anche quelle non fatte al tuo piccolo volato via...
un caldo abbraccio
Maggie, mamma di Leo
Leonardo...figlio stupendo...grazie per tutto quello che ci hai dato...Cammineremo insieme per sempre...
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.298 secondi