Avviso
  • Il forum è in modalità di sola lettura.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:

ARGOMENTO: La me senza pancia

Re: La me senza pancia 20/04/2011 18:52 #81582

  • Annina
  • Avatar di Annina
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 627
  • Ringraziamenti ricevuti 884
Giuseppa,
io volevo dirti che ti ammiro tantissimo per la tua capacità che hai di toccarmi il cuore con le parole, come se tu sapessi leggere dentro te (e noi), ed avessi in più questo dono di mettere nero su bianco emozioni difficili da spiegare...

Grazie dal profondo del cuore,
un abbraccio alla te senza pancia, e alla te con la pancia
Anna
Il mio compagno di viaggio, mio figlio, il mio maestro.

Daniele, 11-4-2011

Re: La me senza pancia 21/04/2011 02:53 #81625

  • laura75
  • Avatar di laura75 Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 352
Care, carissime tutte..quante emozioni riuscite a regalarmi!
Annina, il tuo incoraggiamento è prezioso: io stessa sono figlia di una quarantenne, quindi so che è possibile una gravidanza alla mia età(se lo era negli anni settanta, a maggior ragione lo è oggi), ma ho capito anche perchè mia madre, dopo una gravidanza andata male, quando nacqui silenziosa, non sentendomi piangere, non ebbe il coraggio di chiedere di me..Vorrei non dover portare questo carico di paura in una eventuale prossima gravidanza, anche se credo sarà difficile.
Giuseppa, le tue parole sono talmente intense! Riesci a farmi ridere:

la me senza pancia continua a posare gli occhi sulla pancia di tutte le donne che incrocia per strada in una maniera così sistematica che le capita persino di notare una pancia, ma poi lo sguardo sale e si accorge con stupore che è la pancia di un uomo.

e poi a farmi piangere:

La me senza pancia ha odiato la cicatrice sul suo ventre ma poi l'ha amata immensamente perchè è un segno tangibile del passaggio della sua bimba nel suo corpo.

Riesci a dire tutto quello che noi vorremmo dire, non so se sia un dono o il frutto della fatica che hai fatto ad elaborare quello che ti è successo. So che se dovessi vivere ancora una gravidanza domani, vorrei viverla in modo profondo e consapevole come la vivi tu che sei una donna che ammiro tantissimo. Mi sento fortunata a conoscerti..sei una mamma eccezionale.

Re: La me senza pancia 22/04/2011 22:08 #81805

  • laura75
  • Avatar di laura75 Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 352
La sera è il momento in cui, più di tutte le altre fasi della giornata, i pensieri si affollano nella mia testa. Le domande si susseguono l'una all'altra e spesso, gli interrogativi che per il momento non hanno una risposta, sono rivolti a mio marito. Come ho già scritto, lui inizialmente ha cercato di "dissociarsi" da quello che era successo e, in un certo senso, era un pò "spettatore" delle mie crisi, delle mie lacrime, dei momenti più bui. Ora invece, pur non prendendo mai l'iniziativa di parlare dell'accaduto (sono sempre io quella che fa domande, che pianifica, che percorre nell'immaginario tutte le strade alternative che avremmo potuto percorrere ma che, di fatto, non abbiamo percorso..), sta lentamente prendendo coscienza di cosa abbia realmente significato l'interruzione della gravidanza. Sta realizzando che a Giugno, insieme a noi, ci sarebbe dovuta essere nostra figlia e invece non ci sarà. Sta capendo che non solo, in nessun modo potremo riavere indietro la nostra bambina ma che non abbiamo alcuna certezza che quello che è accaduto non possa ripetersi e che un domani potremo affrontare con serenità una nuova gravidanza e poter abbracciare un figlio. Per la prima volta, ieri notte, mi sono accorta di quanto il mio stare male stia coinvolgendo mio marito. Dopo le ultime mie riflessioni..a letto..abbiamo spento la luce e lo sentivo respirare in un modo così innaturale e sofferto, in modo così agitato che gli ho chiesto se stesse male e gli ho fatto riaccendere la luce. E così, adesso, mi sembra che io debba smettere di fare domande, di chiedermi cosa avremmo potuto fare, oltre quello che abbiamo fatto, di pensare a cosa ci porterà il domani. Dovrei accettare quello che è successo, ma accettarlo realmente. Ancora riesco a farlo solo in parte. Spero che questa Pasqua significhi rinascita.
Ringraziano per il messaggio: claudia, Steffie, franci81, duefebbraio, Annina

Re: La me senza pancia 22/04/2011 22:30 #81807

  • maria7479
  • Avatar di maria7479
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 549
  • Ringraziamenti ricevuti 924
Ti auguro di cuore di trovare il modo di accettare quanto è successo e che questa Pasqua, nonchè i giorni che verranno dopo di essa, siano per te e tuo marito, un tempo nuovo ti abbraccio con tutto l'affetto che posso
Maria con Anna e le altre stelle
Ringraziano per il messaggio: laura75

Re: La me senza pancia 24/04/2011 01:56 #81944

  • Annina
  • Avatar di Annina
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 627
  • Ringraziamenti ricevuti 884

laura75 ha scritto: Spero che questa Pasqua significhi rinascita.


Anche io Laura, lo spero così tanto!
Spero con tutto il cuore, e lo spero per tutte le mamme speciali che sento così vicine a me, che riusciamo un giorno a trovare un senso a tutto quello che ci è successo, e ad accettare l'attesa di quel momento...
Il mio compagno di viaggio, mio figlio, il mio maestro.

Daniele, 11-4-2011
Ringraziano per il messaggio: claudia, laura75

Re: La me senza pancia 24/04/2011 06:11 #81979

  • duefebbraio
  • Avatar di duefebbraio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1108
  • Ringraziamenti ricevuti 962
Laura sarà un giugno difficile anche per me. vorrei averlo già superato. la mia dpp sarebbe stata il 7...ed io ancora so esattamente a che settimana e giorno di gravidanza sarei :(
And everything we hoped that could never be
Will live inside of us for eternity
Ringraziano per il messaggio: laura75

Re: La me senza pancia 24/04/2011 06:34 #81982

  • claudia
  • Avatar di claudia
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2028
  • Ringraziamenti ricevuti 3586
Siete mamme, e siete mamme fino in fondo.
Nove mesi sono scolpiti nel vostro cuore, e il vostro corpo conta ogni giorno, inesorabilmente.
Non è accanimento, come io credevo all'inizio, non è beffa del destino, come sospiravo 5 anni fa.
E' il tempo che serve per "ri-partorire" i nostri bambini, per dare loro un posto sacro, e inviolabile nelle nostre vite.
Come quando da una nera pietra, si ricava un luminoso diamante.
Vi abbraccio forte fortissime, e in questi giorni fino alla dpp abbiate una specialissima cura di voi..
Claudia
Che io possa avere la serenità per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio e la forza per cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza per conoscere la differenza tra le une e le altre e intravedere le scelte dove pensavo non ce ne fossero\"
Ringraziano per il messaggio: nicolò cucciolotto, laura75, Steffie, duefebbraio, Giusy79, Annina

Re: La me senza pancia 08/05/2011 04:18 #84279

  • laura75
  • Avatar di laura75 Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 352

Nove mesi sono scolpiti nel vostro cuore, e il vostro corpo conta ogni giorno, inesorabilmente.

Oggi, mentre guidavo pensavo alle parole di Claudia. Si, quei nove mesi sono scolpiti nel mio cuore. Nonostante i miei propositi, non c'è giorno in cui io non pensi a come dovrebbe essere ora la mia vita..dovrebbero mancare 6 settimane alla nascita di mia figlia. Forse non sarei stata in grado di guidare. A volte, quando sono sola, parlo con Anna Rosita e quasi sempre piango.Altri giorni, mi scopro a dire al telefono che io e mio marito non abbiamo figli.Il dolore non arriva mentre pronuncio quelle parole ma arriva inesorabilmente dopo.Quando chiudo la cornetta e ci penso. Avrei voluto avere più tempo da passare con mia figlia..sono persino arrivata a pensare che avrei voluto perderla più tardi..per egoismo, per poterla avere più tempo con me . Per potere avere il tempo di dirle qualcosa, per poterla accarezzare di più attraverso la pancia, per poter avere un posto fisico dove andarla a trovare.
Domani è la mia prima festa della mamma..da mamma.
Ringraziano per il messaggio: duefebbraio, Maria1975

Re: La me senza pancia 08/05/2011 05:21 #84289

  • duefebbraio
  • Avatar di duefebbraio
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 1108
  • Ringraziamenti ricevuti 962
i tuoi pensieri sono i miei :(
buona festa della MAMMA
And everything we hoped that could never be
Will live inside of us for eternity
Ringraziano per il messaggio: laura75

Re: La me senza pancia 08/05/2011 17:45 #84349

  • Steffie
  • Avatar di Steffie
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 30
  • Ringraziamenti ricevuti 14
Cara Laura,
io ti leggo e leggo me stessa nelle tue parole, come in tante parole delle nostre amiche mamme speciali.
Gaia aveva la dpp il 3 aprile, anche se sarebbe nata prima con tc, e non passa giorno senza pensare a come sarebbe ora se lei ci fosse.

La me senza pancia è caduta in un baratro e non vede via d'uscita.

In questo giorno particolare, vi stringo forte ad una ad una e vi auguro
Buona Festa della Mamma.
Stefania, mamma di una stellina in cielo 30/7/2009 alla 9+3, di Gaia, volata su un raggio di sole il 29/11/2010 alla 22+1 e del LittleTwin, novembre '12 alla 9.
Mamma in terra del terremoto Riccardo, 8/6/2012..arrivato a sorpresa per riempirci i cuori.
Ringraziano per il messaggio: laura75

Re: La me senza pancia 08/05/2011 20:36 #84367

  • Giuseppa e Giuseppe
  • Avatar di Giuseppa e Giuseppe
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 371
  • Ringraziamenti ricevuti 1046

Domani è la mia prima festa della mamma..da mamma.


Brava Laura.
oggi mi ha chiamato una mia amica per farmi gli auguri.
che dolore... per il mondo io sono diventata mamma solo ora.

Ti abbraccio cara mamma, veramente totalmente pienamente MAMMA..
Ringraziano per il messaggio: laura75, Maria1975

Re: La me senza pancia 09/05/2011 05:35 #84414

  • laura75
  • Avatar di laura75 Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 352
Spero che anche voi abbiate passato una buona festa della mamma. Giuseppa, grazie per avere trovato il tempo di passare di qui. Siete tutte nei miei pensieri, insieme ai vostri bimbi (in terra e in cielo).

Re: La me senza pancia 14/06/2011 00:21 #88656

  • laura75
  • Avatar di laura75 Autore della discussione
  • Offline
  • Utente
  • Utente
  • Messaggi: 283
  • Ringraziamenti ricevuti 352
In questi giorni, mi sto rendendo conto che devo prendere coscienza di alcune nuove emozioni. Dopo essere uscita dall'ospedale, a Gennaio, mi era capitato di aver avuto qualche contatto con delle neonate (femmina)e mi ero resa conto di quanto fosse doloroso guardarle. Tuttavia, trattandosi di figlie di semplici conoscenti, avevo potuto aggirare l'ostacolo, evitando di avvicinarmi e di affrontare questa mia "avversione". Col passare dei mesi, sono riuscita ad avere un rapporto normale con i bambini (tutti maschi) delle persone a me vicine, ma hanno tutti oltre un anno e mi chiedo se la situazione sarebbe stata diversa nel caso fossero più piccoli. Di certo, le neonate femmina mi scatenano un turbinio di emozioni a livello della pancia e non so se tutt'ora sarei in grado di prendere in braccio una bimba appena nata.
La cosa più sconvolgente, però, è che ieri, la notizia di una parente che da Settembre vorrebbe cercare il secondo bimbo, ha provocato in me un profondo dolore. La cosa mi è stata comunicata da mia sorella, molto "delicatamente" a distanza di 7 giorni dalla mia prossima ddp (sarebbe stata il 19 Giugno), ma a lei naturalmente l'idea non la sfiora nemmeno. Me l'ha detto così allegramente ..è stato come ricevere tante coltellate. Settembre, oltretutto, è il mese in cui sono rimasta incinta.
Lì per lì, ho poggiato la cornetta e lei ha continuato a parlare per un pò senza rendersi conto che io non l'ascoltavo più da un pezzo. Poi l'ho ripresa in mano per salutarla. Credo che più della notizia in sè, mi abbia fatto male il modo in cui mi è stata comunicata..senza considerare il tempismo!Mi chiedo se tutto ciò sia dovuto a semplice superficialità o a vero e proprio sadismo più o meno inconscio. Propendo per questa seconda ipotesi.
Credo che alcune persone amino individuare il punto debole delle persone che gli stanno attorno e usarlo per potergli fare del male. Credo anche che queste persone si sentano meglio quando gli altri stanno peggio. Rifletto però sul fatto che devo considerare la storia di noi-genitori e di nostra figlia come una storia a sè, slegata da quella degli altri genitori e delle gravidanze altrui. Ma mi fa male pensare che le altre coppie possano continuare a fare programmi, proseguire la loro vita "normale", considerare una gravidanza come un evento naturale che si concluderà normalmente con l'arrivo di un bambino nelle loro case, che i loro figli saranno figli vivi che cresceranno, com'è giusto che sia, mentre io a quest'ora avrei dovuto avere la borsa pronta, una bimba bella grande dentro la pancia, che aspettava di venire al mondo,mentre mi trovo qui a vivere un vita completamente diversa da quella che avrei dovuto avere..e mia figlia ha concluso il suo percorso in modo ben diverso da come avevamo programmato.
Ringraziano per il messaggio: elle

Re: La me senza pancia 14/06/2011 07:06 #88705

  • Lucia
  • Avatar di Lucia
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • mamma di Alice in cielo e Agnese in terra
  • Messaggi: 887
  • Ringraziamenti ricevuti 541
carissima,
oggi come cinque anni fa, mi rifiuto di pensare che ci siano delle persone che più o meno appositamente ci feriscono.
succede ogni giorno, ma non posso credere che sia frutto di malignità.
piuttosto, purtroppo, tua sorella non ricorda più la tua dpp e pensa che una notizia di una gravidanza sia più o meno pari a quella di un matrimonio e non riflette quei due minuti in più per chiedersi se al posto tuo la cosa la ferirebbe.
eppure ricordo anche che quando non me lo dicevano mi sentivo ferita ugualmente.
un po' come quando aspettavo Alice, dopo la diagnosi prenatale, tutti giustamente mi facevano le domande più svariate da "quanto manca?" a "come si chiamerà?" e io avrei voluto urlare che non era questo l'importante, che la gravidanza non era per forza sempre un momento gioioso e che le cose potevano andare diversamente....
a volte sottostavo al loro desiderio di avere notizie "frivole", a volte mi facevo coraggio e dicevo loro la verità.
forse dovremmo solo riuscire a trovare il modo per dire a queste persone cosa alberga dentro il nostro cuore a fronte delle loro parole...
sia mai che imparino qualcosa....

ti abbraccio...
Ringraziano per il messaggio: apefiore, leuca, laura75, Doris, elle

Re: La me senza pancia 14/06/2011 14:48 #88710

  • apefiore
  • Avatar di apefiore
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 40
  • Ringraziamenti ricevuti 17
Cara Laura,
mi ricordo ancora quanto male mi facevano quelle parole molto simili a quelle che racconti tu; mi sentivo molto sola.
Ho messo un po' di tempo a comprendere che spesso alcune cose vengono dette, come già diceva Lucia, per sortire l'effetto contrario: la notizia di una nuova nascita, come di un matrimonio, è nell'immaginario collettivo LA buona notizia.
E così spesso si va avanti col paraocchi senza riflettere su quello che le parole possono risuonare in chi le riceve.
Questo pensiero mi ha aiutato a trovare la forza per dire come stavo (e spesso come sto ancora oggi a distanza di tempo), a gioire per la nuova vita, senza trascurare il mio dolore e la mia delusione. Perché in fondo la vita è proprio questo: un intreccio di gioia e dolore. E non bisogna dimenticarsi né dell''uno né dell'altra.

Ti abbraccio forte..
Ringraziano per il messaggio: laura75
Tempo creazione pagina: 0.198 secondi